Home Archivio News-Eventi DORMONO SULLA COLLINA: VALENTINA FIORE
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
DORMONO SULLA COLLINA: VALENTINA FIORE PDF Stampa E-mail
Votazione Utente: / 0
ScarsoOttimo 
News - News
Scritto da Super Amministratore   
Lunedì 16 Marzo 2020 07:13

 

valentina fiore PP

CIAO VALENTINA

QUANTO CI MANCHI!

 

Valentina Fiore è nata il 23 maggio 1984 a Venaria Reale. A gennaio 2019, scopre di avere un tumore triplo negativo al seno e di essere portatrice di mutazione genetica. Chemio, intervento chirurgico, radioterapia. A gennaio 2020, scopre di avere anche una metastasi importante al cervelletto. Nuova operazione d'urgenza alle Molinette. Ma dopo una settimana le condizioni peggiorano...
Il suo cuore ha smesso di battere alle 8.50 di domenica 23 febbraio 2020, a 36 anni. Carcinoma meningeo.

Valentina si è diplomata presso il Convitto Nazionale Umberto I a Torino (liceo classico europeo) nel 2003. Nel 2010 ha conseguito la Laurea triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche dello Sviluppo e dell'Educazione presso l'Università degli Studi di Torino. Ultimamente era iscritta al terzo anno della scuola di psicomotricità CFP di Torino.  

valentina fiore e massimo desogusHa lavorato come segretaria presso uno studio medico di Leinì, come educatrice presso la comunità alloggio per persone disabili a Borgaro Torinese, come addetta alle vendite per la Cioccolateria A. Giordano di Leinì nel negozio storico di Piazza Carlo Felice a Torino. Una volta finita la scuola di psicomotricità, avrebbe dedicato la sua vita a lavorare con i bambini… era il suo sogno.
Oltre a far parte da molti anni della compagnia di danza teatro "Viaggi fuori dai paraggi" di Cascina Macondo, Valentina da quattro anni frequentava la scuola di danze orientali de "La Loba e le figlie della luna" a Torino.
Ha sposato Massimo Desogus il 26 maggio 2012, un giorno a ridosso del suo compleanno. Amanti della musica e dei concerti, del teatro, dei libri, dei giochi di società, ma soprattutto amanti dei cani: Hermes mancato nel 2017, Mei e Perla rimaste ora orfani della madre...



lettera di Massimo alla sua compagna Valentina - letta nel giorno del funerale

valentina fiore e massimo desogusValentina ed io ci siamo conosciuti quasi 11 anni fa alla festa di compleanno di mia sorella Titty.
In realtà ci eravamo già visti qualche anno prima, ma all’epoca lei era fidanzata e incasinata, io ero fidanzato con Naso e Frengo, i miei due migliori amici, e incasinato…, insomma, eravamo entrambi impegnati con amore e amicizia, ma ovviamente il suo sguardo non mi lasciò indifferente, anzi, pensai a quanto fosse gnocca!
Passati due anni, rieccola nel suo splendore: lei non più fidanzata, io però con il mio solito carico di timidezza. Infatti il primo passo lo fece Vale. Il giorno successivo, dopo aver chiesto il numero di cellulare a mia sorella, mi mandò il messaggio che cambiò per sempre la mia vita: “Ciao Massimo, visto che la fine del mondo è vicina,che ne diresti di prenderci un caffè prima che avvenga?”.
Con il cuore a mille per la gioia risposi “ ”.
Dopo tre giorni (il 18 giugno 2009) ci ritrovammo a bere un the freddo da Fiorio in Via Po.
Da quel primo appuntamento, poi non ci siamo più lasciati.
Anche noi, come in tutte le relazioni, abbiamo avuto momenti complicati, ma siamo sempre riusciti a risolverli confrontandoci con la forza delle parole e del dialogo.

valentina fiore, massimo, caneVale ed io, fin da subito, abbiamo scoperto di avere un sacco di passioni in comune. Innanzitutto i cani, il nostro amato Hermes e le sue due sorelline Perla e Mei! Quante camminate in montagna con loro e con i nostri amici Silvia e Luca! 
Poi c’è la musica, la buona musica: Faber, Niccolò Fabi, Max Gazzè, Daniele Silvestri, Brunori e tanti tanti altri cantautori. Siamo stati a decine e decine di concerti; ci piacciono un sacco, sia da soli che con amici, vero Vale e Dani? Quanti ricordi!
Poi c’è il periodo del volontariato in canile a dir poco emozionante.
I cartoni animati giapponesi, ma anche quelli Disney.
I giochi di società. Anche quest’ultimo capodanno abbiamo fatto le cinque giocando a Bang!
Poi c’è la passione per Cascina Macondo e la compagnia di teatrodanza “Viaggi Fuori dai Paraggi”. Anna, Pietro, Nagi e Flo, vi amiamo tantissimo!
Infine ci sono le nostre due più recenti passioni: la danza per te… quanto sei bella quando danzi e quanto sei cresciuta con la tua maestra e le tue compagne.
Il vino per me… Grazie per avermi spinto a diventare Sommelier! 

valentina fiore e massimoInsomma, grazie amore mio, assieme abbiamo vissuto alla grande questi 11 anni, siamo maturati tanto. Ti ringrazio per avermi fatto diventare un uomo, per avermi insegnato un sacco di cose, in primis, ad amare! Sei la moglie che qualsiasi uomo vorrebbe al proprio fianco. Sei generosa, sei passionale, sei dolce, sei intelligente, sei simpaticissima, sei stata sempre presente e sempre lo sarai indicandomi la strada giusta da percorrere in questi anni che dovrò trascorrere senza la tua presenza fisica.
Pochi giorni prima di essere ricoverata, mi dissi che io ero il tuo angelo custode. Amore mio, ora anch’io avrò il mio angelo sempre accanto!
Quante cose abbiamo condiviso e quanti progetti futuri avevamo… Mamma mia, è terribile pensare che non potremo invecchiare assieme e che non potremo realizzare i nostri sogni. Certo, potrò farlo io anche per te.. Ma senza di te nulla avrà più senso.  

Quante volte ti ho dedicato “il senso di ogni cosa” di Fabrizio Moro? Non ricordo… è la canzone del matrimonio, del nostro ballo assieme… “Tu sei il mio unico amore, il senso di ogni cosa che c’è”!
valentina fiore a gentIo e te ci siamo amati tantissimo e intensamente. Negli ultimi anni è stato un amore maturo, un amore che solo noi possiamo descrivere e che ha riempito ogni singolo giorno passato assieme. Auguro a tutte le coppie di poter vivere un amore vero, un amore condiviso.
Quanti bigliettini d’amore ci siamo lasciati quando uno di noi usciva prima di casa per andare al lavoro.
Tu ed io ci capivamo con un solo sguardo. Ascoltando il nostro respiro capivamo che c’era qualcosa che non andava.Ti ho sempre detto che sei la persona che mi conosce meglio, e lo stesso sono io per te. Quanto ti ho amato e quanto t’amo. Tu lo sai!
A luglio dello scorso anni, Vale mi regalò un libro e, ovviamente, com’era suo solito fare, mi scrisse una dedica: “Questo è un libro speciale, è il libro della vacanza, una vacanza speciale, perché questa vacanza ce la meritiamo! Sei stato un marito instancabile, premuroso, attento, presente, amorevole, simpatico, incoraggiante. Il miglior marito che potessi avere accanto! Quindi buona vacanza amore mio! Buona vacanza insieme… Ti amo!
Buon viaggio a te, amore mio, spero tu sia immersa nel verde della nostra Umbria a giocare con Hermes, a danzare con Eleonora e Muriel, a mangiare qualcosa di buono con zia Liliana  e ad ascoltare la voce, le parole e la musica di De Andrè.
Mancherai un sacco ai miei genitori, ai tuoi sempre presenti cognati Titty e Luca, a Michele, Filomena, Massimo, Silvia, Lisa, Luigi, a tutti i tuoi zii e cugini, a tutti i nostri splendidi e numerosi amici, ma soprattutto mancherai in una maniera indescrivibile a mamma Carmela e papà Gino. Non smetterò mai di ringraziarli per averti messo al mondo, la donna più meravigliosa che esista, grazie. Il merito è tutto vostro. 

valentina fiore e silviaAncora buon viaggio, amore mio.
A presto… Ti amo.

il tuo Chicchetto


<><><>

 

 

valentina fiore    poesia di Davide Ala

 

    Mare
    voglia di volare
    con te
    anima leggera
    che ridevi
    sai

 

 

 

 

 <><><>

 

 

 valentina fiore e angelo

       Haiku di Anna Maria Verrastro

       un papavero
       tra fili d'erba secca -
       mosso dal vento

 

 

 

 

<><><>

 

 

poesia di Pietro Tartamella

 

 A VALENTINA    

valentina fiore, irene, fabrizio, florian
Cara Valentina

ricordo così,
come un cono gelato
una crêpe al cioccolato,
l’entusiasmo
di ogni tua stagione,
la curiosità sorridente,
la meraviglia di bambina,

e il tuo cuore che abbraccia
l’albero, l’uomo, il cucciolo che abbaia,
con quel sapere semplice
di camminare
sulla stessa strada
a volte impervia, a volte tenace,   

valentina fiore, silvia, irenea volte di mare o di montagna    

dove sorridi tenendoci
compagnia.

Ricordo così
come un cono gelato,
ogni tuo impegno una casa,
un brindisi svelato,
un sentiero parallelo,

e il fischiettare al mattino una canzone

 

 

<><><>

 

 

valentina fiore a gentLa compagnia di danzateatro "Viaggi fuori dai Paraggi" di Cascina Macondo vuole ricordare Valentina Fiore che domenica 23 febbraio 2020 ci ha lasciati. Valentina ha condiviso con noi tutto il percorso di crescita fin dall’inizio, tanti anni fa, quando giovanissima e piena di entusiasmo è entrata a fare parte dell'associazione. Ha portato energia e competenze affiancando i nostri ragazzi senza mai risparmiarsi, neppure durante la malattia. In sua compagnia il gruppo è cresciuto, ha fatto tanti viaggi, tanti spettacoli e tante esperienze. Ha imparato a sorridere come lei sapeva fare. La salutiamo con amore e continueremo a portare nel nostro "viaggiare fuori dai paraggi" quello che lei e Massimo, suo compagno, ci hanno regalato.

I direttori artistici della compagnia “Viaggi Fuori dai Paraggi”:
Florian Lasne e Nagi Tartamella

La compagnia tutta: Angelo, Antonella, Antonio, Cinzia, Daniele, Davide, Fabio, Fabrizio, Linda, Luca, Mila, Silvia, Tommy, Valeria

I fondatori di Cascina Macondo:
Anna Maria Verrastro e Pietro Tartamella e tutta l'equipe dell’associazione.

Si uniscono al dolore e al saluto di Massimo, dei familiari, degli amici,
i ragazzi del gruppo Verbavox:
Barbara, Erika, Giusy, Isa, Roberta, Silvia, Silvio,
e i loro educatori.

 

 

valentina fiore, clelia

 

 

 

 

... DORMONO SULLA COLLINA ...

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 19 Marzo 2020 05:04 )
 

Time Zone Clock

Sondaggio

Accentazione ortoèpica lineare