Home Archivio News-Eventi UNA PAGINA PER VELA E VIA COL VENTO - programmazione anno 2021
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
UNA PAGINA PER VELA E VIA COL VENTO - programmazione anno 2021 PDF Stampa E-mail
Votazione Utente: / 0
ScarsoOttimo 
News - News
Scritto da Super Amministratore   
Sabato 26 Dicembre 2020 08:28

 

5x100

 

UNA PAGINA PER VELA E VIA COL VENTO

PROGRAMMAZIONE 2021 CASCINA MACONDO


 

LOGOMACONDO

Si ringraziano i seguenti collaboratori, amici, simpatizzanti, sostenitori
che ad oggi hanno versato il loro sostegno di almeno euro 50
per la realizzazione del programma:
"UNA PAGINA PER VELA E VIA COL VENTO... EDIZIONE 2021"
Ricordiamo che è importante far pervenire il proprio sostegno all'inizio dell'anno


 

50

 

HANNO VERSATO IL LORO SOSTEGNO:


Annette Seimer
Antonella Filippi
Antonella Selvaggi
Carlotta Bava
Clelia Vaudano
Domenico Benedetto
Donatella Buroni
Elisabetta Carrara
Elisabetta Vacca
Fabia Binci
Fiorenza Alineri
Flavio Pecetto Fascio
Gabriel D.
Luana Varagnolo
Luigina Viviana Marzari
Machiko Takahashi
Maria Assunta Addessi
Maria Vittoria Bucci
Oscar Luparia
Roberta Mochella
Rossella Scotta
Silvia Restagno
Vincenza Tartamella

.................

saremo lieti di poter inserire in questo elenco
anche il tuo nome...
(al fondo di queste pagine i dati per effettuare il bonifico)

 

 

La campagna per la raccolta contributi
a sostegno delle attività istituzionali
di Cascina Macondo inizia ufficialmente
a metà novembre di ogni anno e continua
con molte iniziative e appelli
sino alla fine di marzo

 

STATUTO DI CASCINA MACONDO

 

veliero

U N A   P A G I N A   P E R   V E L A

E  V I A  C O L  V E N T O

-  E D I Z I O N E   2021 -


UN ANNO DI INIZIATIVE PER PROMUOVERE
LA LINGUA ITALIANA, IL LIBRO, LA LETTURA AD ALTA VOCE,
L’ACCENTAZIONE ORTOÈPICA LINEARE,
LA SCRITTURA CREATIVA, LA POESIA, L’HAIKU,
L’INTEGRAZIONE CULTURALE E GENERAZIONALE,
L’ACCOGLIENZA DELLA DISABILITÀ, LA SOCIALIZZAZIONE

 


 PREMESSA

Presso le giovani generazioni e la cittadinanza tutta, la diffusione di valori come socialità, interculturalità, tolleranza, benessere, solidarietà, contaminazione culturale, integrazione (handicap/normalità, anziani/giovani/bambini, stranieri/italiani, uomini/donne),   è indiscutibilmente positiva e auspicabile. Cascina Macondo ritiene che la pratica e la frequentazione della Poetica Haiku, della Poesia, della Lettura ad Alta Voce, della Scrittura, e del LIBRO, siano strumenti idonei al raggiungimento di quei valori che diventano “segno” di una convivenza civile connotata di umanesimo e rispetto per gli altri. Le iniziative “capisaldo” intorno alle quali si aggregano gli eventi di Cascina Macondo sono:

-  IN ARTE CON - domeniche in cascina

-  PROGETTO “DOMUS APRILIA – in una casa a conoscere altre case – le declinazioni dell’abitare”. Percorso di scrittura creativa nelle carceri con il coinvolgimento di soggetti extramuros (studenti, disabilità, scrittori di Cascina Macondo, cittadini)

-  INCONTRI DI LETTURE PUBBLICHE AD ALTA VOCE




GLI STRUMENTI

 
LA LETTURA AD ALTA VOCE   scoprendo le potenzialità espressive e comunicative della propria voce il bambino e l’adulto raggiungono una maggiore consapevolezza della propria “fisicità interiore”. La voce viene vista come una “creatura” che si può amorevolmente educare. Il passsaggio successivo fa comprendere quanto è bella e importante la voce come strumento di comunicazione profonda e di relazione. L’affabulazione crea un momento rituale collettivo, un cerchio di emozioni unificante, attraverso cui condividere, socializzare, “donare” agli altri la propria voce accattivante. Trasformare in suono, in voce appunto, il segno magico della scrittura. Poesie, racconti, haiku, sono “il materiale” sono “le parole” che la voce va a vestire nel rituale collettivo. Gli elementi che con vivida chiarezza emergono nel rituale collettivo della lettura ad alta voce sono la differenza e l’individualità. Differenza di voci, gestualità, interpretazioni, passioni, colori, individualità. Scoprendo quanto sono positivi, piacevoli, stimolanti i colori della differenza, si apprenderà ad amarla.

LA POETICA HAIKU  cimentarsi con gli Haiku significa osservare il mondo con occhio attento. Costringe a liberarsi delle sovrastrutture, delle parole inutili e superflue. Ci spinge a "guardare" e soprattutto a "cogliere" l'essenza di un accadimento di cui siamo testimoni,  la sostanza di una esperienza, il centro di una emozione. Poesia di semplicità, contenimento, profondità, concentrazione, essenzialità, bellezza. Una grande scuola di vita e di riflessione. La pratica dell’haiku nelle scuole  è strumento efficace per abbattere nella classe barriere linguistiche e culturali, per raggiungere una buona coesione di gruppo, per attivare processi di collaborazione e solidarietà, per  supportare l’autostima dei bambini dislessici o di coloro  che hanno difficoltà di apprendimento, per entrare più facilmente in una dimensione “europea” e “internazionale”.

LA POESIA E IL RACCONTO   sono strumenti con cui un essere umano può raccontarsi fermando esperienze e riflessioni significative che altrimenti potrebbero andare perdute. Con la lettura ad alta voce le esperienze vengono raccontate, socializzate, diventano patrimonio comune della collettività che ne usufruisce e si confronta all’interno del rituale collettivo, riproducendo atmosfere che stimolano la consapevolezza che gli esseri umani sono indivudualità irripetibili che fanno un cammino insieme nel mistero della vita.

LA SCRITTURA CREATIVA    il giovanotto che vuole ad ogni costo la sua moto forse non la vuole per correre, ma per produrre storie. Il bisogno di raccontare dunque. Con la pratica della  scrittura creativa far comprendere le qualità migliori di uno scrittore: “saper vedere” e “saper ascoltare”, senza pregiudizi, lasciandosi permeare dalla realtà e dal mondo. Stimolare la curiosità intelletuale, la conoscenza, l’autodisciplina, l’osservazione del dettaglio, il contenimento, la consapevolezza. Selezionare le cose importanti, scegliere l’essenzialità e la semplicità. Stimolare l’interesse per ciò che gli altri scrivono e  quindi entrare in relazione e accettare il confronto.

LA DANZA-TEATRO   Cascina Macondo  opera da numerosi anni nell’ambito della danza e del teatro con  laboratori, stages, corsi, spettacoli, performances e momenti di formazione rivolti ad un pubblico vasto ed eterogeneo. Alla base delle varie proposte vi è la convinzione che il “fare danza” e il “fare teatro ” rappresentano preziose occasioni di incontro, valorizzazione delle differenze e integrazione.

LA MANIPOLAZIONE DELL’ARGILLA   dal 1993 il gruppo di Ceramica di Cascina Macondo agisce, esplora, sperimenta le potenzialità dell'argilla e della terracotta, le tecniche di manipolazione, le tecniche di cottura, le contaminazioni con altri materiali, altre culture, altre forme espressive, le connessioni con l'arte, la creatività, l'integrazione, la socializzazione, la didattica, il mercato. Un artigianato e una ricerca  artistica  semplice ed essenziale capace di produrre punti di vista nuovi  e  tipici manufatti di utilità e di abbellimento per la casa, per il giardino, per la parete, per il tavolo, per la persona, e di favorire la conoscenza, la socializzazione, la creatività.

IL LIBRO    tante sono le frasi e i pensieri di autori famosi che illustrano l’importanza del libro e della lettura come strumenti di crescita, conoscenza, formazione, sensibilizzazione, cultura.  Ci limitiamo a riportare un pensiero di Pietro Tartamella sotto forma di haiku, che citiamo spesso quando ci rivolgiamo ai giovani, agli adolescenti, agli adulti, e che riassume tutto il lavoro che Cascina Macondo svolge da molti anni per la promozione del libro, della lettura, della poesia, della scrittura:

Lèggere è bèllo,
come scrìvere, viaggiare,
fare l’amore

(Pietro Tartamella)

 

FINALITÀ DI UNA PAGINA PER VELA E VIA COL VENTO

EDIZIONE 2021


- diffondere in Italia la pratica di comporre haiku, non solo tra gli adulti, ma anche     nelle  scuole, tra i bambini, gli adolescenti, gli stranieri, nell’area handicap e  disabilità,   nell’area dei detenuti.
- tessere sul territorio una rete di contatti e sinergie relative alla Lettura ad Alta Voce, alla Poetica Haiku, alla Scrittura, coinvolgendo fasce generazionali e culturali diverse
- promuovere nel mondo la lingua italiana
- promuovere l’interculturalità e l’integrazione
- promuovere scambi e confronti anche internazionali
- promuovere la pratica della lettura ad Alta Voce
- promuovere la formazione di Lettori ad Alta Voce
- promuovere la “contaminazione” tra le arti (Poesia-Danza-Musica-Arti Figurative…)
- avvicinare i giovani alla Scrittura e alla Poesia
- far scoprire la bellezza e l’importanza del libro e della lettura
- rendere concreta e vissuta la metafora: pagina scritta = vela libro = veliero.   Quindi  libri = viaggi che ci portano lontano con la fantasia e l’immaginazione, che ci  mostrano mondi “altri” degni di essere “visti” e approfonditi, mondi che seminano   dubbi, riflessioni, maturità, comprensione, compassione.


COLLABORAZIONI attivate negli ultimi anni

-  ASSOCIAZIONE AQUILONE BLU ONLUS–IVREA – TO    www.aquiloneblu.org  
-  ASSOCIAZIONE APS “CAPANNO INDACO” – TORINO   www.capannoindaco.org 
-  ASSOCIAZIONE DUE FIUMI– SETTIMO T.SE – TORINO   www.duefiumi.org 
-  ASSOCIAZIONE “LA GRACCHIA” – Cambiano - TO   http://www.lagracchia.com
-  ASSOCIAZIONE PRIMAVERA DEI POETI–GIAVENO–TO   www.primaveradeipoeti.com
-  ASSOCIAZIONE “POESIA VAGABONDA” –SETTIMO –TO  www.poesiavagabonda.it
-  ASSOCIAZIONE RAABE - ROMA     www.raabe.it
-  ASSOCIAZIONE “ZIO JHON” PRATI DEL VALLONE – CN   www.ziojohn.com 
-  ASSOCIAZIONE “VIADAGIO” GENT – BELGIO    www.viadagio.be
-  ASSOCIAZIONE “SLAM TRIBÙ” – REIMS – FRANCIA    www.slamtribu.com
-  ASSOCIAZIONE "VIVERE" - CHIERI - TO    www.associazionevivere.org
-  BIBLIOTECA  “A. FANGAREGGI” SAN MAURIZIO CANAVESE – TORINO
-  BIBLIOTECA CIVICA “G. ARPINO” NICHELINO (TO)  www.bibliotecanichelino.it
-  BIBLIOTECA  “PRIMO LEVI” – TORINO   www.monasterosanbiagio.com
-  BIBLIOTECA  CIVICA DI SAVIGLIANO – CUNEO 
-  BIBLIOTECA CIVICA “NUTO REVELLI” – Cavallermaggiore (CN)
-  CASA CIRCONDARIALE “LORUSSO-CUTUGNO”-TORINO  www.carceretorino.it
-  CASA CIRCONDARIALE “RODOLFO MORANDI” - SALUZZO
-  CASA EDITRICE “ALBALIBRI” – ROSIGNANO MARITTIMO (LI)   www.albalibri.com
-  CASA EDITRICE “EDIZIONI ANGOLO MANZONI” – TORINO   www.angolomanzoni.it 
-  CASA EDITRICE "MARCO DEL BUCCHIA EDITORE" - FIRENZE    www.delbucchia.it
-  CENTRO INTERCULTURALE - TORINO    http://www.comune.torino.it/intercultura
-  CHÀ TEA ATELIER – MILANO    www.chateaatelier.it
-  CIRCOLO DEI LETTORI – TORINO     www.circololettori.it
-  COMPAGNIA DI CANTAUTORI “LUMÀYNA” – OLANDA    www.lumayna.com
-  COMPAGNIA RACINES DE POCHE–TEATRO DI GESTO E DI PAROLA  http://www.racinesdepoche.com
-  COMPAGNIA “SIXIEME PARALLELE” (Parigi)   www.sixieme.parallele.online.fr
-  COMPAGNIA “CAP À PIÈ CORPORATION” (Berlino)   www.capapie.dreipage.de
-  COMPAGNIA FRANGIFLUTTI – TO    www.frangiflutti.it
-  COMUNE DI SERRAVALLE – CUNEO   www.serravalle-langhe.com
-  ENGIM COLLEGIO ARTIGIANELLI   www.murialdo.it
-  FANVISION- CATANIA  www.fanvision.webs.com
-  F.I.T.A. (Federazione Italiana Teatro Amatoriale)   www.fitateatro.it
-  FONDAZIONE ITALIA-GIAPPONE   www.italiagiappone.it
-  FUOCOFISSO
  www.fuocofisso.it
-  GRA - GESTIONI RETI AZIENDALI
  www.gra-srl.com
-  GRUPPO “I NUOVI CANTASTORIE” – TO    www.viaggiatorinet.it
-  GRUPPO “MANOSONORA” – TO    www.myspace.com/manosonora
-  IMMIGRAZIONE OGGI   http://www.immigrazioneoggi.it/
-  ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE "G. SOLERI - A. BERTONI"
   Saluzzo (CN)  www.istitutosoleri.it
-  LA RUOTA EDIZIONI (RM) 
www.laruotaedizioni.it
-  LIBRERIA PIEMONTELIBRI – TORINO   www.piemontelibri.it
-  LICEO SEGRÈ – TORINO   www.liceoginosegre.it
-  MONASTERO DI SAN BIAGIO DI MONDOVI – CN   www.monasterosanbiagio.com
-  MOTORE DI RICERCA COMUNE DI TORINO   www.comune.torino.it/pass/motore 
-  MUS-E TORINO – L’ARTE PER L’INTEGRAZIONE A SCUOLA   www.mus-e.torino.it
-  PROGETTO HANDICAP & SPORT DEL CENTRO SPORTIVO ITALIANO - VR
-  NEGOZIO INGENIO - TORINO   www.comune.torino.it/pass/ingenio/index.htm
-  PENSIONE SIGNORINI – Castiglioncello – LIVORNO    www.pensionesignorini.it 
-  REGIONE PIEMONTE    www.regione.piemonte.it
-  SCIENTIFICA – TO   www.ivaldimercuriati.com/scientifica
-  THF–THE HAIKU FOUNDATION (Stati Uniti)   www.thehaikufoundation.org
-  UNIVERSITÀ DELLA TERZA ETÀ di ARENZANO - GENOVA    www.unitre.org
-  VI CIRCOSCRIZIONE COMUNE DI TORINO    www.comune.torino.it/circ6
-  WHA–WORLD HAIKU ASSOCIATION (Giappone)   www.worldhaiku.net/
-  VILLAGGIO LA FRANCESCA – BONASSOLA (SP)  www.villaggilafrancesca.it
-  STAMPA IL MIO LIBRO – EDIZIONI GIOVANE HOLDEN   http://www.giovaneholden.it 
- TONGA SOA BEACH RESORT - NOSY BARAHA (SAINTE MARIE - MADAGASCAR)  http://www.tongasoabeach.com  
-  UNIVERSITÀ DI TORINO - TEATRO SOCIALE E DI COMUNITÀ  http://www.teatrosocialedicomunita.it


PROGETTO EUROPEO
"PAROL-SCRITTURA E ARTI NELLE CARCERI,
oltre i confini, oltre le mura"
-  COMMISSIONE EUROPEA  http://ec.europa.eu/index_it.htm
-  CREATIEF SCHRIJVEN VZW  (Belgio)  http://www.creatiefschrijven.be
-  FEDERAL PUBLIC SERVICE JUSTICE (Belgio)   http://www.justitie.belgium.be
-  DEPARTMENT OF WELFARE, PUBLIC HEALTH AND FAMILY WELFARE AND SOCIETY 
   DIVISION (Belgio)    http://www.welzijnensamenleving.be
-  CITY OF DENDERMONDE STAD DENDERMONDE (Belgio)
-  NOLLET.ART VZW - Associated partner (Belgio)
-  WITHIN-WITHOUT-WALLS VZW - Associated partner (Belgio)
-  A. KULT. E.  VZW - Associated partner (Belgio)
-  IPSOC-KATHO UNIVERSITY COLLEGE - Associated partner (Belgio)
-  DE WARANDE - Associated partner (Belgio)
-  GEVANGENISMUSEUM VZW PRISON MUSEUM - Associated partner (Belgio)
-  ASSOCIATION FRANCOPHONE POUR LES AUTEURS DU HAÏBUN,
   L'ETROIT CHEMIN (AFAH) - Associated Partner (BE)
-  MINISTRY OF PENITENTIARY AND JUSTICE-MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA (Italia)  http://www.giustizia.it
-  MINISTRY OF JUSTICE (Greece)
-  AMAKA (Grecia)
-  FUNDACJA SLAWEK (Polonia)
-  WIERSZE W METRZE
-  APSART-CENTRE FOR THEATRE RESEARCH (Serbia)   www.apsart.org


CALENDARIO EVENTI  -  GENNAIO-DICEMBRE 2021


nota 1:     -  alcuni eventi potrebbero subire variazioni di date
nota 2:     -  nuovi eventi potrebbero essere inseriti man mano
nota 3:     -  moltissimi eventi, a causa dell’emergenza sanitaria e delle  
                  raccomandazioni emanate  dal governo a seguito dell’’epidemia  
                  coronavirus, sono state sospese.


ANNO 2021 - CORONAVIRUS
L’anno 2021 prosegue con le preoccupazioni legate al coronavirus. Tra le moltéplici misure messe in atto dai govèrni per far fronte alla pandemìa che minaccia e impaurisce il mondo intero, vi è il comandamento ministeriale: “Non uscite di casa”. E così l’Italia, e molti altri paesi in Euròpa e nel mondo, vìvono questa inconsuèta esperiènza di restare in casa come se tutti fóssero improvvisamente agli “arrèsti domiciliari”. Cascina Macondo è costretta ad annullare tutte le sùe inizitive,  gli appuntamenti, gli incontri, le manifestazioni, le gite didàttiche, le presentazioni dei libri, le lezioni a scuòla, quelle con i ragazzi disàbili, quelle con i detenuti, con evidènti dànni anche econòmici, come del rèsto subìscono tutti in questo perìodo, dai bar, ai ristoranti, alle sale cinematogràfiche, ai negòzi, ai teatri, alle aziènde, costretti a tenere chiuse le serrande e ad osservare le indicazioni di sicurezza ordinate dal govèrno.
È un periòdo “strano” fatto di contròlli, mascherine, guanti monouso, restrizioni, autocertificazioni per potér uscire di casa solo nei casi indispensàbili, per motivi di lavoro o di salute, denunce per chi è uscito di casa non giustificato. Non si può uscire dal pròprio paese di residènza. Per portare i cani a passeggio o fare quattro passi non ci si può allontanare più di 300 mètri dalla pròpria abitazione. Dròni che contròllano dall’alto gli spostamenti dei cittadini, applicazioni scaricate sùi cellulari per tracciare la mobilità di coloro che sono stati contagiati dal Covid-19.
Per la prima vòlta l’umanità vive un momento mai visto prima. La televisione parla soltanto del coronavirus con telegiornali e trasmissioni che sémbrano bollettini di guèrra.
Siamo tutti dunque costretti a stare in casa. Ma ogni male non viène per nuòcere.  
L’aspètto positivo della tanta paùra portata da questa epidemìa è che forse, per la prima vòlta, un èssere vivènte invisìbile, un virus microscòpico, sta insegnando qualcòsa a questa umanità stolta, arrogante, pomposa, che con le sùe azioni e scelte scellerate già da un pèzzo ha iniziato a distrùggere la nòstra tèrra e minato il nòstro futuro.
L’esperiènza inèdita del coronavirus sembra dirci anche che milioni di persone sono state capaci di obbedire alle indicazioni di sicurezza emanate dal govèrno, respirando una nuòva aria di solidarietà e vicinanza.
Se un govèrno dunque avesse davvero intenzione di costruìre una società migliore, una “società solidalista”, come quella per esèmpio descritta nel libro di Piètro Tartamèlla “Perché è impossìbile cambiare il mondo – riflessioni di un eremita”, non avrèbbe nessuna difficoltà a realizzarla.
L’impressione è che dopo il coronavirus, quando tutto sarà ritornato alla normalità, molte còse nella mente degli uòmini e nella società e nei costumi saranno cambiate. Ma potrèbbe èssere una illusione, perché è impossìbile cambiare il mondo secondo le riflessioni dell’eremita.

PER UN BARÀTTOLO DI STORIE
(date, orari e luoghi saranno comunicati di volta in volta)
incontri di differenti realtà per un piccolo scambio di storie. Ieri siamo stati in Via delle Querce a Torino: studenti di un liceo hanno incontrato i ragazzi del Centro Disabili Falchera. Domani potremmo essere in una scuola, in una biblioteca, in un carcere, in un Centro Anziani, in una bocciofila, in un ospedale... Studenti delle superiori che incontrano bambini di una scuola elementare, un gruppo di anziani che incontra un gruppo di ragazzi disabili, un gruppo di studenti, un gruppo di disabili, un gruppo di carcerati… Differenti realtà che si incontrano per scambiarsi storie ad alta voce. Alla fine dell’incontro lo scambio materiale dei fogli di carta su cui quelle storie erano scritte... Per portarle a casa, per rileggerle, per riascoltarle, con l’eco delle voci che là le hanno narrate ancora come chiuse in un baràttolo.
Le date degli appuntamenti verranno comunicate di volta in volta.

PULL & MAN & WO - ESCURSIONI AD ALTA VOCE
(date, orari e luoghi saranno comunicati di volta in volta)
itinerari di lettura in pullman con i Narratori di Macondo per visitare luoghi, per incontrare persone, per conoscere autori e storie, per scoprire silenzi, per trascorrere il tempo, per single, per coppie, per famiglie, per bambini. Una gita in pulmann vera e propria, ma con un taglio e un fine particolari. Ci fermeremo in una piazza, in un giardino, ai piedi di una fontana, sotto un albero, sul sagrato di una chiesa, su una spiaggia, a un capolinea di tram, in una stazione… Capannello colorato leggeremo pubblicamente a testa alta storie, poesie, favole, sogni, nostri o di buoni autori che amiamo, diffondendo e promuovendo il piacere dell’incontro e della lettura ad alta voce. Pranzo al sacco - muniti di un seggiolino portatile e leggero - muniti di testi da leggere (durata massima 3-4 minuti) – muniti di macchina fotografica e telecamera, chi vuole – muniti (obbligatorio) di un cappello colorato di qualsiasi foggia o modello – muniti di uno strumento musicale se sei un suonatore.
Le date degli appuntamenti verranno comunicate di volta in volta.

ANNO 2021 - ATELIER DI CERAMICA
Per tutto l’anno ogni mercoledì sera dalle ore 21.00 alle ore 24.00 ATELIER DI CERAMICA. Referente: Anna Maria Verrastro, cell. 340 70 53 284

ANNO 2021 - AFFABULAZIONE-HAIKU-CERAMICA
in Collaborazione con la VI Circoscrizione della Città di Torino percorso di formazione su poetica haiku-affabulazione-ceramica rivolto a gruppi di ragazzi disabili del Centro di Via delle Querce – Falchera – Torino

ANNO 2021  “IN ARTE CON”
la domenica dalle ore 10.00 / 18.00 – date ancora da definirsi
creatività - benèssere - inclusione
Laboratorio di danze popolari con Martia Baffert - laboratori di percussioni,  affabulazione, arti grafiche, ceramica…INGRESSO GRATUITO.
Le date degli appuntamenti verranno comunicate di volta in volta.

ANNO 2021  “IN ARTE CON”
nell’ambito delle DOMENICHE IN CASCINA - MANIPOLANDO
laboratorio di manipolazione dell'argilla-integrazione normalità-handicap
con il contributo del Motore di Ricerca della Città di Torino e della Fondazione CRT -
Un altro modo di esprimersi e raccontarsi con la CERAMICA RAKUHAIKU dove LE PAROLE DIVENTANO FORME, LE FORME DIVENTANO PAROLE. Rivolto a gruppi di disabili lievi e normodotati. Costruire vasi, dongu, pannelli, manufatti e piccola bigiotteria. Sperimentare decorazioni e cotture. Partecipare a mostre e installazioni. Lavori di gruppo e lavori individuali. Dalle ore 10.00 alle ore 18.00. I manufatti collettivi restano a Cascina Macondo in quanto coreografia degli spettacoli, e partecipano ad esposizioni e mostre.  I manufatti individuali possono essere portati a casa dietro rimborso dei materiali e delle cotture. PARTECIPAZIONE APERTA A TUTTI SINO A ESAURIMENTO POSTI. INDISPENSABILE LA PRENOTAZIONE.
Le date degli appuntamenti verranno comunicate di volta in volta.


ANNO 2021  “IN ARTE CON”
nell’ambito delle DOMENICHE IN CASCINA
DANZINFAVOLA e i RACCONTI D’INVERNO DELLE ORE 16.00
integrazione normalità-handicap

– con il contributo del Motore di Ricerca della Città di Torino e della Fondazione CRT -
Nella tranquillità di Cascina Macondo quattro salti in padella e nella brace musica, balli, racconti, canti, festa, simpatia, intorno al fuoco del camino o nel cortile Alce Nero.
Dalle ore 10.00 alle ore 18.00  -  PARTECIPAZIONE APERTA A TUTTI SINO A ESAURIMENTO POSTI  -  INDISPENSABILE LA PRENOTAZIONE.
Le date degli appuntamenti verranno comunicate di volta in volta.

DANZINFAVOLA
E I RACCONTI D’INVERNO DELLE ORE 16.00


ascoltare una storia
a Cascina Macondo
nel salone Gibran
la domenica pomeriggio
alle ore 16.00 d’inverno
con Pietro Tartamella
come vedere un film!


ANNO 2021  “IN ARTE CON”
nell’ambito delle DOMENICHE IN CASCINA
VIAGGI FUORI DAI PARAGGI - danza e teatro fisico
integrazione normalità-handicap

– con il contributo del Motore di Ricerca della Città di Torino e della Fondazione CRT -
Rivolto a disabili lievi e  normodotati adulti. Un percorso sul movimento, la danza, la musica, la narrazione, la creatività. Si conclude con la messa in scena di uno spettacolo. A Cascina Macondo una domenica al mese dalle ore 10.00 alle ore 18.00. A Torino ogni giovedì dalle ore 17.15 alle ore 19.15 presso il CADD di Corso Vigevano 22. PARTECIPAZIONE CON ISCRIZIONE ANNUALE E OBBLIGO DI FREQUENZA.
Le date degli appuntamenti verranno comunicate di volta in volta.

ANNO 2021  “IN ARTE CON”
nell’ambito delle DOMENICHE IN CASCINA
ORTO CONDIVISO - integrazione normalità-handicap

– con il contributo del Motore di Ricerca della Città di Torino e della Fondazione CRT -
Un progetto di integrazione che coinvolge tre ragazzi disabili nell’avvicinamento all’orto e alla coltivazione di ortaggi. A partire dal mese di marzo a Cascina Macondo.
Le date degli appuntamenti verranno comunicate di volta in volta.

ANNO 2021 – PRESENTAZIONI DEL LIBRO (covid-19 permettendo)
“SULLE ORME DI BASHÒ – LE DECLINAZIONI DEL VIAGGIO

a cura di Pietro Tartamella, edizioni La Ruota.
Iniziano le presentazioni del libro “Sulle orme di Bashò – le declinazioni del viaggio” presso biblioteche, scuole, librerie, centri culturali di Torino e Provincia. Relatore Pietro Tartamella. Lettura di brani a cura dei Narratori di Macondo e del gruppo Verbavox.
I Narratori di Macondo portano gli ascoltatori in un mondo variopinto di storie di viaggi che lasceranno un seme di riflessione e di sorriso. L’antologia è la conclusione di un progetto realizzato nell’anno 2019 che ha visto coinvolti un gruppo di detenuti della casa di reclusione Rodolfo Morandi di Saluzzo, bambini della scuola elementare, studenti delle scuole medie e superiori, ragazzi disabili e alcuni scrittori di cascina Macondo. Circa 500 persone coinvolte che hanno prodotto 150 storie di viaggi per l’antologia finale. Il progetto è stato segnalato con una menzione speciale nel 2020 al concorso e al relativo convegno nazionale “Persona e Comunità” indetto ogni anno da Cultura & Società.
Caratteristica particolare del libro è che è scritto con accentazione ortoèpica lineare, precisa scelta editoriale controcorrente di Cascina Macondo, che consiste nella scrittura della lingua italiana con la regola di accentare obbligatoriamente non solo le parole tronche, come normalmente accade, ma anche le parole sdrucciole e bisdrucciole, e di segnalare con l’accento grave sulle sillabe toniche, il suono aperto della vocale “è” e della vocale “ò”, trasferendo così al lettore tutte le informazioni utili e necessarie per un’esatta pronuncia della lingua italiana, senza dubbi o titubanze (il lettore leggerà con sicurezza “tragèlafo” parola sdrucciola, con il suono della “e” aperto, e non “tragelàfo” come parola piana; leggerà “scòrbuto” con il suono della “o” aperto, e non “scorbùto”; “callìfugo” e non “callifùgo”; leggerà “taràssaco” e non “tarassàco”. Una modalità di scrittura della lingua italiana molto apprezzata dai bambini, dalle insegnanti, dagli attori, dalle persone dislessiche, e soprattutto dagli stranieri.
Le date degli appuntamenti verranno comunicate di volta in volta.

ANNO 2021 – PRESENTAZIONI DEL LIBRO (covid-19 permettendo)
“PERCHÉ È IMPOSSIBILE CAMBIARE IL MONDO – riflessioni di un eremita
di Pietro Tartamella, edizioni La Ruota.

Nel marzo del 2020 Tartamèlla, aiutato dalla chiusura del concorso haiku, dal cancro, dal coronavirus, potèndo finalmente dedicarsi alla sùa scrittura, dà alla luce un nuòvo libro che giaceva nei suòi cassetti da òtto anni: “Perché è impossìbile cambiare il mondo – riflessioni di un eremita”.
Da doménica 4 novèmbre a doménica 11 novémbre 2012, Piètro Tartamèlla, accettando l’invito e condividèndo il progètto Gent–Bang  di Ip Man e dell’associazione Viadagio,  ha vissuto da eremita nella barca Amatillo ancorata in un canale della cittadina di Gènt, in Bèlgio. Per quattro settimane, quattro divèrsi artisti si sono alternati a vìvere nella barca come eremiti; sènza televisione né radio, sènza telegiornali, sènza libri, sènza giornali, sènza computer, sènza connessione ìnternet, sènza cellulare, sènza corrènte elèttrica, sènza bagno, sènza acqua corrènte. Gli ùnici materiali che potévano avere con sé èrano quelli relativi alla pròpria arte.Tartamèlla aveva quadèrni e penne a biro per scrìvere. E ha scritto per sètte giorni a mano di continuo.
Nel libro “Perché è impossìbile cambiare il mondo – riflessioni di un eremita” che, tra l’altro, èsce in concomitanza con il coronavirus, coincidènza emblemàtica e straordinaria con valore quasi di preveggènza, Tartamèlla racconta nel dettaglio la sùa esperiènza quotidiana da eremita, rivelàndoci inoltre le infinite riflessioni che si sono succedute di giorno e di nòtte sènza órdine alcuno nel silènzio e nella tranquillità della barca. Si lègge nella prefazione: “…..In questi ùltimi cinquant’anni ci sono stati grandi progrèssi nella sciènza, nella medicina, nelle telecomunicazioni, nell’ informàtica, nell’astronomìa, nella cibernètica. Pòchi progrèssi nelle sciènze sociali e nella concezione della “democrazìa”. Confèsso che, dopo òtto anni che questo libro èra rimasto chiuso in un cassetto, hò avuto una cèrta urgènza, ora, di darlo alle stampe. Forse perché ormài sono alla sòglia dei settantadùe anni, forse perché lo ritèngo un pò’ il mìo testamento filosòfico–spirituale, forse perché vi è abbozzata la mìa provocatòria visione di una “società solidalista” che adèsso mi prème, finalmente, condividere”.
Caratterìstica particolare del libro è la sùa stesura con accentazione ortoèpica lineare, precisa scelta editoriale controcorrènte di Cascina Macondo, che consiste nella scrittura della lingua italiana con la règola di accentare obbligatòriaménte non solo le paròle tronche, come normalmente accade, ma anche le paròle sdrùcciole e bisdrùcciole, e di segnalare con l’accènto grave sulle sìllabe tòniche, il suòno apèrto della vocale “è” e della vocale “ò”, trasferèndo così al lettore tutte le informazioni ùtili e necessarie per un’esatta pronuncia della lingua italiana.
Le date degli appuntamenti verranno comunicate di volta in volta.

il libro è ordinabile presso tutte le librerie,
ma ti invitiamo ad acquistarlo presso Cascina Macondo;
in questo modo il ricavato (il tuo contributo)
va tutto all’Associazione e ai nostri progetti istituzionali



ANNO 2021 – PROGETTO “DOMUS APRILIA
in una casa ad esplorare altre case, le declinazioni dell’abitare”.

La casa, l’appartamento, il grattacielo, il negozio, il retrobottega, la capanna, la grotta, il bunker, la catapecchia, il tetto, la mansarda, la cascina, l’albergo, il carcere, il collegio, la caserma, l’ospedale, la soffitta e la cantina… Ma anche e il trasloco, i costruttori, i carpentieri, i muratori, i ferraioli, gli imbianchini, gli  arredatori e le strade, le strade che conducono lontano da casa, le strade che a casa riconducono,all’alba, al tramonto, alla luna…

fiori di malva -
circondano la casa
tisane azzurre

(Pietro Tartamella)



Un nuovo progetto di Scrittura Creativa Comunitaria di Cascina Macondo per l’anno 2021, rivolto a un gruppo di detenuti della Casa di Reclusione “Rodolfo Morandi” di Saluzzo e, all’esterno del carcere, a gruppi di bambini della scuola primaria, studenti delle scuole superiori, ragazze e ragazzi dell’Area Disabilità, scrittori di Cascina Macondo, e alla cittadinanza, al fine di esplorare i mille luoghi in cui l’uomo vive, abita, ha vissuto, ha abitato… anche se di passaggio e solo per poco tempo.
Alla fine del progetto è prevista la pubblicazione di un’antologia “DOMUS APRÌLIA” che raccoglie gli scritti prodotti durante il laboratorio. È prevista anche  la messa in scena di uno spettacolo di danza-teatro realizzato dal gruppo integrato (normalità & disabilità) VIAGGI FUORI DAI PARAGGI

ANNO 2021 – “CHI HA VARCATO LA SOGLIA”
racconti e testimonianze di chi ha varcato la soglia del carcere

L’associazione di promozione sociale Cascina Macondo, con il contributo dell’UBI (Unione Buddisti Italiani), in collaborazione con il Centro Hokuzenko di Torino, nell’ambito del progetto di scrittura e lettura ad alta voce  “VITE PARALLELE” invita tutti coloro che hanno “varcato la soglia” ad inviare un proprio testo autobiografico. Per soglia si intende quella del carcere. Dunque detenuti e loro familiari, ex detenuti, garanti dei detenuti, agenti penitenziari, direttori di carceri, educatori, giudici, avvocati, medici, sacerdoti, docenti, associazioni culturali, giornalisti, e quant’altri, a qualunque titolo, hanno varcato la “soglia del carcere”.
Potrebbe essere interessante “svelare” il carcere, attraverso i molteplici sguardi e le testimonianze di coloro che, a vario titolo, ne hanno oltrepassato la soglia e lo hanno visto dal di dentro.
Fëdor Dostoevskij:  “Il grado di civilizzazione di una società si misura dalle sue prigioni”.
Ecco, dai molti sguardi che hanno visto le prigioni capire il grado di civilizzazione della nostra società e, se possibile, ricavarne riflessioni utili e suggerimenti che potrebbero  migliorare il carcere e, di conseguenza, anche la società.
A Cascina Macondo il gruppo “I Narratori di Macondo” registrerà ad alta voce le autobiografie.
Invieremo alle radio e alle testate giornalistiche  che hanno aderito all’iniziativa le testimonianze che man mano perverranno. Naturalmente sarà gradita, se hai avuto l’opportunità di varcare la soglia del carcere a qualsiasi titolo, una tua pagina che racconta la tua esperienza e le tue riflessioni.

MEDIA PARTNERS DELL’INIZIATIVA
Corriere di Chieri e Dintorni, F.I.T.A. (Federazione Italiana Teatro Amatori),  Narrabilando blogspot, Piemonte Mese …



ANNO 2021 – GRUPPO VERBAVOX
continuano le lezioni di lettura ad alta voce e scrittura creativa con il gruppo di ragazzi diversamente abili della VI Circoscrizione.

ANNO 2021 - CENE SOLIDALI NELL’AIA DI MACONDO
FEBBRAIO, APRILE, LUGLIO, OTTOBRE

Cascina Macondo organizza quattro simpàtiche cene solidali all’anno, una per ogni stagione. Occasioni conviviali con lo scopo di creare comunità, informando e aggiornando gli amici, i simpatizzanti, i sostenitori di Macondo sull’evoluzione dei progètti, delle iniziative, degli eventi. Tra una portata e l’altra: aforismi, haiku, favole, canzoni, video…. per sostenere Cascina Macondo, le sue attività, i suoi progetti,  eccone alcuni: Integrazione normalità&disabilità - Doméniche in Cascina - Danzinfàvola - Viaggi Fuòri dai Paraggi - Òrto Condiviso  - Progètti rivòlti ai detenuti - Accentazione Ortoèpica Lineare e diffusione della lingua italiana nel mondo - Ad Alta Voce - la Didàttica Tassellare - la Recublènza - Progètto Rèdica – Vite Parallèle – Chi ha varcato la soglia, Dòmus Aprilia -  Vèrbavòx – Uramatògrafo.
Le date delle cene solidali (covid permettendo) verranno comunicate di volta in volta.


ANNO 2021 - GENNAIO - FEBBRAIO - MARZO
LABORATORIO DI CERAMICA NELLE SCUOLE ELEMENTARI DI TORINO

in collaborazione con il Progetto MUS-E (L’ARTE PER L’INTEGRAZIONE A SCUOLA) percorsi di formazione sulla manipolazione dell’argilla per classi elementari delle scuole di Torino.
 
ANNO 2021 - GENNAIO - FEBBRAIO - MARZO
LABORATORIO DI DANZATEATRO NELLE SCUOLE ELEMENTARI DI TORINO

in collaborazione con il Progetto MUS-E (L’ARTE PER L’INTEGRAZIONE A SCUOLA) percorsi di formazione sulla DANZA E IL TEATRO  per classi elementari delle scuole di Torino.

ANNO 2021 WATARU YORU NO – SABATO 21 MARZO
ATTRAVERSANDO LA NOTTE HAIKU

Tutti gli uòmini, nell’arco della loro vita, hanno in sostanza dùe veri grandi problèmi da risòlvere.
Il primo è come far passare il tèmpo. Il secondo, come fermarlo. (Piètro Tartamèlla).
Un appuntamento ogni tre mesi, uno per ogni stagione, a Cascina Macondo, in collaborazione con il Cèntro Zèn Hokuzènko per attraversare la nòtte insième.
Momenti di socializzazione, momenti di silènzio, momenti di scrittura haikù, momenti di lettura e condivisione haiku, il camino acceso, momenti di ristòro, e infine guardare insième l’alba che nasce. Una sòrta di “sesshin” laica. Un ritiro spirituale per appassionati di haikù, appassionati della nòtte e delle auròre …  per far passare un buòn tèmpo, e per fermarlo un pò’.
Il pròssimo appuntamento con WATARU YORU NO è per sàbato sera 21 MARZO 2020, ALLE ORE 20.00, a Cascina Macondo. Tèrmine della nottata alle ore 7.00 di doménica.
Occorre prenotare. Portarsi una stuòia, una copèrta, un cuscino e le pantòfole.  Contributo di partecipazione èuro 10.00 a persona. L’iniziativa è riservata ai Sòci del Cèntro Hokuzènko
e ai Sòci di Cascina Macondo che hanno versato regolarmente per l’anno in corso la quòta associativa di èuro 15.00. Chi non è ancora Sòcio potrà regolarizzare la sùa iscrizione
la sera stessa dell’iniziativa. Còmodo parcheggio intorno alla chiesetta Madònna della Róvere. Possibilità di pernottamento, per chi vuòle fermarsi più giorni, prèsso la foresterìa “Tiziano Terzani” di Cascina Macondo con un contributo del valore di un Bed & Breakfast.
Le date degli appuntamenti verranno comunicate di volta in volta.

ANNO 2021 – FEBBRAIO - MARZO - APRILE - MAGGIO
VERBAVOX – GRUPPO DI LETTURA INTEGRATO

Il Gruppo di Lettura Integrato (disabili lievi e normodotati) VerbaVox, costituito con la consulenza di Cascina Macondo per conto e in collaborazione con la VI Circoscrizione della Città di Torino-Area Handicap-Disabilità, ha in previsione una serie di appuntamenti di letture pubbliche presso, scuole, biblioteche, centri per anziani, in date in via di definizione, con l’intento di creare momenti di socializzazione e integrazione e di consentire ai giovani e ai bambini di conoscere le potenzialità creative e l’impegno ammirevole delle persone con disabilità.

ANNO 2021 – APRILE/MAGGIO
DÒMUS APRÌLIA - IN UNA CASA A CONOSCERE ALTRE CASE

rassegna itinerante di letture ad alta voce nelle case a cura di Cascina Macondo (date ancora da definire). I privati aprono le loro case per invitare un pubblico di amici e famigliari ad ascoltare le storie dei Narratori di Macondo e del gruppo Volcaedi... storie che parlano di case.... I mille volti delle case nei più bei racconti della letteratura italiana e straniera per adulti  e bambini con almeno otto anni compiuti e accompagnati.
La casa, l’appartamento, il grattacielo, il negozio, il retrobottega, la capanna, la grotta, il bunker, la baita, il rifugio, la tenda, l’igloo, la palafitta, l’habibi, il tepee, la catapecchia, il tetto, la mansarda, la cascina, l’albergo, la reggia, il maniero, la torre, la fortezza, il castello, il bordello, il manicomio, la caserma, l’ospedale,  il giardino, il cortile, l’aia, l’attico, la stalla, il viale, l’orto, il pozzo, il frutteto, ma anche la cucina e  il bagno e il salotto e la camera da letto, e la soffitta e la cantina e il trasloco, e anche i costruttori, i carpentieri, i muratori, i ferraioli, gli imbianchini, gli  arredatori e le strade, le strade che conducono lontano da casa, le strade che a casa riconducono, all’alba, al tramonto, alla luna…con Pietro Tartamella e i Narratori di Macondo.
Le date degli appuntamenti verranno comunicate di volta in volta.

ANNO 2021 - MARZO – APRILE - MAGGIO
GITE DIDATTICHE A CASCINA MACONDO

Percorsi didattici a Cascina Macondo rivolti alle scuole di ogni ordine e grado con ascolto di storie dalla viva voce del Raccontastorie. Percorsi proposti:
-  Lettura creativa ad alta voce
-  Scrittura creativa
-  Poetica Haiku”
-  Wakan Tanka - Indiani delle Pianure (costumi, usanze, cultura dei Nativi Americani)
-  Un viaggio tra storie e argilla (manipolazione dell’argilla)
-  C’è una volta il teatro

ANNO 2021 - SCRITTURÀLIA JUNIOR e LETTURA CREATIVA AD ALTA VOCE
A CASCINA MACONDO dalle ore 14.30 alle ore 19.00

per bambini e adolescenti scrittori in erba
Una palestra laboratoriale, un gioco creativo, per tutte quelle ragazze e quei ragazzi che amano e hanno scoperto, o vogliono scoprire, il piacere della scrittura!

Le date degli appuntamenti verranno comunicate di volta in volta.

ANNO 2021 - "AD ALTA VOCE"
LETTURE INTEGRALI DI UN LIBRO INTERO IN UNA GIORNATA

con i Narratori di Macondo e altri lettori appassionati
I libri programmati per quest’anno da leggere ad alta voce sono al momento: Chi ha varcato la soglia a cura di Pietro Tartamella, Vite Parallele a cura di Pietro Tartamella,   Perché è impossibile cambiare il mondo di Pietro Tartamella. La manifestazione è aperta al pubblico e a tutti quei lettori volontari che vorranno alternarsi al leggio. OCCORRE PRENOTARE.
Le date degli appuntamenti verranno comunicate di volta in volta.

Il libri letti negli anni passati sono:

2021   Chi ha varcato la soglia a cura di Pietro Tartamella
2021   Vite Parallele a cura di Pietro Tartamella
2021   Perché è impossibile cambiare il mondo di Pietro Tartamella
2020   Le risate di una vita di Fabrizio Virgili
2019   Sulle orme di bashò – le declinazioni del viaggio”
2018   Un giorno e una notte – 157 favole di comunità di Pietro Tartamella
2017   Zanna Bianca di Jack London
2016   Decameron di Giovanni Boccaccio
2015   Cent’anni di solitudine di Gabriel Garcia Marquez
2014   Cent’anni di solitudine di Gabriel Garcia Marquez
Le date degli appuntamenti verranno comunicate di volta in volta.

INGRESSO GRATUITO - PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA  
sia per i lettori volontari, sia per il pubblico ascoltatore



ANNO 2021 - MAGGIO e OTTOBRE  -  A CASCINA MACONDO
FORMAZIONE LETTORI AD ALTA VOCE E DIZIONE DELLA LINGUA ITALIANA

Quattro domeniche intensive a Cascina Macondo con Pietro Tartamella. Percorso di formazione per insegnanti e appassionati di dizione della lingua italiana, di affabulazione e di lettura ad alta voce. Córso pratico e velóce, di qualità, rivòlto ad insegnanti, animatóri, docènti, attóri, lettóri, relatóri, conferenzièri, presentatóri, disk-jòkey, professionisti, politici, amministratóri, sindacalisti, imprenditóri, studènti, giornalisti, e a tutti colóro ché pér motivi di lavóro e professióne hanno a ché fare cón la paròla parlata. Ma anche a colóro ché sempliceménte amano abbellire la pròpria personalità. Dalle ore 9.00 alle ore 18.00 - 40 óre di docènza - tecniche di lettura, ortoepia, esercitazioni, verifiche - 120 pagine di dispènse  - a tutti i partecipanti verrà rilasciato un attestato di frequènza.

Le date degli appuntamenti verranno comunicate di volta in volta.


ANNO 2021 – “UN GIORNO A MACONDO”
stage di lettura creativa ad alta voce dalle ore 9.30 alle ore 18.30

sabato 16    GENNAIO         2021
sabato 06    MARZO              2021
sabato 12    GIUGNO             2021
sabato 10    LUGLIO              2021
sabato 11    SETTEMBRE      2021
sabato 20    NOVEMBRE       2021

ANNO 2021- LOCI WASNAHAIJIN OICIMANI
cibo sacro del poeta haijin - pellegrinaggio a piedi  

Cascina Macondo, in collaborazione con il Cèntro Hokuzènko, individua luoghi particolarmente significativi e suggestivi (un monumento, una sorgente, la foce di un fiume, un albero, una roccia,
un monastero, una spiaggia, l’ansa di un fiume ….), raggiungibili con una escursione di uno o due giorni, capaci di stimolare la creatività e la spiritualità dei poeti che vanno a visitarli scrivendo haiku. Prossimo luogo wasnahaijin è il Parco del Meisino nella Riserva Naturale del Meisino (dal piemontese mezzino, terra di mezzo). Si espande intorno alla confluenza dei fiumi Po e Stura di Lanzo, lungo la destra idrografica del fiume Po. Quarantacinque ettari di estensione dal cimitero Sassi alla curva delle Cento Lire, sino a San Mauro. Si incontrano il Rivo di Sant’Anna
e il Rivo Costaparigi che scendono da Superga.
Appuntamento nel parcheggio del Cimitero Zonale di Sassi, domenica mattina 7 giugno 2020, alle ore 9.30, rientro domenica sera ore 17/18.00, pranzo al sacco, contributo di partecipazione euro 10 a persona. L’iniziativa è riservata ai Sòci del Cèntro Hokuzènko e ai Sòci Haicom Cascina Macondo che hanno versato regolarmente per l’anno in corso la quòta associativa di èuro 15.00
Chi non è ancora Sòcio potrà regolarizzare la sùa iscrizione il giorno stesso dell’iniziativa.
Possibilità di pernottamento, per chi vuòle fermarsi più giorni, prèsso la foresteria “Tiziano Terzani” di Cascina Macondo con un contributo del valore di un Bed & Breakfast.
 Le date degli appuntamenti verranno comunicate di volta in volta.
 
Wasna è parola degli indiani Dakota. Significa “cibo sacro”. Era il cibo dei cacciatori, fatto di ciliegie e carne essiccata.
Oicimani è parola Dakota. Significa “pellegrinaggio”, “viaggio, cammino spirituale”.
Haijin è parola giapponese; è il poeta scrittore di Haiku.
Quindi “pellegrinaggio come cibo sacro del poeta haijin”.
Le date degli appuntamenti verranno comunicate di volta in volta.

ANNO 2021 -  INCONTRI “TAIKAI HAIKÙ”
Cascina Macondo partécipa da molti anni a importanti Congrèssi, Convegni, Festival Internazionali di poesìa haikù   con analisi, studi, contributi originali. Molti concètti contenuti nel “Manifèsto della Poesìa Haikù in Lingua Italiana” (documento che è frutto di 17 anni di esperiènze, approfondimenti, confronti) sono stati esposti al Congrèsso Internazionale di Vadstena - Svèzia (2007), al Convegno di Torino - Italia (2007 e 2009), al Festival di poesìa haikù in Vìlnius - Lituania (2009), al Convegno di Gènt - Bèlgio (2010), al Festival Haikù Peace di Gènt - Bèlgio (2015).  Cascina Macondo, pur nel rispètto della tradizione, propone a livèllo internazionale una “VÌA ITALIANA ALLA POÈTICA HAIKÙ”. Per raggiùngere questo obiettivo e rènderne più incisivi i principi e le idèe, intendiamo potenziare a Cascina Macondo il gruppo di scrittori appassionati di haikù.  Un gruppo attivo di haijin.  Proponiamo periòdici appuntamenti di formazione denominati “TAIKAI HAIKÙ” (incontrare l’haikù). In questi appuntamenti si approfondìscono le idèe contenute nel nòstro Manifèsto, si scrìvono haikù, si analìzzano, si comméntano, si confróntano. Gli autori che partécipano agli incontri sono soggètti attivi di una formazione approfondita. Cascina Macondo vuòle continuare a portare il sùo contributo nel dibàttito internazionale sulla poètica haikù ed èssere con le sùe delegazioni una presènza autorévole nei congrèssi che si organìzzano ogni anno in ogni parte del mondo.
Le date degli appuntamenti verranno comunicate di volta in volta.

 

2021 – BINARIA
GIORNATA LABORATORIALE DI SCRITTURA CREATIVA E HAIKU
dall’haiku al racconto, dal racconto all’haiku

Che cosa è l'Haibun. Che cosa è l'Haiku. Scrittura e pratica.
La giornata, ludica e creativa, scandita da opportune pause e da momenti di confronto, è dedicata alla trasformazione di alcuni haiku in racconto. Alcuni brevi racconti o favole, proposti dal conduttore, saranno invece sintetizzati dai partecipanti in un haku. due autori estratti a sorte lavoreranno separatamente ad un  testo da trasformare, ora in racconto, ora in haiku. Una sorta di Scritturalia.
Le date degli appuntamenti verranno comunicate di volta in volta.
 


il presidente di Cascina Macondo 
Annamaria Verrastro                                                                            


il direttore artistico di Cascina Macondo
 Pietro Tartamella

 

Il nome "Macondo" che abbiamo dato alla nostra Cascina nel 1992 proviene dal libro "Cent'anni di solitudine" di Gabriel Garcia Marquez.
" Macondo era allora un villaggio di venti case di argilla e di canna selvatica costruito sulla riva di un fiume dalle acque diafane che rovinavano per un letto di pietre levigate, bianche ed enormi come uova preistoriche.  Il mondo era così  recente, che molte cose erano prive di nome, e per citarle bisognava indicarle col dito. Tutti gli anni verso il mese di marzo,  una famiglia di zingari cenciosi piantava la tenda vicino al villaggio, e con grande frastuono di zufoli e tamburi faceva conoscere le nuove invenzioni. Prima portarono la calamita. Uno zingaro corpulento, con barba arruffata e mani di passero, che si presentò col nome di Melquìades, diede una truculenta manifestazione pubblica di quella che egli stesso chiamava l'ottava meraviglia dei savi alchimisti della Macedonia.  Andò di casa in casa trascinando due lingotti metallici, e tutti sbigottirono vedendo che i paioli, le padelle, le molle del focolare e i treppiedi cadevano dal loro posto,   e i legni scricchiolavano per la disperazione dei chiodi e delle viti che cercavano di schiavarsi,  e perfino gli oggetti perduti da molto tempo comparivano dove pur erano stati lungamente cercati,  e si trascinavano in turbolenta sbrancata dietro ai ferri magici di Melquìades…"
Si ringrazia Gabriel Garcia Marquez per aver scritto e regalato agli uomini un così grande libro. A lui la nostra gratitudine e il nostro affetto.

 

                                                                                                 

zerbino
pietro tartamella
 
 

 IL TUO 5 X 1000

 
locandina 5x1000 a cascina macondo
 
 
 

in memoria di Alessandro Leogrande

 

 

INDICAZIONI PER BONIFICI BANCARI  A CASCINA MACONDO
SCARICABILI DALLA TUA DICHIARAZIONE DEI REDDITI



NUOVO IBAN: Cascina Macondo APS

IT73Y0306909606100000013268  per versamenti italiani

BIC:         BCITITMMXXX    codice per versamenti internazionali

- intestato a:
Cascina Macondo APS-Associazione di Promozione Sociale
Borgata Madonna della Rovere, 4
10020 Riva Presso Chieri - Torino – Italia


causale del versamento: sostegno alle attività istituzionali

 


CASCINA MACONDO - Arti e Culture Associate

Associazione di Promozione Sociale

Già Centro Nazionale per la Promozione della
Lettura Creativa ad Alta Voce e POETICA HAIKU
Borgata Madonna della Rovere, 4 - 10020 Riva Presso Chieri – Torino
tel. 011-9468397 – fax 011-9468397-  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 05 Marzo 2021 18:50 )
 

Time Zone Clock

Sondaggio

Accentazione ortoèpica lineare