Home Archivio News-Eventi RCT - resoconto "Haiku di Serravalle Camminando"
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
RCT - resoconto "Haiku di Serravalle Camminando" PDF Stampa E-mail
Votazione Utente: / 0
ScarsoOttimo 
News - News
Scritto da Super Amministratore   
Venerdì 18 Settembre 2009 16:47

 

 

“HAIKU DI SERRAVALLE CAMMINANDO”
SABATO 12 SETTEMBRE 2009
resoconto di Vilma Burdizzo

foto di Vilma Burdizzo e Antonella Filippi

 

 

Se il Serrafalò è sempre un'incognita, la prima edizione della passeggiata (Wasnahaijin Oicimani) dei poeti sabato 12 settembre lo era anche di più. A peggiorare la situazione si è aggiunta la tecnologia. La Mail di Pietro, che già camminava a fatica dato il gran carico che doveva trasportare, si è bloccata sulla via Della Risposta e non ne ha più voluto sapere di ripartire. Forse è ancora là ora, cocciuta e determinata, con il suo carico di posta non risposta sparpagliato sull'erba. Coloro che aspettavano notizie su come raggiungere Serravalle Langhe per la passeggiata  saranno  anch'essi vaganti tra le colline sperando invano di vedere la Mail comparire. Così un gruppo sparuto di poeti e passanti è partito all'alba delle 10 per una camminata di un paio d'ore, per tornare vittorioso e soddisfatto sette ore dopo ancora in forma per la merenda sinoira e i racconti notturni intorno al fuoco di Serrafalò nel giardino di Casa Aie. Li ho guidati io, abbiamo camminato a due velocità: piano o fermi.
 
 
 
serravalle
gruppo sparuto di poeti e passanti partito all'alba delle 10
 
 
 
nei campi riarsi
fiori di cicoria -
occhi azzurri
 
Antonella Filippi
 
 
 
Il tempo, che la mattina non prometteva nulla di buono, tant'è che avevamo più ombrelli che mani per reggerli, ha premiato il nostro coraggio. Le nuvole si sono diradate, hanno lasciato spazio al sereno e un sole non troppo caldo ci ha accompagnati su strade e sentieri, tra  pinete e boschetti sulle colline delle Langhe che già annunciavano l'arrivo dell'autunno. Gli stimoli sono stati molti e la produzione letteraria interessante e fruttuosa e, passo dopo passo, esperti e novelli si sono cimentati con domande ed entusiasmo sull’haiku sotto il sole e sull’erba del 12 settembre.
 
 
 
 
serravalle 09
  ruderi lungo il cammino
 
 
 
 
antiche mura
guardano sotto di loro
età che avanzano
 

Pietro Tartamella
 
 
 
Purtroppo nelle Langhe sono scomparse le osterie, quei posti dove il vino si beveva sfuso per accompagnare un piatto di acciughe al verde, una tuma,  e un po' di “crua”  ad un prezzo ragionevole. Abbiamo dovuto portarci noi uno spuntino e sperare che da qualche parte si potesse almeno fare una sosta per un caffè.
Per fortuna, a Cissone, dopo una prima risposta negativa, il gestore di uno dei tanti, ottimi  ristoranti, è intervenuto e, gentilmente, ci ha fatti accomodare attorno ad un bel tavolo all'aperto. Qui i poeti si sono rifocillati ed hanno letto le loro composizioni.
 
 
 
serravalle 09

                      sosta caffè e lettura haiku ai tavoli di un bar di Cissone

 

 

un cucchiaino
il tuo gesto di zucchero
nel mio caffè

 

Pietro Tartamella

 


La mia speranza per il futuro è che la Mail non si impianti più  e che  possano arrivare poeti e artisti in gran numero per fare con noi la camminata, per respirare, anche se nel nostro piccolo, il clima dei viaggi a piedi  che poeti come Basho respiravano nei loro pellegrinaggi tra le montagne e gli spettacolari scenari naturali del Giappone. Certo le Langhe non hanno gli scorci mozzafiato de Sol Levante, ma una passeggiata tranquilla, con difficoltà a grado zero, adatta anche ai bambini e alle famiglie, fatta in compagnia, intessuta dal filo conduttore della poesia haiku, svela, anche nelle Langhe, sufficienti panorami e dettagli in grado di trasformare una semplice passeggiata in una bella giornata.
 
 
 
serravalle 09
 panorama di Cissone
 
 
 
rosa d’autunno -
il vento si apre sentieri
nell’erba secca

Antonella Filippi
 
 
 
Mi auguro anche che qualche bar o ristorante ci pensi e decida di ricreare almeno in un angolino quelle osterie tanto accoglienti e informali  oggi scomparse. Gli artisti non sono scomparsi. Fateci sapere e vi verremo a trovare.

 

 

la Via Braie
discesa dei petali
in processione

Pietro Tartamella

 

 

alberi in cerchio
aspettano il vento
noi a guardare

Anna Maria Verrastro

 


suono di zoccoli -
il profumo del cipresso
scivola a terra

Antonella Filippi

 

 

serravalle 09

                                      nel boschetto di Serravalle Langhe

 

 

ancora appeso
- la croce così vecchia -
piccolo Cristo

Pietro Tartamella

 

 

cerco cornioli
in un bosco sconosciuto
è nostalgia

Anna Maria Verrastro

 
 
 

piccolo insetto
la sua corazza nera
riflette il cielo

Antonella Filippi

 

 

serravalle
 
 Serravalle Langhe - Casa Aie al calar del sole
 
 
 
 
ippocastano
i panini farciti
d’ombra e di lardo

Pietro Tartamella

 

 

 

serravalle 09

                            Casa Aie - Bruno Burdizzo apre la notte di Serrafalò

 

 

spento il falò
resta solo il vapore
della serata

Antonella Filippi


 
 MANIFESTO DELLA POESIA HAIKU IN LINGUA ITALIANA

PARTE PRIMA:       L’HAIKU ITALIANO E LA POETICA HAIKU
PARTE SECONDA:   SILLABE E METRICA NELL’HAIKU IN LINGUA ITALIANA

 




Cascina Macondo
Centro Nazionale per la Promozione della
Lettura Creativa ad Alta Voce e POETICA HAIKU
Borgata Madonna della Rovere, 4  -  10020 Riva Presso Chieri - Torino - Italy
  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   -  www.cascinamacondo.com

 

 

 

Ultimo aggiornamento ( Martedì 13 Settembre 2011 07:16 )
 

Time Zone Clock

Sondaggio

Accentazione ortoèpica lineare