The printpage preview is generated by JE PrintPage component Hide

              Tratto da Cascina Macondo www.cascinamacondo.com

 


 

LIEVEN NOLLET FOTOGRAFO NEGLI ISTITUTI PENITENZIARI DELLA POLONIA Stampa
Votazione Utente: / 12
ScarsoOttimo 
News - News
Scritto da Tartamella   
Domenica 09 Marzo 2014 10:09

 

LE FOTO DI LIEVEN NOLLET

DAGLI ISTITUTI PENITENZIARI DELLA POLONIA

Il nostro amico e collega belga Lieven Nollet (www.lievennollet.be), fotografo, nell'amibito del progetto europeo "PAROL - Scrittura e Arti nelle carceri, oltre i confini, oltre le mura", ci ha inviato alcuni interessanti "scatti" in bianconero colti negli istituti penitenziari della Polonia (AS Mokotov, ZK Siedlce, AS Bialoleka, AS Grochow). Diederik De Beir ci invita a trasformarli in Haiga aggiungendo un nostro Haiku.  Pubblichiamo man mano gli Haiku che ci pervengono dagli artisti Parol coinvolti nel progetto.

lieven nolletLieven Nollet
Lieven Nollet è nato nel 1952 a Waarschoot, Belgio. Vive e lavora a Ghent. Ha utilizzato agli inizi la fotografia per esplorare il rapporto tra la realtà e l'esperienza soggettiva. Per lui la foto si riferisce da un lato ad un soggetto essenziale acquisito dalla fotocamera, e dall'altro lato la foto contiene un'immagine di strati nascosti di significato. Dalla posizione isolata, ma privilegiata, di un outsider, Lieven Nollet fotografa le sue immediate vicinanze - l'architettura interna delle diverse prigioni. La “Prigione” è il simbolo che rappresenta concetti come la libertà e il furto della libertà. La complessità di questo fenomeno sociale si riferisce non solo ad una tragedia umana profonda, ma anche a una ricerca collettiva e individuale di identità. Lieven Nollet è soprattutto interessato ai momenti di silenzio in cui, attraverso una continua esperienza della realtà, un significato più profondo esistenziale emerge. O, come afferma E. Hopper: "La verità è in ciò che è visibile. Quando vogliamo capire ciò che non è visibile, bisogna andare il più profondamente possibile in quello che è visibile. In sostanza, l'invisibile diventerà visibile attraverso la sua realtà . . ."

 

Lieven Nollet born in 1952, Waarschoot, Belgium. Works and lives in Ghent, Belgium. Master in Plastic Arts, Photography.  Has been using photography for some time now to look at the relationship between reality and the subjective experience thereof. For him the photo refers on the one hand to an essential subject captured by the camera and on the other hand it contains a photo image of hidden layers of meaning. From the isolated, but privileged position of an outsider, Lieven Nollet photographs his immediate surroundings - the interior architecture of different prisons. 'Prison' is the symbol for concepts such as freedom and the theft of freedom. The complexity of this social phenomenon refers not just to a deep human tragedy, but also a collective and individual search for identity. Lieven Nollet is above all interested in special moments of silence where, through continuous experiencing of reality, a deeper existential meaning emerges. Or as E. Hopper states: "Truth is in what is visible. When we want to understand what is not visible, we must go as deeply as possible into what is visible. In essence, the invisible will become visible through its reality ".

 

 translated by Antonella Filippi e Diederik De Beir

 

agente   agenti sul tetto

 spicchio di cielo                                   
 sul cappello è finito
 il firmamento

semi caduti                
al di là del giardino            
gli stessi fiori               

 a piece of sky -
the firmament has fallen
on the hat

                   
fallen seeds
beyond the garden
the same flowers

 Pietro Tartamella
 Antonella Filippi

 

 nuova estate                
 lunghe file di anni            
 a passi lenti  

            

 new summer -
 long rows of years
 in slow paces

                
 Antonella Filippi 

             

  braccio di ferro  camerata

     braccio di ferro                         
     alla luce del sole
     stretta di mano

giorno d’estate            
anche dalla noia            
non c’è riparo               

     arm-wrestling
     in the sunlight
     the handshake


summer day
from boredom too
there is no remedy
  
    Pietro Tartamella Antonella Filippi

  

     bianca stagione            
     il tempo dell’attesa            
    senza certezze

                


    white season
    the time of waiting
    without certainties 

                   

    Antonella Filippi 

              

   corridoio    corridoio aperto

     luce estiva -                
     giungla addomesticata        
     oltre le sbarre

              

    summer light -
    domesticated jungle
    beyond the bars

                   

    Antonella Filippi 

               

 corridoio agente   cortili

ah, la farfalla!
 che del mio passaggio resti        
 un segno lieve 

                 uomini in scatola -
                      e lasciano se stessi
                      alle pareti
       

 ah, the butterfly!
 may a slight sign remain
 of my passing

                     cased up men -
                     they leave themselves
                     on the walls
 Antonella Filippi
                     Pietro Tartamella

 

......................................................
              nel campo incolto            
              spighe dimenticate            
              semi dispersi     
                in the fallow field  
              forgotten ears of wheat
              seeds gone astray
               Antonella Filippi

         

detenuto    finestra e sedie

...............................................................

lieve profumo                
dei tuoi mandarini -            
solo un ricordo   

                                                        

 slight smell
of your tangerines
only a memory
     

  Antonella Filippi

 

......................................................

 falce di luna -                
è difficile dirsi                
arrivederci  

  crescent moon -
it’s difficult
to say goodbye

  Antonella Filippi

      

 filospinato2    filo spinato 

   filo spinato                                                     
  presto cadrà la pioggia
  su rose e campi 

filo spinato –                
l’estate sembra durare           
all’infinito               

  barbed wire
  soon the rain will fall
  on roses and fields

                   
barbed wire -
summer seems to last
endlessly

  Pietro Tartamella Antonella Filippi

                                               

griglia erba  grata corridoio 

 

griglia cortile  griglia detenuto

......................................................

 cielo sereno                
dentro di me soltanto            
il temporale  

 clear sky
only in me
thunderstorm

  Antonella Filippi

 

  griglia uomo finestra   laboratorio

 

letto finestra  letto muro


 

 

macchie sul muro -
dalle lenzuola bianche
un’Orsa Minore

                                                         

 

  stains on the wall -
 from the white sheets
 a Little Bear
       


  
  Pietro Tartamella

 


 ................................................    

ronda notturna               
le ombre dei pensieri           
sul muro bianco 

                                                        

 

 night rounds
the shadows of thoughts
on the white wall
   

  Antonella Filippi

 

 luce corridoio  luce finestra

 brilla una luce
 in fondo al lungo tunnel
 la lontananza

                


  a light shines
  at the end of the long tunnel
 the distance

                   

  Pietro Tartamella 

 

  muro prese  lieven nollet
                                                                                       Lieven Nollett


  muro scrostato –                                 
 la mappa di un paese            
 che non vedrò  

 

passa l’estate               
premio di bianchi capelli       
all’improvviso               

 scraped wall -
 the map of a country
 I will not see
                                           

summer’s gone -
a prize of white hair
all of a sudden


 Antonella Filippi

 

Antonella Filippi

 

   porte blindate   uomo sul davanzale

 
  abitano qui
 
al cento undici e dodici -
 
porte blindate

 (Pietro Tartamella)

                  con gli occhi  al cielo
                        vaso di fiori vuoto

                  sul davanzale  

                       staring at the sky
                      the empty flowerpot
                      on the window-sill

 
                      Pietro Tartamella

 

 

 

notte insonne –           
il suono dei petali           
nel cortile  

                                                         

sleepless night -
the sound of petals
in the courtyard
    
  
  Antonella Filippi

 

  sfondo palazzo  stanza

 

  tavolo finestra  tetto

 

 

 ADOTTA UN GRAPPOLO DI BOLLE DI SAPONE

 

 

LINK

 

PAROL SPONSOR E SOSTEGNI (ditte, enti, privati...)

QUATTRO DETENUTI DIALOGANO CON LIEN NOLLET  E  FABIEN DE LATHAUWER
- PRIGIONE DI OUDENAARDE (BELGIO)   -   VIDEO
"MOVING DIALOGUE"

http://www.shareculture.eu/

 

 INTERVISTA A CARMELO MUSUMECI - VIDEO DAL TG2

 

LIEVEN NOLLET FOTOGRAFO NEGLI ISTITUTI PENITENZIARI DELLA POLONIA

I RACCONTI DELLA TOMBOLA

 

RCT - RESOCONTO SAGGIO DI LETTURA AD ALTA VOCE
DEI DETENUTI - CARCERE DI SALUZZO

 

PAROL - APPELLO PER UNA MOBILITAZIONE

 

POESIA DI RINGRAZIAMENTO A TUTTI COLORO
CHE HANNO ADOTTATO LE BOLLE DI SAPONE

 

SAGGIO DI LETTURA AD ALTA VOCE
DEI DETENUTI DI SALUZZO - GIOVEDI 23 GENNAIO 2014

 

UN TRIBUTO A NELSON MANDELA

 

FORMAZIONE PAROL A CASCINA MACONDO - ARTE E TEATRO NELLE CARCERI
sabato e domenica 23/24 novembre 2013

PAROL – CERAMICA A TILBURG (OLANDA)

PAROL – GOOD MORNING POESIA A DENDERMONDE (BELGIO)

 

PAROL - ARTICOLO REDAZIONALE PER CONFERENZA STAMPA IL 25 OTTOBRE 2013
http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1230:parol-articolo-redazionale-per-conferenza-stampa&catid=102:news&Itemid=90


PAROL DIARIO
- GIORNO PER GIORNO IL NOSTRO CAMMINO
Un diario appunto, giorno per giorno, per descrivere come procede Parol, cosa succede, quali progressi, quali sconfitte, quali entusiasmi, quali delusioni, quali alleanze... Un diario che diventa anche una fotografia. Una fotografia della nostra Italia..
.

http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1202:parol-diario&catid=102:news&Itemid=90

 

RASSEGNA STAMPA PROGETTO EUROPEO PAROL
- SCRITTURA E ARTI NELLE CARCERI -
http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1179:parol-scrittura-e-arti-nelle-carceri-rassegna-stampa&catid=102:news&Itemid=90

 

ADOTTA UNA BOLLA DI SAPONE
(con equipe europea, enti, associazioni, prigioni coinvolte):
http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1175:adotta-una-bolla-di-sapone&catid=102:news&Itemid=90


PERCORSI LABORATORIALI DI CASCINA MACONDO NELLE CARCERI
:
http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1176:parol-scrittura-e-arti-nelle-carceri-oltre-i-confini-oltre-le-mura-progetto-europeo&catid=102:news&Itemid=90


COMMISSIONE EUROPEA - APPROVAZIONE PROGETTO PAROL N°  536495:
http://eacea.ec.europa.eu/culture/funding/2012/selection/documents/strand_1-2-1/1-list-of-selected-projects.pdf


SITO BELGA
(PROVVISORIO) DEL PROGETTO PAROL:
https://sites.google.com/site/haikuinprison/the-team

SITO NUOVO UFFICIALE DEL PROGETTO PAROL
- IN COSTRUZIONE E IN PROGRES
-

http://www.parol-art.eu/

 

MOVIMENTO IN BELGIO PER UNA NUOVA CONCEZIONE DELLA DETENZIONE
http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1205:movimento-in-belgio-per-una-nuova-concezione-delle-case-di-reclusione&catid=102:news&Itemid=90

 

 

TESTI E BIBLIOGRAFIA SU CARCERI E DETENUTI
(segnalaci libri, testi, articoli, interviste, saggi, ricerche...)


URLA DAL SILENZIO - DAL TERRITORIO DEGLI UOMINI OMBRA
BLOG DEGLI ERGASTOLANI OSTATIVI

http://urladalsilenzio.wordpress.com


ZANNA BLU - LE AVVENTURE - di CARMELO MUSUMECI
prefazione di MARGHERITA HACK
- Gabrielli Editore
Carmelo Musumeci è un ergastolano, promotore di una legge di iniziativa popolare per l'abolizione dell'ergastolo di cui Margherita Hack è prima firmataria. "Questa seconda opera di Musumeci è il riscatto: non più il racconto reale di una vita nuda e cruda che trova nel presente il risultato di un passato rovinoso, poco attento, gramo di sentimenti e di amore di cui un fanciullo ha bisogno e chiede. Questi sono racconti che insegnano il coraggio, l’amore per la libertà, l’amore disperato per la compagna: scritti in maniera semplice senza retorica. Grazie a questa sua capacità di esprimere i suoi sentimenti Carmelo si ricostruisce una vita spirituale libera, che vale la pena di essere vissuta e che trasmette al lettore, bambino o adulto che sia, una profonda umanità. Sono favole, ma favole che fanno riflettere". (dalla prefazione) 
http://www.carmelomusumeci.com

.
PRIGIONI - AMMINISTRARE LA SOFFERENZA - di PIETRO BUFFA - edizioni Gruppo Abele. Pietro Buffa attualmente è provveditore regionale dell’Amministrazione Penitenziaria in Emilia Romagna. Il libro racconta le sue esperienze come direttore di diverse carceri, analizza i problemi, le contraddizioni, le rigidità del sistema carcere italiano intravedendo alla fine un percorso di possibili aperture non solo sulla organizzazione del carcere, ma anche su un altro sistema della punizione. http://www.edizionigruppoabele.it/products-page/le-staffette/prigioni/

URLA A BASSA VOCE - testi di ergastolani ostativi, a cura di Francesca De Carolis
                                   prefazione di Don Luigi Ciotti
                                   edizione Stampa Alternativa

                                   http://www.stampalternativa.it/liberacultura/?p=293


CATTIVI E BUONI RAGAZZI - Il Progetto "Il carcere entra a scuola. La scuola entra in carcere" coinvolge ormai diverse città del Veneto: Padova, Verona, Vicenza. Volontari, detenuti e operatori penitenziari hanno incontrato alcune migliaia di studenti ...
http://www.ristretti.it/libri/index.htm


SPEZZARE LA CATENA DEL MALE - Perché questo libro? Perché arriva dal carcere. Tutto quello che in questo libro è raccontato ha una caratteristica, che lo rende diverso da altri testi più tecnici, più documentati, più profondi sulla mediazione penale e sulla giustizia riparativa: arriva dal carcere.
http://www.ristretti.it/libri/index.htm

 

PAROLE IN LIBERTA' TRA CARCERE E SCUOLE - Nell’ambito del progetto “Il carcere entra a scuola. Le scuole entrano in carcere” quest’anno abbiamo deciso di preparare un libro sul “metodo”, di creare cioè uno strumento utile a insegnanti, genitori, studenti per affrontare un percorso che metta in relazione le scuole con il carcere...
http://www.ristretti.it/libri/index.htm


LA PENA RACCONTATA AI RAGAZZI -  Il progetto "Carcere e scuola si incontrano" continua a crescere e lo dimostra anche questo nuovo libro, che contiene tantissime testimonianze di studenti e insegnanti, prima e dopo gli incontri con i detenuti.
http://www.ristretti.it/libri/index.htm


SE SBAGLI... TI CANCELLO - In questo libro i ragazzi di terza media si mostrano capaci di riflessioni molto "mature" sui temi della giustizia, del carcere e della pena...
http://www.ristretti.it/libri/index.htm


L'AMORE A TEMPO DI GALERA - Testimonianze e racconti di uomini e donne dal carcere, ma anche di chi, fuori, li sta ad aspettare ...
http://www.ristretti.it/libri/index.htm


CUCINARE IN MASSIMA SICUREZZA - curato da Matteo Guidi, edito da Stampalternativa, ricettario nato da un bel lavoro fatto con detenuti delle sezioni di massima sicurezza un pò di tutta Italia. Insomma, quelli “cattivi”…  La premessa è che sono sicuramente di parte. Alcuni degli autori del libro di ricette sono le voci di “Urla a bassa voce”...
http://www.laltrariva.net/?p=839

 
LETTERA DI UNA MOGLIE AL MARITO DETENUTO (di Anna Giuba)
http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1228:lettera-di-una-moglie-al-marito-detenuto&catid=102:news&Itemid=90

 

 

ALTRE ESPERIENZE DIDATTICHE, CREATIVE, FORMATIVE IN CARCERE
(segnalaci quelle che conosci)

yoga in carcere - intervista a Gyan Bodha

http://centroyogasatyanandamilano.blogspot.it/2013/03/yoga-in-carcere-intervista-gyan-bodha.html

CICATRICI E GUARIGIONI - Casa Circondariale Lorusso-Cutugno (Torino)
coordinamento registico di Claudio Montagna (Teatro Società)

http://www.teatrosocieta.it/index.php/cosa-facciamo/teatro-e-sociale/41-vallette.html

 

 

 

Ultimo aggiornamento ( Sabato 21 Giugno 2014 17:05 )
 

 



 

 

Tratto da Cascina Macondo www.cascinamacondo.com