Home Archivio News-Eventi RCT - Resoconto Passeggiata Haiku a Castiglioncello
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
RCT - Resoconto Passeggiata Haiku a Castiglioncello PDF Stampa E-mail
Votazione Utente: / 0
ScarsoOttimo 
News - News
Scritto da Tartamella   
Domenica 20 Settembre 2009 17:59

 

 

PASSEGGIATA HAIKU
CASTIGLIONCELLO – LIVORNO -  21 agosto 2009
resoconto di Antonella Filippi


foto di Antonella Filippi

 
 
La sera di venerdì 21 agosto 2009 diverse persone si sono trovate alla Pensione Signorini (Castiglioncello) di Çlirim Muça per ascoltare una presentazione di Pietro Tartamella, relativa alla poetica haiku e in particolare alla prima raccolta Tawani*.
Çlirim ha poi ricordato agli intervenuti che l’indomani mattina, indicativamente dalle 6 alle 9, avrebbe condotto gli interessati lungo un percorso sulle colline, alle spalle di Castiglioncello, con lo scopo di effettuare una “passeggiata poetica” per scrivere haiku.
Il mattino seguente, alle 6, parafrasando una nota frase, “molti sono i chiamati, ma pochi i letti”, ci siamo trovati solo in sei a scrivere (e poi a essere “letti”): Çlirim Muça e suo figlio maggiore Nicola, Anna Maria Verrastro, Pietro Tartamella, Roberta Turchi e la sottoscritta Antonella Filippi.
Siamo partiti verso le 6.20, con una piacevole calma, nella prima luce del mattino che precede il sorgere del sole.
 
 
 
 
strada sterrata
sulle colline di Castiglioncello sentiero di sabbia
 
 
 
 
parole al vento
il fruscio delle canne
lungo il sentiero

Çlirim Muça
 
 
 
 
lampione acceso
l’alba è ancora lontana
falce di luna

Antonella Filippi
 
 
 
La prima parte del percorso, su strade asfaltate e poi sterrate, ci ha portati lentamente in alto, a sovrastare la cittadina e a vedere, poco più lontano, divisi dalle spiagge da un folto di pini marittimi, gli stabilimenti e le ciminiere di Rosignano.
L’arrivo del sole, preceduto dalla calura mattutina, ha acceso di sfumature arancioni lo spesso tappeto di aghi di pino sotto i nostri piedi.
Arrivati a una piccola radura in cui i cacciatori hanno costruito un tavolo di legno e alcune panche, sotto un pergolato cadente, ci siamo fermati qualche minuto, chi a riposare, chi a scrivere o a parlare.
La seconda parte del percorso è stata senza dubbio più bella e suggestiva: lunghi sentieri costeggiati da more mature, alte canne mosse dal vento, fiori di mirto, l’ombra dei grandi pini marittimi.
E anche una sorpresa: un cancello di tondini arrugginiti a sbarrare il passo agli haijin. Che hanno mostrato la loro tempra impavida arrampicandosi sulle sezioni del cancello come su una scala e rotolando indenni dall’altra parte, pronti a riprendere la camminata.
 
 
 
 
cancello
 
 sbarra la strada un vecchio cancello arrugginito
 
 
 

dalla pensione
alla collina signore
e Signorini

Pietro Tartamella

 

 

 

un capogiro
il profumo dell’erba
sopra il cancello

Anna Maria Verrastro
 
 
 

 

haijin in dubbio
cancello arrugginito
poesiavventura

Antonella Filippi

 

 

 su per il monte
lo stancante viaggio
per scrivere haiku

Ilir Muça

 

 

 

in una gita
camminando per strada
autisti pazzi

Ilir Muça

 

 

 

Come premio, verso la fine del percorso, un grosso stagno circondato da canne e alberi, alla cui ombra ci siamo seduti per ripararci dal caldo, ormai evidente, e per godere della bellezza di quella vista.
Quasi senza soluzione di continuità, le colline boscose e i campi aridi hanno lasciato spazio alle prime case di Castiglioncello, ai rumori del traffico, all’eco delle onde e alle 9.30 ora in cui abbiamo nuovamente varcato la soglia della Pensione Signorini, dove ci aspettavano Virginia, la moglie di Çlirim, e il loro figlio minore, Ilir.... e una ottima colazione!
 
 
 
stagno
 stagno silenzioso
 
 
 
 
fresco mattino
le gocce di rugiada
sopra i fiori

Nicola Muça




querce e more
in fila sul sentiero
un orbettino

Anna Maria Verrastro




Una pietanza?
o forse una bevanda:
di giunchi e bambù!

Roberta Turchi

 
 
 
 seduto allo stagno
 pausa sotto un albero nei pressi dello stagno silenzioso
 
 
 
 
 
Strada in salita
come filtrano luce
gli aghi del pino

Çlirim Muça




per spaventarli
batto i piedi ai piccioni -
sasso nel sandalo

Pietro Tartamella


 

il gatto nero
sta lì davanti a me
escursione estiva

Nicola Muça




Contempla il mare
Non guarda gli ombrelloni
Il ragazzuolo

Roberta Turchi

 
 
 
Lento muoversi
Rugose tartarughe
In un acquario

Çlirim Muça
 
 
 
 
*una raccolta Tawani è composta da 10 senryu, 160 haiku, 1 tanka. I componimenti si susseguono per 5 anni. Ogni anno contiene 32 haiku e 2 senryu. I senryu aprono e chiudono ogni anno. Otto haiku per ogni stagione. In chiusura un tanka formato con versi tratti dalla raccolta stessa. I titoli dei 5 anni sono tratti da versi della raccolta. In una raccolta Tawani l’autore deve inserire 3 haiku derogativi (quelli impropriamente detti “impuri”), al fine di ricordare che la perfezione non è da perseguire, e tre haiku (negli anni dispari) appartenenti ad altri autori, al fine di onorare l’amicizia. E’ bene che l’autore di una raccolta Tawani non legga in pubblico i propri haiku della raccolta. E’ norma affidarli alla voce narrante degli amici.

 

 
 MANIFESTO DELLA POESIA HAIKU IN LINGUA ITALIANA

PARTE PRIMA:       L’HAIKU ITALIANO E LA POETICA HAIKU
PARTE SECONDA:   SILLABE E METRICA NELL’HAIKU IN LINGUA ITALIANA

 

 

Cascina Macondo
Centro Nazionale per la Promozione della
Lettura Creativa ad Alta Voce e POETICA HAIKU
Borgata Madonna della Rovere, 4  -  10020 Riva Presso Chieri - Torino - Italy
  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   -  www.cascinamacondo.com

 

 

Ultimo aggiornamento ( Sabato 24 Dicembre 2011 08:35 )
 

Time Zone Clock

Sondaggio

Accentazione ortoèpica lineare