Come Navigare

Frécciolenews

Calendario Eventi

<<  Novembre 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Utenti online

 80 visitatori online

Creative Commons License
All the content and downloads are published under Creative Commons license
Home Il Filo Ritrovato
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
PDF Stampa E-mail
Votazione Utente: / 7
ScarsoOttimo 

 

 

gomitolo

 




I L    F I L O    R I T R O V A T O

 

Cascina Macondo ha maturato una ventennale esperiènza
in consulènze e laboratòri multimatèrici di manipolazione dell’argilla,
affabulazione,scrittura creativa, lettura sinestètica ad alta voce, dizione,
danza e percussioni, poesìa, voce, ascolto,
rivòlti a persone con handicap e disabilità liève,
ai bambini, agli adolescènti, agli adulti, alle famiglie.
Percorsi specìfici e mirati pòssono èssere programmati prèsso le scuòle,
le circoscrizioni, le bibliotèche, i CST, o dirèttaménte a Cascina Macondo,
luògo di campagna particolarmente adatto
a creare momenti di benèssere e accogliènza.

I percorsi di Cascina Macondo hanno la caratterìstica
di èssere attuati e condotti con grande passione
con didàttica tassellare creativa.
Un grande amore per le risorse e le possibilità espressive
che il mondo dell'handicap possiède spontaneamente.

Cascina Macondo organizza momenti
vòlti ad integrare la normalità con l’handicap
con l’intènto di far scoprire la bellezza che i divèrsaménte àbili
sanno produrre con il loro linguaggio verbale quasi onìrico.
Scoprire la spontaneità e la freschezza straordinaria delle loro paròle
messe in fila come pèrle
che commuòvono e cattùrano dipanando poesìa con naturalezza.

La poesìa e il mondo immaginìfico che l’handicap è in grado di esprìmere
sono un tesòro e una ricchezza così bèlla e importante
che la normalità si priva davvero di grandi emozioni
nel non scoprirla, conóscerla, frequentarla.



“Grande Spìrito,
 presèrvami dal giudicare un uòmo
non prima di avér percorso un miglio
nei suòi mocassini”

Saggezza dei Nativi Americani

 

mocassini

 

 

 

Haiku e disabilità - una lezione di haiku

il cannocchiale verde - riflessioni sulla poesia della disabilità e dell'handicap

la maschera di ceramica - riflessioni sulla disabilità

 

 

DOMENICHE IN CASCINA

Viaggi fuori dai paraggi (vai a ...)

 
Manipolando (vai a ...)

 
Danzinfavola (vai a ...)

 

 

DOMENICHE IN CASCINA

 

                            città di torinomotore ricerca    circoscrizione

                         cascina macondo   fondazione crt   fondazione social

 

INSIEME PER UNA COMUNITA' ATTIVA

 

 

DOMENICHE IN CASCINA - CALENDARIO 2017/2018

 

DOMÉNICHE IN CASCINA
Il progètto “Doméniche in Cascina” già attivo dall’anno 2003 con contributi del comune di Torino (progètto Motore di Ricerca Città Attiva),  della fondazione CRT e, recentemente, della Fondazione Social, con il sostegno di privati e genitori, con il sostegno del lavoro volontario attivo e costante dei sòci dell’associazione, mira a creare situazioni laboratoriali e di benèssere finalizzate al raggiungimento di una concrèta integrazione dell’handicap con la normalità e alla formazione e attivazione di gruppi di persone che attravèrso l’espressione artìstica si esprìmono, si confróntano, socialìzzano in un procèsso culturale e sociale sèmpre in evoluzione. Nel corso degli anni Cascina Macondo ha riscontrato una crescènte partecipazione al progètto di utènti disàbili e nòrmodotàti e il raggiungimento di òttimi risultati educativi e di integrazione.

 

Viaggio a Parigi



Viaggio a Verona

 

Spettacolo alla Promotrice delle Belle Arti

 

Gruppo "Pecosbill"

 

Gruppo "Verbavox"

 

poesie
la primavera
primo maggio

 

storie - tecnica arginfavola
l'anno della guerra
viene il buio

 

storie - tecnica cartinfavole

 

storie - tecnica perlinfavole


storie - tecnica quadri di yuta
l'albero caduto

 

storie - altre storie
il cavaliere e la donzella

buon giorno uccellino

la candela

la capanna del presepe



cut-up



Haiku



pensieri e riflessioni

 

ricette

 

 

LA FORESTERIA "TIZIANO TERZANI" DI CASCINA MACONDO

IL SALONE "GIBRAN" DI CASCINA MACONDO

GLI SPAZI INTERNI DELLA CASCINA

GLI SPAZI ESTERNI DELLA CASCINA



Il nome "Macondo" che abbiamo dato alla nostra Cascina nel 1992
proviene dal libro "Cent'anni di solitudine" di Gabriel Garcia Marquez

" Macondo era allora un villaggio di venti case di argilla e di canna selvatica costruito sulla riva di un fiume dalle acque diafane che rovinavano per un letto di pietre levigate, bianche ed enormi come uova preistoriche.  Il mondo era così  recente, che molte cose erano prive di nome, e per citarle bisognava indicarle col dito. Tutti gli anni verso il mese di marzo,  una famiglia di zingari cenciosi piantava la tenda vicino al villaggio, e con grande frastuono di zufoli e tamburi faceva conoscere le nuove invenzioni. Prima portarono la calamita. Uno zingaro corpulento, con barba arruffata e mani di passero, che si presentò col nome di Melquìades, diede una truculenta manifestazione pubblica di quella che egli stesso chiamava l'ottava meraviglia dei savi alchimisti della Macedonia.  Andò di casa in casa trascinando due lingotti metallici, e tutti sbigottirono vedendo che i paioli, le padelle, le molle del focolare e i treppiedi cadevano dal loro posto,   e i legni scricchiolavano per la disperazione dei chiodi e delle viti che cercavano di schiavarsi,  e perfino gli oggetti
perduti da molto tempo comparivano dove pur erano stati lungamente cercati,  e si trascinavano in turbolenta sbrancata dietro ai ferri magici di Melquìades…"

 

Si ringrazia Gabriel Garcia Marquez per aver scritto e regalato agli uomini un così grande libro. A lui la nostra gratitudine e il nostro affetto.

 

 
 
deedfactory

 QUANDO FAI I TUOI ACQUISTI ON LINE !

 una startup innovativa a scopo sociale

 

 

 

Time Zone Clock

Sondaggio

quale di questi libri scritti da donne è stato per te particolarmente significativo?