Home Chi siamo
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
PDF Stampa E-mail
Votazione Utente: / 4
ScarsoOttimo 

 

 

 fabia
       Fabia Binci

 

è nata a Jesi, città bella sul fiume Esino, in provincia di Ancona, nel 1946 e vive ad Arenzano (Genova), ma è Jesi la sua città del cuore. Anzi, a dire il vero, non ha mai traslocato da via Marconi. È lì che ha educato il suo animo alla bellezza e alla poesia, la sua passione più vera: all’ombra del campanile di Santa Maria del Piano, con i monti azzurri di Leopardi all’orizzonte, tra gente semplice che sa esprimere le proprie emozioni. Con grazia e leggerezza. Tutto il resto è un corollario: la laurea in Lettere presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, il matrimonio, i suoi due figli, l’insegnamento, gli affetti profondi, l’impegno nel sociale e nel volontariato, l’amore per il paesaggio ligure e per Arenzano, paese d’adozione, dove il giovane Caproni incominciava la sua carriera di maestro-poeta. E dove è ancora vivo il ricordo di critici e poeti che frequentavano la casa di Lucia Rodocanachi: Montale, Sbarbaro, Bo, Vittorini e tanti altri. Tutto è per lei ritmo e poesia, anche il dolore da accettare e superare, quando si presenta per ricordare la fragilità dell’essere, la sua bellezza limpida e tagliente, nel dono immenso di ogni giorno all’orizzonte. Ha un segreto da comunicare a chi è pronto ad accoglierlo: “Innesta nel tempo la speranza, fai con amore quello che stai facendo e se ci riesci fallo con gioia. Non morirai del tutto”.
 
 
 

Curriculum professionale

Fabia Binci ha insegnato Letteratura Italiana e Storia per oltre trent’anni, sempre in Scuole Medie Superiori, a Torino e a Genova, dove ha curato in modo particolare la didattica della scrittura, attraverso il Giornale d’Istituto, il Laboratorio di Scrittura e l’uso delle nuove tecnologie informatiche. Ha frequentato seminari e corsi di scrittura creativa diretti da Stefano Benni, in Umbria e a Genova. Ha tenuto corsi di aggiornamento sulla didattica della scrittura in numerose scuole medie superiori della città di Genova e in varie regioni italiane, nonché presso Enti Privati e associazioni di innovazione didattica. Dal 1992 coordina il Laboratorio di Scrittura Creativa dell’Unitre di Arenzano e Cogoleto, che ha organizzato lei stessa. Iscritta all’ordine nazionale dei Giornalisti, collabora attualmente a riviste culturali con articoli di critica letteraria ed interviste ad autori del nostro tempo. Collabora con alcune case editrici, come editor e curatore di Prefazioni. È direttore responsabile della rivista N.O.I. Nuovi Orizzonti Insieme dell’UNITRE, Università delle Tre Età di Arenzano e Cogoleto, associazione in cui riveste il ruolo di Direttrice Didattica.
Un libro a lei particolarmente caro è Il fiore pungente – Conversazione con don Andrea Gallo, Casa Editrice O Carõggio 2000, che ha scritto insieme a Paolo Masi.

 

Notte d’agosto:
di stelle un ramo carico
strega la gatta
 
 
 
 
5x100
 
 
 
CASCINA MACONDO
Centro Nazionale per la Promozione della
Lettura Creativa ad Alta Voce e POETICA HAIKU
Borgata Madonna della Rovere, 4 
10020 Riva Presso Chieri - Torino - Italy
tel. 011-9468397 - cell. 328 42 62 517
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.    -   www.cascinamacondo.com
 
 
 
 

Time Zone Clock

Sondaggio

Accentazione ortoèpica lineare