Home Archivio News-Eventi RACCOLTA HANASANASI - Nuvole in viaggio - di Oscar Luparia
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
RACCOLTA HANASANASI - Nuvole in viaggio - di Oscar Luparia PDF Stampa E-mail
Votazione Utente: / 18
ScarsoOttimo 
News - News
Scritto da Tartamella   
Lunedì 07 Marzo 2011 11:42

 

pagine dedicate ai soci haicom

 

le Raccolte Haiku
l'oggetto libro come veicolo e testimonianza di una visione

 

 

 

RACCOLTA  HANASANASI DI OSCAR LUPARIA   oscar

NUVOLE IN VIAGGIO

 

 

RACCÒLTA HANASANASI
(paròle giapponesi che signìficano: fiore su tre pièdi):
Hana = fiore;  San = tre;  Asi = piède

È una brevìssima raccòlta di soli 17 haikù. Quattro haikù per ogni stagione. Si comincia con l’autunno. Il diciassettèsimo haikù ha di nuòvo il kigo dell’autunno. Uno dei vèrsi contenuti in hanasanasi dà il tìtolo alla raccòlta.Una raccòlta Hanasanasi viène lètta normalmente in pùbblico con lo stile ZIKÀN . Ogni haikù viène lètto in modalità Sizuka Na (sènza rumore-silènzio); in modalità Tanzi Suru (esporre le sìllabe); in modalità Wabi Sabi (intonazioni vocali che légano il tutto).

 

INVÌA LA TÙA RACCÒLTA HANASANASI
in formato .doc, corredata di:
- 10 righe di profilo autobiogràfico
- 1 fòto personale (.jpg) possibilmente a mèzzo busto
- e, se vuòi, massimo 2 fòto (.jpg) relative ai contenuti degli haikù



INVÌA A
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


puòi inviare la tùa raccòlta in inglese, nella lingua d’orìgine e in italiano
puòi inviare la tùa raccòlta in inglese e nella lingua di orìgine
puòi inviare la tùa raccòlta in inglese
puòi inviare la tùa raccòlta in italiano

 

<><><><><>



HANASANASI COLLECTION
(Japanese words meaning ‘flower on three feet’): 
Hana = flower;  San = three;  Asi = foot

It is a very short collection of only 17 haiku. Four haiku for every season. It starts with Autumn. The 17th haiku has the Autumn kigo again. One of the lines in the hanasanasi gives the title to the collection. A Hanasanasi collection is normally read in public with the ZIKAN style. Every haiku is read in Sizuka Na manner (without noise-silence); in Tanzi Suru manner (showing the syllables); in Wabi Sabi manner (vocal intonations linking all)


SEND YOUR HANASANASI COLLECTION
in .doc format, together with
- 10 lines of an autobiographic profile
- 1 personal photograph (.jpg) possibly half-length
- and, if you want, a maximum of 2 photographs (.jpg) related to the haiku contents



SEND IT TO
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


you can send your collection in English, in your mother tongue and in Italian
you can send your collection in English and in your mother tongue
you can send your collection in English
you can send your collection in Italian

 

 

RACCOLTA  HANASANASI DI OSCAR LUPARIA   oscar

NUVOLE IN VIAGGIO

 

 

 

AUTUNNO


sui fili d’erba
mille diamanti e mille
ma di rugiada




giorni di vento
le foglie rifugiate
nella rimessa




antico chiostro
sulle colonne incise
durano amori




luci galleggiano
lungo viali di nebbia
anonime auto





INVERNO


spiaggia a dicembre
senza colore si alzano
monotone onde




notte che sbianca
appena un bacio ed ecco
si oscura il giorno





è l’anno nuovo
bollicine dorate
i nostri sogni




via dell’amore
un gatto ha valicato
tetti di neve





PRIMAVERA


nuvole nuvole in viaggio
oltre il cielo di marzo
come ogni cosa




triste tappeto
senza più fiori il mandorlo
questa mattina




gocciola il tetto
tra il verde che germoglia
d’ali un frullio




non è macchiata
sulla camicia stesa
due coccinelle





ESTATE


periferia
folto convegno d’insetti
anima l’orto




immobile afa
nulla da attendere oggi
se non un tuono




 
   CEMBRI
 
fresco mattino
insieme ai fitti cembri
anch’io respiro




festa d’agosto
strepitosi fuochi e poi
brusio di stelle





AUTUNNO


il prato al sole
gocce di luce brillano
e si dissolvono

 

 

*** *** *** *** *** ****

 

 

 

CLOUDS ON A JOURNEY
hanasanasi collection

by Oscar Luparia
 

translated by Antonella Filippi
 
 
 
 
AUTUMN


on the blades of grass
a thousand diamonds and a thousand
but of dew




windy days
the leaves sheltered
in the garage




ancient cloister
on the engraved columns
loves last




lights float
along avenues of fog
anonymous cars





WINTER


beach in December
monotonous waves
colourless rise



fading night
hardly a kiss and there,
the day darkens





it’s new year
golden bubbles
our dreams




love way
a cat crossed over
roofs of snow





SPRING


clouds on a journey
beyond the sky of March
as everything




sad carpet
the almond without flowers any more
this morning




the roof is dripping
in the sprouting green
a whir




it is not stained
on the hung out shirt
two ladybirds





SUMMER


suburbs
a large bug’s meeting
animates the kitchen garden




immovable sultriness
nothing to wait for today
but a thunder




cool morning
together with the thick arolla pines
I too am breathing




August festivity
wonderful fireworks and then
the whispering of stars





AUTUMN


meadow in the sun
drops of light shine
and dissolve

 
 
 
 
oscar
Oscar Luparia è nato nel 1956 a Vercelli, dove vive tuttora. Nel 1974 ha superato l’esame di guida e nel 1981 quello di laurea (scienze politiche). Non ricorda di aver fatto il servizio militare. E’ sposato con Laura dal 1988, anno in cui ha comprato una nuova moto che sta durando quanto il suo matrimonio. Non ha figli modello, ma solo un gatto pasticcione (che, probabilmente, pensa di lui la stessa cosa). Ha cominciato a lavorare in banca nel 1982 e dal 1997 è dirigente sindacale. Sul lavoro gli capita spesso di arrivare rapidamente a fare l’elogio della lentezza. Non guida l’auto volentieri, ha paura di volare e, se potesse, oggi si sposterebbe soprattutto a piedi. Anche se a molti sembra una persona seria, lui pensa che sia importante non prendersi troppo sul serio. Ritrova sempre la massima serietà, però, quando si mette a scrivere haiku. Avvicinatosi alla poesia breve giapponese nel 2002, ha pubblicato la sua prima raccolta di versi nel 2010 (“L’attimo che resta”). Dal 2008 collabora con Cascina Macondo.
 
 
5x100
 


 la foresteria "Tiziano Terzani" di Cascina Macondo a costi di Bed and Breakfast

 

 
Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 28 Febbraio 2018 11:47 )
 

Time Zone Clock

Sondaggio

Accentazione ortoèpica lineare