Home Archivio News-Eventi Premiazione Concorso Internazionale Haiku Cascina Macondo 7° edizione 2009
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
Premiazione Concorso Internazionale Haiku Cascina Macondo 7° edizione 2009 PDF Stampa E-mail
Votazione Utente: / 5
ScarsoOttimo 
News - News
Scritto da Tartamella   
Giovedì 05 Novembre 2009 14:52

 

CASCINA MACONDO
RISULTATI CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU IN LINGUA ITALIANA
EDIZIONE 2009




La 7° edizione 2009 del Concorso Internazionale di Poesia Haiku in Lingua Italiana bandito da Cascina Macondo ha visto la partecipazione di circa 600 autori provenienti da ogni parte del mondo con 1489 haiku pervenuti; un po’ meno dell’anno precedente a causa della nuova impostazione del sito web di Cascina Macondo che ha disorientato e forse ha messo un po’ in difficoltà qualcuno. Ma è più facile di quanto non si creda; solo questione di un minuto in più. Esprimiamo il nostro ringraziamento a tutti coloro che hanno reso possibile il successo della 7° Edizione del Concorso Internazionale di Poesia Haiku in Ligua Italiana: gli autori, il pubblico che ha votato, la stampa, le radio, i siti web, le riviste di poesia e letteratura, le biblioteche, le scuole, gli insegnanti, i prèsidi, i direttori didattici, le pro-loco, i locali pubblici, i teatri, le associazioni, i circoli culturali di italiani all’estero, gli amici che hanno trovato il tempo di appendere un volantino in un luogo lontano.



ringraziamo la giuria
Alessandra Gallo, Annette Seimer, Antonella Filippi, Domenico Benedetto,
Fabia Binci, Fabrizio Virgili, Giorgio Gazzolo, Michele Bertolotto, Pietro Tartamella



ringraziamo la giuria onoraria
 Ban’ya Natsuishi (Giappone), Danilo Manera (Italia), David Cobb (Inghilterra),
Jim Kacian (USA), Max Verhart (Olanda), Nico Orengo (Italia),
Visnja Mcmaster (Croazia), Zinovy Vayman (Russia)



ringraziamo gli sponsor e i patrocini
Regione Piemonte   www.regione.piemonte.it
Comune di Riva Presso Chieri   www.comune.rivapressochieri.to.it
 Fondazione Italia-Giappone   www.italiagiappone.it
Convitto Nazionale Umberto I   www.cnuto.it/CNUTO/CNUTO/SitoPubblico/Sezioni/11
Villaggio La Francesca   www.villaggilafrancesca.it  
Pensione Signorini  www.pensionesignorini.it
Edil.Dan.Pi. Costruzioni s.a.s   www.edildanpi.it
Gruppo Piotto
Gruppo Haijin di Arenzano
Edizioni Angolo Manzoni  www.angolo-manzoni.it
Deart Web Agency  www.deart.org
Colombre Film  www.colombre.it
Circolo dei Lettori   www.circololettori.it



CHI DESIDERA SPONSORIZZARE LA PROSSIMA 8° EDIZIONE - ANNO 2010
DEL CONCORSO INTERNAZIONALE
DI POESIA HAIKU IN LINGUA ITALIANA DI CASCINA MACONDO
RICHIEDA INFORMAZIONI ALL'INDIRIZZO: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


LA PREMIAZIONE AVVERRA' DOMENICA 22 NOVEMBRE 2009
a Cascina Macondo - Borgata Madonna della Rovere, 4
10020 Riva Presso Chieri - Torino - Italia

 

Presenti i Giurati, la Redazione di Cascina Macondo, gli Sponsor,
gli Autori premiati, la Stampa.
 
La manifestazione è aperta al pubblico previa indispensabile prenotazione
a causa dei posti limitati. Per lo stesso motivo si invita ogni bambino
 ad essere accompagnato al massimo da 4 adulti.
 


PROGRAMMA CERIMONIA DI PREMIAZIONE CONCORSO HAIKU

* inizio 14,30 puntuali
* lettura ad alta voce intorno al fuoco degli Haiku classificati
a cura del Gruppo I NARRATORI DI MACONDO
* cottura Raku dal vivo delle ciotole premio
* consegna dei premi e dell’antologia MA NON LA LUNA
* termine della manifestazione ore 18,30 circa
 

COMUNICARE LA PARTECIPAZIONE CON UNA EMAIL



 PER NON SPRECARE RISORSE
si invitano gli interessati a prenotare il libro “MA NON LA LUNA”
(tiratura limitata)- edizioni Alba Libri
che raccoglie i 114 haiku classificati
al concorso internazionale haiku edizione 2009
costo euro 10,00 + spese di spedizione




I PRIMI DIECI CLASSIFICATI - SEZIONE INDIVIDUALE

1° Premio  Terry Olivi  Italia – Roma
2° Premio  Oscar Luparia – Italia – Vercelli
3° Premio  Giuseppina Clema – Italia – Torino

4° Premio pari merito

Daniela Basti – Italia – Chieti
Fanny Casali – Italia – Genova
Francesco Papone – Italia – Roma
Cinzia Revelli – Italia – Savona
Piermauro Sala – Italia – Milano
Betarice Sanalitro – Italia - Torino
Walter Viaggi – Italia – La Spezia


primo classificato
preziosa ciotola in ceramica Rakuhaiku
soggiorno di una settimana al Villaggio La Francesca (Cinque Terre)
antologia MA NON LA LUNA con i 114 haiku selezionati al concorso
attestato di merito



Ritorno a casa-
sempre la stessa strada
ma non la luna

Terry Olivi – Italia

 

motivazione della giuria
Il ritorno è probabilmente quello di ogni sera, o quello dopo un viaggio o una momentanea assenza, la casa è il luogo sicuro, il porto-rifugio che aspetta e accoglie, la luna spezza il buio indifferente della strada.  La luna (Kigo), senz’altro aggettivo, nella tradizione giapponese è la luna d’autunno, la più bella dell’anno. L’autrice percorre la strada di sempre, con gli occhi rivolti al cielo e per questo si rende conto che la luna è diversa ogni volta e ogni volta si meraviglia della sua bellezza (Wabi).  Tutto è silenzio (Sabi). La notte è un momento di tenero spaesamento e mistero (Yugen). La luna comunica sensazioni di levità, sospensione e calmo incantesimo; rappresenta il cielo, il pensiero rivolto alle cose alte. La strada con la sua concretezza rappresenta la realtà materiale da cui si può evadere con il sogno e il desiderio. Per ribaltamento semantico anche la strada che pur viene definita "sempre la stessa”, non è più come prima, si illumina di sensi altri (Aware). Qualcosa cambia sempre e in questo essere aperti a cogliere ogni novità consiste il fascino dell’haiku.




secondo classificato
preziosa ciotola in ceramica Rakuhaiku
soggiorno di una settimana per due persone alla Pensione Signorini (Castiglioncello)
antologia MA NON LA LUNA con i 114 haiku selezionati al concorso
attestato di merito



Mura in rovina –
la meridiana immobile,
l'ombra che fugge

Oscar Luparia – Italia

 

motivazione della giuria
Un paesaggio metafisico, che richiama alla mente un quadro di De Chirico: in un silenzio fuori dal tempo (Sabi), mura diroccate e una meridiana immobile con la traiettoria di un’ombra in fuga che indica il trascorrere, al di là di ogni apparenza, delle ore. Forse è un borgo abbandonato di montagna o di pianura, la cui vista sorprende (Wabi) e suscita rapimento estetico, ma anche un sentimento vago di nostalgia (Aware): tutto passa a questo mondo, anche se tutto sembra fermo, è l’ombra dello gnomone a indicare la rovinosa fuga del tempo. Kigo temporis è l’ombra, e forse è estate, una di quelle giornate in cui la canicola proietta l’ombra sullo scalcinato muro montaliano e gli orologi di Dalì sembrano sul punto di sciogliersi al sole. Ma potrebbe essere anche primavera o autunno. Il ritmo del tempo è legato al filo dell’ombra e della luce, e l’ombra è densa di riflessi simbolici e inquietanti (Yugen).

 



terzo classificato
preziosa ciotola in ceramica Rakuhaiku
antologia MA NON LA LUNA con i 114 haiku selezionati al concorso
attestato di merito




una farfalla
si posa sulla bibbia
sente l’inverno

Giuseppina Clema – Italia

 

motivazione della giuria
Un haiku che consegna con delicatezza il messaggio della sacralità della vita, bene fragile ed effimero. La presenza della farfalla (Kigo) richiama alla mente uno spazio aperto, un prato fiorito su cui intreccia voli. Sul tavolo del giardino una Bibbia. Ma la farfalla forse è all’interno di una stanza. Nel silenzio della stanza o del giardino (Sabi) sorprende il fatto che la farfalla vada a posarsi (sosta inusuale) proprio sulla Bibbia (Wabi). Sente l’inverno. Con questo altro bellissimo ribaltamento scopriamo che non è primavera, ma autunno avanzato, tra poco arriverà il freddo dell’inverno e la farfalla morirà. Quel suo posarsi sulla Bibbia (non un libro qualsiasi, ma la Bibbia, che diventa parola chiave) sembra un segno premonitore, come se per una frazione di secondo la farfalla avesse una qualche “consapevolezza” della sua prossima fine. È in realtà l’osservatore a coglierne la connessione (Aware). Un senso di sospensione e di mistero avvolge l’haiku e lo carica di suggestive valenze simboliche (Yugen).




quarti classificati pari merito
antologia MA NON LA LUNA con i 114 haiku selezionati al concorso
attestato di merito




E' fine sera.
Carte di caramelle
per fare fiori

Daniela Basti – Italia



rigido inverno
è finita la legna
nella cantina

Fanny Casali – Italia



Cerchi nell'acqua.
Sono solitudine
tra goccia e goccia.

Francesco Papone – Italia

 

 

la prima luce –
ritornano i confini
alla mia stanza

Cinzia Revelli - Italia



Il vento piega
il grano maturo. Torno
al verso già letto

Piermauro Sala - Italia



Sabbia segnata
il gabbiano del mattino
è già passato.

Beatrice Sanalitro - Italia



dall'uva al vino
sereno il vecchio prende
l'ultima cesta

Walter Viaggi - Italia




I PRIMI DIECI CLASSIFICATI - SEZIONE COLLETTIVA

1° Premio   Aminata Ndiaye – Elementare Parini – Italia – Torino
2° Premio   Francesco Giani – Elementare Fontana – Italia – Torino
3° Premio   Lucia Brando – Elementare Marco Polo – Calvizzano (NA)


4° Premio pari merito

Tonino Adessì – Scuola Superiore Vittorio Montiglio – Santiago del Cile - Cile
Anna Maria Balasa – Scuola Media Croce Morelli – Italia – Torino
Adele Greco – Istituto Comprensivo Oregina – Italia – Genova
Mouhsine Hamza – Elementare Parini – Italia – Torino
Edoardo Rossini – Elementare Convitto Nazionale Umberto I – Italia – Torino
Mouad Rtaib – Elementare Parini – Italia – Torino
Giulia Turi – Elementare Fontana – Italia - Torino





Primo classificato

preziosa targa in ceramica Rakuhaiku alla Scuola o Ente di appartenenza
antologia MA NON LA LUNA con i 114 haiku selezionati allo studente e all’insegnante
attestato di merito allo studente




Nonna mi ha detto,
al paese, come stai?
Nella mia lingua.

Aminata Ndiaye
Ins. Tatiana Scarafino – Progetto Muse
Elementare Parini, 3d, Torino

 

motivazione della giuria
Un haiku che va dritto al cuore: il sentimento di identità che stupisce come una rivelazione e segna una tappa importante nel processo di maturazione dell’autrice. La piccola è tornata al paese di origine, probabilmente durante le vacanze (Kigo) estive o natalizie, è normale che la nonna le chieda come stia, ma la sorpresa sta nell’essere accolta nella “sua” lingua (Wabi) e rivela quanto le fosse mancato lo strato sonoro di quella lingua legata all’infanzia, alle prime parole apprese in casa (Aware). La lingua è un territorio sacro, un fitto intreccio di richiami, simboli, emozioni, odori, sapori, allude ad orizzonti e geografie familiari. E a rivelarglielo è la nonna, che rappresenta il legame con radici antiche e lontane, che non può mai cessare di esistere. Il silenzio che segue è tutto di riflessione (Sabi).




Secondo classificato
preziosa targa in ceramica Rakuhaiku alla Scuola o Ente di appartenenza
antologia MA NON LA LUNA con i 114 haiku selezionati allo studente e all’insegnante
attestato di merito allo studente




pagella in mano
sulla soglia della scuola
il temporale

Francesco Giani
Ins. Angela Viora – Progetto Muse
Elementare Fontana, 3c, Torino

 

motivazione della giuria
Un quadretto limpido e leggero che profuma d’infanzia e fa emergere sopite tenerezze. Un acquerello dai colori morbidi: lo scolaro esce da scuola con la pagella in mano (kigo), come un trofeo meritato. Ma l’emozione di quel momento, pur grande, non impedisce al bambino di cogliere vividamente il temporale, che forse lo sorprende più della pagella. Pioggia, voti, soglia, scuola, compagni… si mescolano per un attimo in un’unica sensazione complessa. Ma si potrebbe anche pensare che il bambino sia preoccupato per le reazioni di mamma e papà. Dipende dalla pagella e, apriti cielo, potrebbe anche scoppiare un temporale, proprio lì, sulla soglia della scuola: un piccolo dramma, un soffio di vita in punta di penna. È il terzo verso a introdurre il ribaltamento semantico che crea sorpresa (Wabi) e un sottile disorientamento: il temporale è reale o metaforico? La preoccupazione è più lieve nel primo caso, basta mettere al riparo quel documento così “prezioso”, con la novità dei voti, per riconsegnarlo integro e senza sbavature. L’arcobaleno spunterà anche nel secondo caso. L’adulto che osserva sorride e partecipa alla scena con una punta di nostalgia, lasciandosi andare alle emozioni che riaffiorano (Aware).

 

 

Terzo classificato
preziosa targa in ceramica Rakuhaiku alla Scuola o Ente di appartenenza
antologia MA NON LA LUNA con i 114 haiku selezionati allo studente e all’insegnante
attestato di merito allo studente




Sono sorella
dei fiori scostumati
sparsi nel prato

Lucia Brando
Ins. Arianna Sacerdoti
IC Marco Polo, Calvizzano (Na)

 

motivazione della giuria
L’haiku si apre con una confessione disarmante, in cui si respira il candore e l’inquietudine dell’adolescenza (Aware). Ed ora costruiamo la scena: un prato di pianura o di montagna - ognuno si immagini il suo - traboccante di fiori selvatici, di cui a volte non si sa neppure il nome, che sono una festa per gli occhi, sparsi senza ordine, così diversi dai fiori ben allineati nelle aiuole o lungo le siepi dei giardini. Con vitalità prorompente si offrono senza pudore allo sguardo del passante e attirano le api. Può essere un giornata di sole, con aria limpida e cielo azzurro, oppure di pioggia e di vento che gualcisce ogni petalo, ma i fiori non cessano di brillare. Ora immaginiamo l’adolescente, ribelle alle convenzioni e agli stereotipi, fresca, piena di allegria e di voglia di vivere, capace di intenerirsi di fronte alla bellezza del prato in fiore (Kigo). E allora comprendiamo perché con fulminante intuizione (Wabi) l’adolescente si senta ad essi sorella. La consapevolezza scatta improvvisa per una sorta di affinità elettiva, la scoperta stordisce e inebria: c’è posto anche per lei nel prato della vita.  



quarti classificati pari merito
antologia MA NON LA LUNA con i 114 haiku selezionati allo studente e all’insegnante
attestato di merito allo studente




Rabbia di donna
interminabilmente
come la pioggia

Tonino Adessì
Ins. Francesco Tarozzi
Superiore Sc. It. Vittorio Montiglio, Santiago del Cile - Cile



Annuso un fiore
lo tocco leggermente
il naso giallo

Ana Maria Balasa
Ins. Loredana Garnero
Media Croce Morelli, Gruppo Ao Prima, Torino

 

 

Entra in classe
fragranza di michette
dal panificio

Adele Greco
Ins. Clara Bonissone
Ist. Comp. "Oregina", Media Cl. 2a Sez B, Genova
quarto classificato



con papà al mare
l’acqua riempie le tracce
l’alba tra di noi

Mouhsine Hamza
Ins. Caterina Piazza – Progetto Muse
Elementare Parini, 3 A, Torino
quarto classificato



foglie cadute
anche il collega di mamma
è mio amico

Edoardo Rossini
Ins. Flora Morando
Elementare Convitto Naz. Umberto I, 2b, Torino



solo, all’ospedale,
i miei pensieri in silenzio
insieme a me

Mouad Rtaib
Ins. Caterina Piazza – Progetto Muse
Elementare Parini, 3 A, Torino



e qui sprofondo
nella neve accogliente
tutto dimentico

Giulia Turi
Ins. Angela Viora – Progetto Muse
Elementare Fontana, 3c, Torino



gli altri 94 haijin selezionati – premio pubblicazione

Adele Maccan-Ins. Carmen Bufano-Elementare Convitto Naz. Umberto I, 2a, TO
Alexej Lebedyantsev-Ins. Irina Kogan-Elementare Nayanova University, Russia
Alina Scutaru Andrea-Ins. Tatiana Scarafino–Progetto Muse-Elementare Parini, 3d, TO
Amedeo Ciurcina-Ins. Carmen Bufano-Elementare Convitto Naz. Umberto I, 2a, TO
Ana Ruse-Romania
Anas Nadri-Ins. Tatiana Scarafino–Progetto Muse-Elementare Parini, 3d, Torino
Andrei Sarig-Ins. Loredana Garnero-Media Croce Morelli, 3f, Torino
Aneta Michelucci-Italia
Anna Elisa De Gregorio-Italia
Annamaria Ramponi-Italia
Antonella Russo-Italia
Assia Samime-Ins. Loredana Garnero-Media Croce Morelli, 3f, Torino
Boris Nazansky–Croatia
Carla Lorizzo-Italia
Catalina Caorsi-Ins. Doina Dragutescu-Sup. Vittorio Montiglio, Santiago-Cile
Chiara Bertoglio-Italia
Chiara Fantini-Italia
Chiara Giannotta-Ins. Angela Viora–Progetto Muse-Elementare Fontana, 3c, Torino
Clara Bonissone-Italia
Cristian Ovalle-Ins. Doina Dragutescu-Superiore Sc. It. Vittorio Montiglio, Santiago-Cile
Cristiana Lavanga-Italia
Cristina Locatelli-Italia
Cristina Visilache-Ins. Loredana Garnero-Media Croce Morelli, Gruppo AO prima, TO
Davide Gaviati-Ins. Flora Morando-Elementare Convitto Naz. Umberto I, 2b, Torino
Donato Sambugaro-Italia
Dusko Matas-Croazia
Edda Federici-Ins. Doina Dragutescu-Superiore Sc. It. Vittorio Montiglio, Santiago-Cile
Edoardo Pollino-Ins. Flora Morando-Elementare Convitto Naz. Umberto I, 2b, TO
Eduard Tara-Romania
Eleonora Secci-Ins. Carmen Bufano-Elementare Convitto Naz. Umberto I, 2a, TO
Elisa Liñeiro-Argentina
Ester Thu Facco-Ins. Carolina Filogamo-Elementare Convitto Naz. Umberto I, 2c, TO
Felice Fioretti-Ins. Arianna Sacerdoti-IC Marco Polo Calvizzano (Na)
Felicita Ciceri-Italia
Filomena Roscigno-Ins. Loredana Garnero-Media Croce Morelli, Gruppo AO terze, TO
Fiorenza Alineri-Italia
Francesco Berluti-Ins. Barbara Licastro-Media G. Marchetti, 1a, Senigallia (Ancona)
Frans Terryn–Belgio
Fulvio Piperno–Italia
Gigi Nicola-Ins Motore di Ricerca-Gruppo Domeniche in Cascina-Torino
Gino Zanette-Italia
Giordana Cerutti-Italia
Giovanni Piras-Ins. Loredana Garnero-Media Croce Morelli, 3f, Torino
Graziella De Poli-Italia
Italo Asti-Italia
Junko Saeki-Giappone
Karima Majid-Ins. Alessandra Riccardi–Progetto Muse-El. Fontana, 3b, Torino
Kenia Ivania-Ins. Tatiana Scarafino–Progetto Muse-Elementare Parini, 3D, Torino
Laura Bellin-Italia
Laura Sorrenti-Italia
Linda Giornaliero-Ins. Motore di Ricerca-Gruppo Domeniche in Cascina-Torino
Lorenzo Berretta-Ins. Carolina Filogamo-El. Convitto Naz. Umberto I, 2c, TO
Lorenzo Ferro-Ins. Flora Morando-Elementare Convitto Naz. Umberto I, 2b, Torino
Lorenzo Grande-Ins. Daniela Nardini-"Giovanni XXIII", Pianezza, Torino
Luca Biotti-Ins. Francesco Tarozzi-Superiore Sc. It. Vittorio Montiglio, Santiago-Cile
Maddalena Elisa Rossi-Germania
Marcella Foresio–Italia
Marco Bagnato-Ins. Clara Bonissone-Media Ist. Comp. "Oregina", 2a Sez B, Genova
Marco Bovone-Italia
Marta Gnaze-Ins. Carolina Filogamo-Elementare Convitto Naz. Umberto I, 2c, TO
Marta Rotonda-Argentina
Marzia Musneci-Italia
Matteo Bedetti-Ins. Barbara Licastro-Media G. Marchetti, 1a, Senigallia (Ancona)
Matteo Vigani-Italia
Mattia Bozzola-Italia
Mauro Tetti-Italia
Merieme Benaali-Ins. Loredana Garnero-Media Croce Morelli, 3f, Torino
Michael Serazzi-Ins. Carolina Filogamo-Elementare Convitto Naz. Umberto I, 2c, TO
Mila Arata-Ins. Francesco Tarozzi-Superiore Sc. It. Vittorio Montiglio, Santiago-Cile
Milena Nicoli-Italia
Nenad Ilic-Ins. Laura Vicenzi-Media Gen. G. Giardino, Bassano Del Grappa (Vi)
Nicole Magarelli-Ins. Flora Morando-Elementare Convitto Naz. Umberto I, 2b, Torino
Paolo Domenico Allievi-Italia
Pier Francesco Belli-Ins. Barbara Licastro-Media G. Marchetti, 1a, Senigallia (Ancona)
Preciouce Kenshero-Ins. Angela Viora–Progetto Muse-Elementare Fontana, 3c, TO
Rob Flipse-Olanda
Rosa Prisco-Ins. Arianna Sacerdoti-IC Marco Polo, Calvizzano (Na)
Sara Loubna Dakani-Ins. Alessandra Riccardi–Progetto Muse-El. Fontana, 3b, TO
Saša Vazic-Serbia
Saverio Brotto-Italia
Serena L’avena-Ins. Caterina Piazza–Progetto Muse-Elementare Parini, 3 A, Torino
Sergio Tresin Satalich-Italia
Simone Poncini-Ins. Angela Viora–Progetto Muse-Elementare Fontana, 3c, Torino
Stefano Dellafiore–Italia
Tanja Cilia-Malta
Tatjana Stefanovic-Serbia
Tommaso Capra-Ins. Carolina Filogamo-Elementare Convitto Naz. Umberto I, 2c, TO
Untaru Ion-Romania
Valerij Bogomolov-Ins. Irina Kogan-Elementare Nayanova University, Russia
Verica Zivkovic-Serbia
Veronica Banchero-Ins. Clara Bonissone-Media Ist. Comp. "Oregina", 2a Sez B, GE
Vincenzo Dimonte-Italia
Vincenzo Tortorella-Ins. Flora Morando-Elementare Convitto Naz. Umberto I, 2b, TO
Zeno Savio-Ins. Alessandra Riccardi–Progetto Muse-Elementare Fontana, 3b, Torino

 

 possibilità di pernottamento
presso la Foresteria “Tiziano Terzani” di Cascina Macondo
a costi di Bed and Breakfast

 

Cascina Macondo
Centro Nazionale per la Promozione della
Lettura Creativa ad Alta Voce e Poetica Haiku
Borgata Madonna della Rovere, 4 - 10020 Riva Presso Chieri (TO)
tel.  fax  011 / 94 68 397  -  cell.  328 42 62 517
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   -  www.cascinamacondo.com

 


Ultimo aggiornamento ( Giovedì 12 Agosto 2010 17:16 )
 

Time Zone Clock

Sondaggio

Accentazione ortoèpica lineare