Home Archivio News-Eventi MUSICA E HAIKU - di Marlène Buitelaar
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
MUSICA E HAIKU - di Marlène Buitelaar PDF Stampa E-mail
Votazione Utente: / 34
ScarsoOttimo 
News - News
Scritto da Tartamella   
Domenica 10 Aprile 2011 09:50

 

italiano and english

 

 logomac
Cascina Macondo - Centro Nazionale per la Promozione della
Lettura Creativa ad Alta Voce e Poetica Haiku
Borgata Madonna della Rovere, 4 – 10020 Riva Presso Chieri -TO - Italy
www.cascinamacondo.com   -   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.



Haiku Poesia del Futuro
Seconda Conferenza Italiana Haiku
domenica 28 giugno 2009,  Circolo dei Lettori, Torino - Italy

 

 

note

 

MUSICA E HAIKU

di Marlène Buitelaar
traduzione di Annette Seimer



Canto degli uccelli:

 

All the long day –
Yet not long enough for the skylark,
Singing and singing.

Basho                                                                                           

 

per tutto il giorno,
l'allodola canta ed il giorno
non è lungo abbastanza

Basho                                                      
 

breaking out in song
on a whim…
cuckoo

Issa

 

così per capriccio
sembra irrompere il canto
del cuculo

Issa

 

 

home at last
the birdsong i didn't know
i missed

Kate MacQueen

 

 

finalmente a casa
il canto dell’uccello non sapevo
quanto mi mancava               

Kate MacQueen
 

distant wren song…
the brown river
slowed to green
 

John Barlow
 

il canto lontano
dello scricciolo. Il fiume scuro
più lento nel verde     

John Barlow

 

 

cuculo

 

 

La raccolta:

La musica naturale degli uccelli è sempre stata una fonte importante d’ispirazione per scrivere haiku, a partire dai maestri haijin classici giapponesi fino ai poeti dei nostri giorni. Quando ho cominciato, neofita nel mondo degli haiku e grande amante della musica, a leggere tanti haiku in libri e riviste, non potevo non notare che gli haiku sul canto degli uccelli erano abbondanti, mentre la musica suonata dall’uomo e i suoni percepiti in termini musicali erano molto meno rappresentati. Così mi proponevo di cercare tutto quello che avrei trovato sugli haiku musicali e i loro poeti. Per questo progetto ho iniziato a raccogliere gli haiku musicali da tutti i libri e le riviste che ho trovato, prima in olandese e poi in inglese. Sono entrata in contatto con haijin a casa e all’estero, ho chiesto i loro haiku musicali e ciò che la musica significa per loro e per la loro vita in generale, ma anche come fonte dell’ispirazione.
Questo approccio mi ha aperto un gran patrimonio di haiku musicali, di conoscenza, ispirazione e amicizia. Basandomi sulle conoscenze, da queste due raccolte (cioè gli haiku musicali in olandese e in inglese) ho iniziato a scrivere saggi per la rivista Haiku olandese Vuursteen. Questo è il mio primo saggio su questo argomento in inglese (e in italiano grazie a Cascina Macondo).


Fatti:

La raccolta musicale olandese consiste di quasi 1000 haiku, quella inglese di quasi 1600 haiku. Ho preso contatti con 40 poeti haijin (21 uomini, 19 donne, di 10 paesi diversi - Europa, USA, Canada…). I migliori haiku dalla raccolta in olandese sono stati pubblicati in un antologia in Olanda nel 2008 (Eerste Recital – First Recital). La pubblicazione di un’antologia contenenti haiku musicali in inglese è prevista per il prossimo futuro.


Analisi:

Una delle mie prime osservazioni è stata che gli haiku musicali sembrano pochi. Dalla mia ricerca sugli haiku in olandese posso concludere che la maggior parte di libri haiku non contiene haiku musicali oppure appena uno. Un’altra osservazione è che gli haijin scrivono haiku musicali, ma spesso non li pubblicano, oppure non gli vengono pubblicati (quando ho fatto la domanda di mandarmi haiku musicali ne ho ricevuti molti appunto inediti). La musica è di grande importanza per gli haijin che ho intervistato. È una fonte quotidiana di felicità, stimolo, tranquillità, un mezzo per il ritmo e la musicalità dei versi ecc. Ma sorprendentemente - anche per la maggior parte dei miei contatti stessi - spesso non è ispirazione diretta nella composizione di haiku. Le loro reazioni possono essere riassunte come segue:


Nessuna ispirazione  25%  (musica e scrivere haiku percepiti come cose separate).
Ispirazione diretta    25%  (la musica era la causa per scrivere un haiku).
Ispirazione indiretta  50%  (la musica stimolava lo scrivere (ritmo, tempo, sonorità).


Musica haiku:

Come estensione di questa ricerca ho cominciato a raccogliere musica legata agli haiku e altri riferimenti. Di nuovo si è aperta un’incredibile fonte di piacere. Le persone mi hanno mandato i cd dei loro musicisti e compositori preferiti, e mi hanno fornito un patrimonio d’informazione su questo tema (vorrei menzionare e ringraziare soprattutto Charlie Trumbull e Jim Kacian per il loro grande aiuto!). Questa parte della raccolta va ancora classificata ed elaborata, così vorrei solo elencare alcuni aspetti e lasciare il resto per un altro intervento. La musica ispira l’haiku come anche l’haiku ispira la musica. Per esempio, nella musica classica la composizione Sept haikai del francese Olivier Messiaen è stata ispirata da haiku.
“Haiku” è anche il titolo di un cd jazz di Joey Calderazzo (il pianista del quartetto di Branford Marsalis), e la forma dell’haiku ha influenzato la composizione.
Alcuni poeti (come Jack Kerouac e altri autori contemporanei) leggono i loro componimenti haiku con accompagnamento di musica jazz, e qualche volta si utilizzano riferimenti alle radici classiche giapponesi recitando gli haiku con i suoni dello shakuhachi (il tradizionale flauto di bambù giapponese) o del koto (una cetra giapponese).


Classificazione degli haiku musicali:

Per l’analisi della grande quantità di dati raccolti con gli haiku musicali ci voleva una forma di classificazione. Ho cominciato a raggrupparli in base alla musica che compare nell’haiku. Il seguente riassunto si basa sulla prima raccolta di haiku olandesi (allora all’incirca 600 haiku).  L’uso di uno strumento musicale è un tema chiave negli haiku musicali, sia in quelli olandesi sia in quelli inglesi (gli strumenti più frequenti sono il pianoforte e le percussioni).

 

the cello
plays
a cellist

Stephen Adiss                                           

il violoncello
suona
un violoncellista

Stephen Adiss                                   

 

morning sneeze
the guitar in the corner
resonates

Dee Evetts
 

starnuto al mattino
la chitarra nell’angolo
risuona

Dee Evett

 violoncello

Molto spesso si trova il soggetto del “cantare” o  “canzone”, come anche “musica” (non specificata).

 

shower song
the rise in his voice
as I flush

Kathy Lippard Cobb                                  
 

canto nella doccia
la sua voce aumenta
quando tiro l’acqua

Kathy Lippard Cobb                               
 

 

Haiku gathering
my wife begs me
not to sing

Zinovy Vayman
 

 

incontro di haijin
mia moglie mi prega
di non cantare

Zinovy Vayman

 

Si trovano nomi di compositori (Bach in prima posizione, seguito da Beethoven e Mozart).

 

Bach through an open
dawn window -  
the birds are silent

Jack Kerouac                                                        

 

Bach dalla finestra
aperta all’alba
gli uccelli tacciono

Jack Kerouac                                 
 

 

evening breeze
something close to Mozart
in the chimes

Lane Parker
 

 

brezza serale
qualcosa assomiglia a Mozart
nello scampanìo

Lane Parker

campanile

 

Ma si trova anche il Jazz, i musicisti jazz o addirittura dei brani precisi.

jazz piano…
all the colours in the cloud
after the rain

Martin Lucas                                          

pianoforte jazz...
tutti i colori nella nuvola
dopo la pioggia

Martin Lucas                                
 

 

first robin’s
an urge to play   
Coltrane’s Feeling Good

Billie Wilson
 

 

i primi pettirossi
spingono a mettere

Feeling Good
di Coltrane

Billie Wilson

 

Pensiero:

Usando negli haiku i nomi dei compositori e delle composizioni mi sembra che il poeta voglia suggerire un certo quadro come una scena e certe emozioni. Questa scena però richiede una certa conoscenza da parte del lettore. Se manca, il significato dell’haiku si perde facilmente. Perché non potrebbero essere meno specifici?

Raccolta olandese 
    n°   %   class   Raccolta inglese 
   n° 
  %  class  
strumento          
193     27        1 strumento    213     27      1
cantare/canto          
128     18        2 canzone    105     13       2
musica in genere         
  68     10        3 cantare      60       7       4
compositori      
  48       7
    4     jazz      57       7       3
genere di musica   
  39       5        5     compositori      47       6       5
espressione musicale      
  34       5        6     musica in genere 
  43       5       6
canzone      
  32       4        7      espressione musicale  
  36       4       8
jazz   
  26       4        8      fischiettare      32       4       9
fischiettare       
  20       3        9      genere di musica  28       3       7
concerto    
  19       3      10     concerto      27       3     10
coro   
  15       2      11     composizione      14       2     11
musica sacra       
  11       2      12    musica sacra  14       2     12
musica di strada   
    9       1      13    blues      12       1     13
composizione   
    8       1      14    ritmo      12       1     14
canticchiare      
    6       1      15     tipo di voce
    8     1       1

 

In questo modo si è fatto un po’ d’ordine nella grande massa dei dati, ma nonostante ciò non mi è parso molto soddisfacente per varie ragioni. Per esempio: Come fare se un haiku contiene più parole musicali? Attribuire queste parole a vari gruppi svantaggiando così gli haiku con solo un termine musicale? Oppure (come ho fatto io) scegliere un chiaro termine “chiave”, anche se ce ne sono più di uno, e contare solo quello. Però tutto questo mi sembrava piuttosto arbitrario.

 

Nuova classificazione:

Dopo aver ragionato a lungo sul metodo di classificazione ho deciso che sarebbe molto più avvincente (e più preciso) classificare gli haiku nel modo seguente in solo tre categorie:



1) musica come “arredo” o decorazione


saturday morning
the yelp of a dead bluesman
from my son’s bedroom

Charles Rossiter                                           
 

sabato mattina
lo strillo di un bluesman morto
dalla camera di mio figlio

Charles Rossiter                                                   

 

going under the sea
yellow light
and purple music

Ban’ya Natsuishi

 

immersione subacquea
luce gialla
e musica purpurea

Ban’ya Natsuishi



2) musica come metafora

 

winter morning -
the shower pipes
change pitch

Jim Kacian                                                                    


mattina invernale
i tubi della doccia
cambiano tonalità

Jim Kacian                                             

 

 

high-tension wires
hum above the prairie…
a few drifting clouds

Alan Burns

 

 

cavi d’alta tensione
il ronzìo sui prati
poche nuvole vanno

Alan Burns



3) musica come soggetto

 

The shakuhachi
How deep the silence
Holding each note

Elisabeth Searl Lamb                                                 

 

lo shakuhachi
com’è profondo il silenzio
tenendo ogni nota

Elisabeth Searl Lamb                                

 

 

forty minutes
a Jackson Pollock
in sounds

Max Verhart

 

 

quaranta minuti
un Jackson Pollock
in suoni

Max Verhart



Le due raccolte, ormai diventate molto più ampie, sono state classificate di nuovo usando queste tre categorie (arredamento, metafora e soggetto).

Olandese    
   numero  
   %    
 Inglese       numero       %     
arredamento         827       78,8
      1202  
   75,5
metafora         212       20,2
       368       23,1
soggetto           10         1,0         22         1,4
      
totale        1049     100              1592     100

 

È stato interessante osservare che nel primo gruppo, cioè nella grande maggioranza, la musica fa da decorazione, da scenografica e sottofondo per ogni altra avvenimento che accade e che è descritto nell’haiku. Nel secondo gruppo una grande varietà di suoni – non creati dall’uomo – è percepita ed è descritta in termini musicali. Solo nel terzo gruppo è l’essenza della musica stessa, la musica in senso stretto, che viene colta in parole e fa da unico soggetto dell’haiku.

   
Conclusioni:

Si potrebbe concludere che scrivere poesie sulla musica in senso stretto è una cosa molto difficile. Questo corrisponde a ciò che mi hanno descritto gli haijin stessi, cioè che la loro musica preferita funge come ispirazione per di più in modo indiretto.  Ascoltare musica e scrivere poesie sembrano spesso escludersi. I poeti in genere sentono che entrambi richiedono la massima attenzione. Questo potrebbe essere il motivo più importante che spiega la difficoltà di cogliere la musica in parole. Questi criteri di classificazione sono naturalmente molto soggettivi perché sono stata io sola a giudicarli e a valutarli. Il loro scopo è comunque di fornire una prospettiva nuova, fresca, sul modo in cui leggiamo e scriviamo haiku musicali.

   
Obiettivo/sfida:

Sento che può essere possibile cogliere anche di più della bellezza intrinseca e della magia della musica nelle parole di un haiku, anche se sono rari gli haiku che riescono in questo. Musica come soggetto – forse una sfida?


Il mio interesse:

Sto ancora continuando la raccolta di haiku musicali e mi piacerebbe ricevere i vostri (in lingua inglese). Sono altrettanto interessata a conoscere il vostro punto di vista sulla relazione tra musica e haiku.
Se avete proposte o contributi, scrivete a:
Marlène Buitelaar, Patmosdreef 114, 3562 JP Utrecht, The Netherlands
Email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.




Cascina Macondo - Haiku Poesia del Futuro - Seconda Conferenza Italiana Haiku
domenica 28 giugno 2009,  Circolo dei Lettori, Torino - Italy

 

 

 ENGLISH

 

 

logomac

Cascina Macondo - Centro Nazionale per la Promozione della
Lettura Creativa ad Alta Voce e Poetica Haiku-
Borgata Madonna della Rovere, 4 – 10020 Riva Presso Chieri – TO  - Italy
www.cascinamacondo.com   -   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.



Haiku Poesia del Futuro - Seconda Conferenza Italiana Haiku
domenica 28 giugno 2009,  Circolo dei Lettori, Torino - Italy

 

MUSIC AND HAIKU

by Marlène Buitelaar


Birdsong:

 

All the long day –
Yet not long enough for the skylark,
Singing and singing.

Basho                                                                                           

 

per tutto il giorno,
l'allodola canta ed il giorno
non è lungo abbastanza

Basho                                                      
 

breaking out in song
on a whim…
cuckoo

Issa

 

così per capriccio
sembra irrompere il canto
del cuculo

Issa

 

 

home at last
the birdsong i didn't know
i missed

Kate MacQueen

 

 

finalmente a casa
il canto dell’uccello non sapevo
quanto mi mancava               

Kate MacQueen
 

distant wren song…
the brown river
slowed to green
 

John Barlow
 

il canto lontano
dello scricciolo. Il fiume scuro
più lento nel verde     

John Barlow

 

Collecting:

The natural music of birds has always been an important source of inspiration for writing haiku, from the classical Japanese haiku masters, up till todays poets. Being new in the world of Haiku and a great lover of music, when I started reading  a lot of haiku I couldn’t help perceiving that allthough the birdmusic-haiku’s were abundant in all those books and magazines, man-made music and sounds perceived as music in haiku were scarce.  So I promised myself to find out as much as I could about music haiku and its poets. To make this happen I started collecting music haiku’s from all books and magazines I could find, first in Dutch and then in English. I made contact with haikupoets at home and abroad, asked them for their music haiku and what music meant to them to their life in general, as well as a source of their inspiration. This opened to me a large source of  music haiku, knowledge, inspiration and friendship. Based on the knowledge from these two collections (Dutch- and English music haiku) I started writing essays for the Dutch Haiku magazine Vuursteen. This is my first essay on this subject in English  (and in Italian, curtesy Cascina Macondo).


Facts:

The Dutch collection  consist of approximately 1000 and the English collection of approximately 1600 music haiku. My contacts with haiku poets consisted of  40 persons (21 male, 19 female from 10 countries) from different parts of the world (Europe, USA, Canada, etc.). From the best of the Dutch collection an anthology (Eerste Recital – First Recital) was published in Dutch in 2008. An English language anthology of music haiku is planned in the near future.


Analysis:

One of my first observations was that music haiku appears to be scarce. Based on my research on Dutch haiku books I can conclude that most haiku books state quite often none (or only 1) music haiku. Another is that poets do write music haiku, but often don’t publish them, or get them published (when  I asked to sent me music haiku I received quite a lot of these unpublished one’s). I found that music means a lot to the haikupoets questioned. A daily source of happiness, stimulus, tranquility, a tool for rhytm and musicality of verse, etc. But – surprisingly to most of my correspondents, and  rather an eyeopener to themselves- not often as a source of direct inspiration for haiku writing. Their reactions were classified as follows:

No inspiration       25%  (music and haiku writing perceived as separate items).
Direct Inspiration  25%  (music was the reason for writing the haiku ).
Indirectly             50%  (music helped/stimulated writing (rhythm, tempo, timbre).


Haikumusic:

As a spin-off of this research I started collecting haiku related music and related references. Again a tremendous source of delight opened. People send me cd’s, refered to musicians and composers and send me a wealth of information on the subject ( I would like to mention and thank most of all Charlie Trumbull and Jim Kacian for their great help!). This part of the collection still needs classifying so I just mention a few items and leave the rest to another essay. Music inspires haiku as well as haiku inspires music.  For instance: Classical music like Sept haikai by Olivier Messiaen was written inspired by haiku.
“Haiku”  a jazz cd by Joey Calderazzo  (pianoplayer in Branford Marsalis’s quartet) was composed while inspired by the form of haiku. Poets (like Jack Kerouac and many modern day poets) read their haikupoetry to jazz accompaniment and also sometimes the classical Japanese roots of haiku are accentuated by reciting them to the sounds of shakuhachi or koto.


Classification:

For analyzing the large amount of data in the music haiku collection a form of classification was needed. I first started classifying based on the appearance of the music, present in the haiku. The summary further below was based on the first Dutch collection (then approximately 600 haiku). The use of a musical instrument is a key-item in writing music haiku, in Dutch as well as in English (the instrument  mentioned often being piano or drums).

the cello
plays
a cellist

Stephen Adiss                                           

il violoncello
suona
un violoncellista

Stephen Adiss                                   

 

morning sneeze
the guitar in the corner
resonates

Dee Evetts
 

starnuto al mattino
a chitarra nell’angolo
risuona

Dee Evetts
       


Singing or song is very often mentioned, as is “music” (unspecified).

 

shower song
the rise in his voice
as I flush

Kathy Lippard Cobb                                  
 

canto nella doccia
la sua voce aumenta
quando tiro l’acqua

Kathy Lippard Cobb                               
 

 

Haiku gathering
my wife begs me
not to sing

Zinovy Vayman
 

 

incontro di haijin
mia moglie mi prega
di non cantare

Zinovy Vayman

 

Composers are mentioned (Bach leads, but Beethoven and Mozart come close).

 

Bach through an open
dawn window -  
the birds are silent

Jack Kerouac                                                        

 

Bach dalla finestra
aperta all’alba
gli uccelli tacciono

Jack Kerouac                                 
 

 

evening breeze
something close to Mozart
in the chimes

Lane Parker
 

 

brezza serale
qualcosa assomiglia a Mozart
nello scampanìo

Lane Parker



So is Jazz as a phrase, as well as specific jazzmusicians or compositions.

jazz piano…
all the colours in the cloud
after the rain

Martin Lucas                                          

pianoforte jazz...
tutti i colori nella nuvola
dopo la pioggia

Martin Lucas                                
 

 

first robin’s
an urge to play   
Coltrane’s Feeling Good

Billie Wilson
 

 

i primi pettirossi
spingono a mettere

Feeling Good
di Coltrane

Billie Wilson



Thought:

In using these composers and compositions names in their haku I feel “a stage is set” and emotions suggested by the poet. A stage however that presupposes a certain knowledge of the reader, which might be missing, in which case the haiku’s meaning gets lost too easily. Why not be less specific?

Raccolta olandese 
    n°   %   class   Raccolta inglese 
   n° 
  %  class  
instrument
193     27        1 instrument 213     27      1
singing      
128     18        2 song 105     13       2
music unspecified         
  68     10        3 singing   60       7       4
composers      
  48       7
    4     jazz      57       7       3
kind of music   
  39       5        5     composers      47       6       5
music expression      
  34       5        6     music unspecified 
  43       5       6
song
  32       4        7      music expression  
  36       4       8
jazz   
  26       4        8      whistling   32       4       9
whistling
  20       3        9      kind of music  28       3       7
concert expression  
  19       3      10     concert expression      27       3     10
choir   
  15       2      11     composition      14       2     11
church music       
  11       2      12    church music  14       2     12
street music   
    9       1      13    blues      12       1     13
composition   
    8       1      14    rhythm      12       1     14
humming
    6       1      15     kind of voice
    8     1       1

 

Allthough some order was created this way in the large amount of data, I found this way of classifying not very satisfying for several reasons. For instance: what to do when a haiku stated several music words? Putting these words in several groups and giving haiku’s with just one music word a disadvantage? Or choosing (as I did) one clear “subject” music word instead of several and counting just that.  It felt all rather arbitrary.


New classification:

After giving the method of classification some more thought, I decided that it is far more intriguing (and more accurate) to classify the haiku’s in just the following tripartite way:


1) music as  décor


saturday morning
the yelp of a dead bluesman
from my son’s bedroom

Charles Rossiter                                           
 

sabato mattina
lo strillo di un bluesman morto
dalla camera di mio figlio

Charles Rossiter                                                   

 

going under the sea
yellow light
and purple music

Ban’ya Natsuishi

 

immersione subacquea
luce gialla
e musica purpurea

Ban’ya Natsuishi




2) music as metaphore     

 

winter morning -
the shower pipes
change pitch

Jim Kacian                                                                    


mattina invernale
i tubi della doccia
cambiano tonalità

Jim Kacian                                             

 

 

high-tension wires
hum above the prairie…
a few drifting clouds

Alan Burns

 

 

cavi d’alta tensione
il ronzìo sui prati
poche nuvole vanno

Alan Burns


3) music as subject

 

The shakuhachi
How deep the silence
Holding each note

Elisabeth Searl Lamb                                                 

 

lo shakuhachi
com’è profondo il silenzio
tenendo ogni nota

Elisabeth Searl Lamb                                

 

 

forty minutes
a Jackson Pollock
in sounds

Max Verhart

 

 

quaranta minuti
un Jackson Pollock
in suoni

Max Verhart

 


The two -by now larger- collections were classified again using these three classes (décor, metaphore and subject).

Dutch
   number  
   %    
 English   number       %     
décor      827       78,8
      1202  
   75,5
metaphore         212       20,2
       368       23,1
subject           10         1,0         22         1,4
      
total        1049     100              1592     100

 

It was exciting to observe that in the  first group the overall majority of haiku, music is the décor, the stage and setting for other actions happening and being described in the haiku. In the second group a lot of sounds- not manmade- were perceived and being written about as music in the haiku.. In the third group only the essence of the music was captured in words and was  the sole subject of the haiku.

    
Conclusions:

Music as subject is a very hard thing to write poetry about can be the conclusion. Actually quite consistent with the way haikupoets expressed themselves to me, writing about music their beloved music as a source of -mostly indirect- inspiration.
Listening to music and writing poetry appear often to exclude each other. Both need to be given the single utmost attention is the poets general feeling. That may be the most important reason why it is so very difficult to capture music in words.

    As I have been the sole judge and jury of these criteria for classifications they are of course very subjective. Their aim however, is to give from here a freshness of perspective to the way we read and write our music haiku.
    
    Challenge:
    I feel it is possible to capture even more of the intrinsic beauty and magic of music in the words of haiku, although haiku’s that succeed in this are rare. Music as subject - a challenge perhaps?

    My interest:
    I’m still collecting and would love to receive your music haiku (in English), as am I interested in your view on the relation between music and haiku
    Please send your mail to:
    Marlène Buitelaar
    Patmosdreef 114
    3562 JP Utrecht
    The Netherlands
    Email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.



Cascina Macondo - Haiku Poesia del Futuro - Seconda Conferenza Italiana Haiku
domenica 28 giugno 2009,  Circolo dei Lettori, Torino - Italy

 

 

 
 MANIFESTO DELLA POESIA HAIKU IN LINGUA ITALIANA

PARTE PRIMA:       L’HAIKU ITALIANO E LA POETICA HAIKU
PARTE SECONDA:   SILLABE E METRICA NELL’HAIKU IN LINGUA ITALIANA

 

 
 
 
 
 
Ultimo aggiornamento ( Martedì 13 Settembre 2011 06:51 )
 

Time Zone Clock

Sondaggio

Accentazione ortoèpica lineare