Home Archivio News-Eventi RISULTATI CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU 2019 - 17° edizione
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
RISULTATI CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU 2019 - 17° edizione PDF Stampa E-mail
Votazione Utente: / 2
ScarsoOttimo 
News - News
Scritto da Super Amministratore   
Domenica 15 Settembre 2019 09:17

 

 

                 

                                   Cascina Macondo - Associazione di Promozione Sociale
                                            Cèntro Nazionale per la Promozione della
                                         Lettura Creativa ad Alta Voce e Poètica Haikù
            Borgata Madònna della Róvere, 4  -  10020 Riva Prèsso Chièri - Torino - Italy
                                   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. www.cascinamacondo.com
 


5x100

MANIFESTO DELLA POESIA HAIKU IN LINGUA ITALIANA

ULTIMO AGGIORNAMENTO OTTOBRE 2012

lèggi e sottoscrivi se lo condividi

 

 

 POSSIBILITÀ DI PERNOTTAMENTO
prèsso la Foresterìa “Tiziano Terzani” di Cascina Macondo
a còsti di Bed &  Breakfast

POSSIBILITY OF OVERNIGHT ACCOMODATION
at Cascina Macondo’s guesthouse
“Tiziano Terzani”

at Bed & Breakfast prices

 

 

CASCINA MACONDO

RISULTATI CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU

IN LINGUA ITALIANA - 17° EDIZIONE 2019

 

 
ringraziamenti alla giurìa
Alessandra Gallo, Annètte Seimer, Antonèlla Filippi, Arianna Sacerdòti,
Doménico Benedetto, Fabia Binci, Fabrizio Virgili, Fanny Casali Sanna,
Òscar Luparia, Piètro Tartamèlla, Tèrry Olivi


ringraziamenti alla giurìa onoraria
Ban’ya Natsuishi (Giappone), Danilo Manèra (Italia),
David Còbb (Inghiltèrra), Jim Kacian (USA),
Visnja Mcmaster (Croazia), Zinovy Vayman (Russia)


ringraziamenti agli ènti sostenitori
Ristorante Panda   http://www.viadagio.be/
La Ruota Edizioni   www.laruotaedizioni.it
Fondazione Italia-Giappone   www.italiagiappone.it
Circolo dei Lettori   www.circololettori.it

Tra terra e cielo
  https://www.traterraecielo.it

Omnianet  www.omnianetenergy.it

 

L’antologìa “IL FIORE CHE HO COLTO” raccòglie 114 haikù. La 17° edizione 2019 del Concorso Internazionale di Poesìa Haikù in Lingua Italiana bandito da Cascina Macondo, ha visto la partecipazione di circa 240 autori, adulti e studènti, italiani e stranièri, con 494 haikù pervenuti.
Anche quest'anno, per la seconda vòlta, (volèndo sèmpre mantenere l’antologìa dello spessore di 114 haikù) molti autori compàiono con più haikù, qualcuno con dùe, altri addirittura con tre haikù, contrariamente agli anni passati quando ogni autore selezionato compariva con un solo haikù.
La Giurìa ha lètto comunque e sèmpre con grande scrùpolo tutti i componimenti pervenuti, confrontàndosi approfonditamente, sino alla non fàcile scelta di selezionare 114 haikù per la pubblicazione e, tra questi, decretare i vincitori.
C’è sèmpre qualcuno che rèsta deluso in un concorso, pensando che sarèbbe stato mèglio premiare altri haikù. Ci teniamo a ricordare che il Concorso Internazionale Haikù di Cascina Macondo, pur essèndo un concorso con prèmi, non vuòle èssere una “competizione”. Esso è piuttòsto, come ribadito più vòlte, e come la scelta della partecipazione palese suggerisce, un’annuale occasione di incontro e confronto fra gli appassionati di poesìa haikù di tutto il mondo.
Per tògliere inoltre ogni dubbio sulla conformità sillàbica o sulla presènza del Kigo, Kigo Tèmporis o Kigo Misuralis che alcuni haikù selezionati potrèbbero a prima vista insinuare nel lettore, ricordiamo vivamente di lèggere il nòstro “Manifèsto della poesìa Haikù in Lingua Italiana”.
     È stata creata una pàgina facebook: “Cascina Macondo – Concorso Internazionale Haikù in Lingua Italiana” al fine di raccògliere intorno ad essa tutti gli appassionati di haikù. Iscrivétevi alla nòstra pàgina-comunità ricca di notizie, informazioni, crìtiche, dibàttiti.
Un arrivederci all’anno pròssimo.

Piètro Tartamèlla e la Giurìa

 

The anthology "IL FIORE CHE HO COLTO” (“THE FLOWER I PICKED”) is a collection of 114 haiku. In the 17th edition 2019 of the International Haiku Poetry Contest in Italian, organized by Cascina Macondo, took part about 250 authors, adults and students, Italians and foreigners, who sent 494 haiku.
Also this year, for the second time (always wanting to keep 114 haiku in the anthology), many authors appear with more than one haiku, someone with two, some others even with three haiku, unlike the previous years when each selected author appeared with only one haiku.
The Jury has read and scrupulously scrutinized all the haiku poems, discussing thoroughly, until the not easy choice to select 114 haiku for publication and, among these, to proclaim the winners. There is always someone who is disappointed in a competition, thinking that it would have been better to award a prize to other haiku. We would like to remind you that Cascina Macondo’s International Haiku Contest, despite being a contest with prizes, does not want to be a "competition". It is rather, as stated many times and as the choice of open participation suggests, an annual opportunity of meeting and exchanging views among haiku poetry enthusiasts from all over the world.To further remove any doubt about the syllabic conformity or the presence of Kigo, Kigo Temporis or Kigo Misuralis that some selected haiku could at first sight insinuate in the reader, we strongly recommend to read our "Manifesto of Haiku Poetry in Italian".
A Facebook page has been created: "Cascina Macondo-International Haiku Contest in Italian" in order to gather around it all the haiku lovers. Join in our community-page, full of news, information, criticism, debates.
See you next year.

Pietro Tartamella and the Jury
 

CERIMONIA DI PREMIAZIONE
DOMÉNICA 17 NOVÈMBRE 2019

a Cascina Macondo - Borgata Madònna della Róvere, 4
10020 Riva Prèsso Chièri - Torino - Italia
 
Presènti i Giurati, la Redazione di Cascina Macondo,
gli Spònsor, gli Autori premiati, la Stampa, il pùbblico interessato

La manifestazione è apèrta al pùbblico, prèvia indispensàbile prenotazione
a causa dei posti limitati. Per lo stesso motivo si invita ogni bambino
ad èssere accompagnato al massimo da 4 adulti.
 

POSSIBILITÀ DI PERNOTTAMENTO

prèsso la Foresterìa “Tiziano Terzani” di Cascina Macondo
a còsti di Bed &  Breakfast



PROGRAMMA CERIMÒNIA DI PREMIAZIONE

*  inizio 14,30 puntuali
*  lettura ad alta voce intorno al fuòco degli Haikù classificati, a cura del Gruppo I NARRATORI DI MACONDO e del gruppo VÈRBAVÒX
*  cottura Raku dal vivo dei manufatti prèmio

*  performance di TAIKO - tamburo giapponese. (Il TAIKO, strumento tradizionale, valorizza la bellezza e l’importanza dei silènzi del còrpo tanto quanto il suòno e il ritmo).
*  consegna dei prèmi e dell’antologìa IL FIORE CHE HO COLTO
*  thè, caffè, spicchio di torta per un momento conviviale
*  tèrmine della manifestazione ore 18,30 circa
*  durante la manifestazione esposizione della COLLEZIONE DEI LIBRI HAIKÙ della Bibliotèca di Cascina Macondo.
Nello spazio Sherasad  esposizione dei MANUFATTI RAKU di Cascina Macondo  (di Anna Marìa Verrastro e Clèlia Vaudano).

             RAKU    ANFORA    CIOTOLA RAKU      RAKU

 

COMUNICARE CON UNA EMAIL DEDICATA
LA PRESÈNZA ALLA CERIMÒNIA DI PREMIAZIONE

 
PER NON SPRECARE RISORSE si invìtano gli interessati a
PRENOTARE IN TÈMPO IL LIBRO “IL FIORE CHE HO COLTO”

(tiratura limitata – La Ruota Edizioni – collana Cascina Macondo)
scritto con accentazione ortoèpica lineare
che raccòglie i 114 haikù classificati
al Concorso Internazionale Haikù Cascina Macondo edizione 2019

CÒSTO A CÒPIA ÈURO 13,00 + SPESE DI SPEDIZIONE


COMUNICARE CON UNA EMAIL DEDICATA
LA PRENOTAZIONE DELLE CÒPIE DEL LIBRO
ENTRO IL 25 OTTOBRE!!! INDICANDO GLI ESTRÈMI ESATTI
DOVE FAR PERVENIRE IL PLICO


contributo per spese di spedizione
- èuro 6    per plico contenènte da  1 a 5 còpie, per l'Italia   -- èuro 16 per l'Èstero
- èuro 10    per plico contenènte da  6 a 10 còpie, per l'Italia  -- èuro 20 per l'Èstero
- èuro 17  per plico contenènte da  11 a 20 còpie, per l'Italia  -- èuro 26 per l'Èstero
- èuro 21  per plico contenènte oltre le  21 còpie, per l'Italia  -- euro 34 per l'Èstero
 
Preferiamo evitare il pagamento contrassegno, per gli eccessivi còsti, e per non rischiare
che il pacco torni in diètro non avèndo il postino trovato nessuno in casa.
Il pagamento va effettuato con Bonìfico Bancario.

- Si prèga (se ancora non è stato fatto)
di inviare l'indirizzo esatto dove far recapitare il plico
- Si prèga di inviare una e-mail non appena il bonìfico è stato eseguito
 
dati di Cascina Macondo per bonìfico bancario

IBAN:    IT73Y0306909606100000013268  per versamenti italiani
BIC:      BCITITMMXXX còdice per versamenti internazionali
 
intestazione del bonifico

Cascina Macondo - Borgata Madònna della Róvere, 4 - 10020 Riva Prèsso Chièri - Torino - Italy

causale del versamento: prenotazione còpie "IL FIORE CHE HO COLTO"


L'ANTOLOGÌA SARA' DISPONÌBILE PER IL 17 NOVÈMBRE 2019

GIORNO DELLA CERIMÒNIA DI PREMIAZIONE A CASCINA MACONDO
 

 

!!!!! ATTENZIONE – IMPORTANTE !!!!!

I PRÈMI AI 10 CLASSIFICATI DELLA SEZIONE INDIVIDUALE

E DELLA SEZIONE COLLETTIVA VERRANNO CONSEGNATI

SOLO AGLI AUTORI PRESÈNTI ALLA CERIMÒNIA,

O A LORO RAPPRESENTANTI MUNITI DI DÈLEGA.

I MANUFATTI RAKU E I PRÈMI DEI SOGGIORNI

NON VERRANNO SPEDITI AI VINCITORI.

ESSI DECÀDONO SE NON VÈNGONO RITIRATI

PERSONALMENTE O CON DÈLEGA

ogni eventuale spedizione degli altri prèmi
(antologìa e attestato) è a càrico degli autori

 

  !!!!! PAY ATTENTION – VERY IMPORTANT !!!!!

THE AWARDS FOR THE 10 AUTHORS CLASSIFIED
IN THE INDIVIDUAL SECTION
AND IN THE COLLECTIVE SECTION WILL BE DELIVERED
ONLY TO THE AUTHORS PRESENT AT THE CEREMONY,
OR REPRESENTED BY ANOTHER PERSON
BY A WRITTEN PROXY

THE RAKU OBJECTS AND THE PRIZE STAYS
WILL NOT BE SHIPPED TO THE WINNERS.
THE PRIZES WILL LAPSE IF THEY ARE NOT CLAIMED
PERSONALLY OR BY A WRITTEN PROXY
any shipment of the other prizes
(anthology and certificate) is charged to authors

 

<><><>

 

I PRIMI DIÈCI CLASSIFICATI - SEZIONE INDIVIDUALE

traduzione in inglese di Antonèlla Filippi
traduzione in tedesco di Annètte Seimer
traduzione in latino di Arianna Sacerdòti
stesura delle motivazioni della giurìa a cura di Fabia Binci e Fanny Casali Sanna


1° PRÈMIO  -  Bizzarro Sònia Marìa - Italia - Novara
2° PRÈMIO  -  Tibèri Giuliano -
Italia - Pistoia
3° PRÈMIO  -  Cesarìn Livia -
Italia - Pàdova


4° PRÈMIO PARI MÈRITO
Busolìn Ubaldo - Italia - Milano
Cavalli Cristina - Italia - Bèrgamo
Ciobica Cezar Florin - Romanìa
Fusetti Donatèlla - Italia - Rovigo
Inglese Angiòla - Italia - Treviso
Rampini Nazarèna - Italia - Milano
Secco Mario - Italia - Cùneo



PRIMO CLASSIFICATO – PRÈMI:
- prezioso manufatto in ceràmica Ràkuhaikù
- soggiorno di una settimana per una persona presso VACANZE MARE organizzate
  ogni anno dall'associazione TRA TERRA E CIELO nella pineta di Riva dei Tarquini
- antologìa “IL FIORE CHE HO COLTO" con i 114 haikù selezionati al concorso
- attestato di mèrito


dalle finèstre
il suòno del violino
e l'aria fredda


from the windows
the sound of the violin
and cold air


Aus den Fenstern
der Klang der Violine
und die kalte Luft


A fenestris fidium
acutae vocis sonus
aeris frigus


Bizzarro Sònia Marìa -  Novara
primo prèmio sezione individuale


MOTIVAZIONE DELLA GIURÌA

L’haiku si apre con un suggestivo topos letterario-artistico, le finestre aperte. Subito si accende l’attenzione (wabi). Che cosa c’è al di fuori? Le finestre segnano il confine tra la casa, spazio degli affetti e dell’intimità, e l’esterno, spazio aperto d’avventura e scoperta. Dalle finestre giunge il suono di un violino insieme a folate d’aria gelida (kigo). Forse sono state aperte per vedere chi suona lo strumento. Un mendicante, che sfida il freddo? Un artista di strada solitario? È un momento magico da assaporare istante per istante, nota per nota. Brividi di freddo e sensazioni dolcissime (aware). Si risvegliano ricordi, emozioni, sogni, passioni, mille violini “suonati dal vento”, “tutti i colori dell’arcobaleno”, che si aprono sull’infinito e vibrano di risonanze metaforiche (yugen).


The haiku opens with an evocative literary-artistic topos, the open windows. The attention immediately awakens (wabi). What is outside? The windows mark the boundary between the house, the space of affection and intimacy, and the exterior, an open space of adventure and discovery. From the windows comes the sound of a violin, together with gusts of icy air (kigo). Perhaps they have been opened to see who is playing the instrument. A beggar, who braves the cold? A lonely street artist? It is a magical moment to enjoy moment by moment, note by note. Chills of cold and sweet sensations (aware). Memories, emotions, dreams, passions are awakened, a thousand violins "played by the wind", "all the colors of the rainbow", which open onto infinity and vibrate with metaphorical resonances (yugen).

1° PREMIO SEZIONE INDIVIDUALE

SOGGIORNO DI UNA SETTIMANA PER UNA PERSONA
(vitto macrobiotico ottimo + alloggio in tenda)

presso VACANZE MARE organizzate ogni anno dall'associazione 

TRA CIELO E TERRA nella pineta di Riva dei Tarquini (VT)

e

 manufatto in ceramica Rakuhaikù di gran valore

e

antologia dei 114 haiku selezionati al concorso + attestato

logo di tra terra e cielo

 vacanze per il benessere del corpo e dello spirito

http://traterraecielo.it

cibo, salute, natura, escursioni,
corsi di sviluppo personale, laboratori...
Il nostro stile è essenziale, il clima conviviale,
le persone che s’incontrano un po’ speciali.
Per tutti: singoli, coppie e famiglie.


PINETA VISTA DALL'ALTO13 Settimane di Vacanza presso il campeggio Europing, una struttura a 4 stelle, direttamente sul mare di Tarquinia, immerso in una secolare e profumata pineta mediterranea. La spiaggia scura per la notevole presenza di pirite è libera e incastonata in un ampio tratto costiero del viterbese. Grazie a una profondità graduale e a una spiaggia sabbiosa è l’ideale per le vacanze da 0 a 99 anni.
C’è la possibilità di alloggiare in tenda, propria o in affitto, o in Case Mobili e Bugalow del Villaggio.


LE ESCURSIONI
Conosciamo meglio il territorio circostante, ricco di interesse storico e naturalistico. Dal campeggio possiamo partire per:
-  la città etrusco-romana di Vulci e e fare il bagno nel “laghetto del Pellicone”, un’ansa del fiume creata da una spettacolare cascata naturale che si apre in una parete di basalto proprio nel cuore del Parco.

PINETA CAMPER-  Fare una passeggiata nella città romana di Cosa fino ad arrivare alla Riserva Forestale di Duna Feniglia.
-  Scoprire l'eremo di Ripatonna Cicognina, nella valle del Fiora. E' uno degli eremi più grandi e articolati, scavato nel tufo in una zona selvaggia ed isolata della Maremma, godiamo poi di un bagno ristoratore nel fiume Fiora.
-  Visitare il paese di Pitigliano e le Vie Cave, gradi opere etrusche.
-  Fare un'escursione nel fresco bosco del Lamone, la selva in cui si rifugiavano i briganti della Tuscia, primo fra tutti il temuto “Tiburzi” detto, appunto, il Re del Lamone.

 DANZE IN CERCHIO  CIBO  
 
GENTE IN SPIAGGIA  GENTE CHE CAMMINA
 

SECONDO CLASSIFICATO – PRÈMI:
- prezioso manufatto in ceràmica Ràkuhaikù
- cena per 4 persone al Ristorante Panda di Gent (Belgio)
  + un giro naturalistico sulla barca a remo di Ip Man lungo i canali
- antologìa “
IL FIORE CHE HO COLTO” con i 114 haikù selezionati al concorso
- attestato di mèrito


Pane del nònno
quel grano illeso in guèrra
questo parcheggio.


grandpa's bread
that wheat unharmed in war
this parking lot


Großvaters Brot
das Kornfeld, den Krieg überstanden
jetzt dieser Parkplatz


panis avi - illum
frumentum integrum in bello
hic statio curruum


Tibèri Giuliano - Pistoia

secondo prèmio sezione individuale


MOTIVAZIONE DELLA GIURÌA
Succede continuamente: al posto di aree verdi parcheggi, colate di cemento che deturpano il paesaggio. Di fronte al consumo di suolo l’animo si rattrista e scatta immediata la riflessione (wabi, sabi). La suggestione diventa intensa perché quel parcheggio un tempo era un campo di grano (kigo), scampato miracolosamente alla distruzione della guerra. Ha fornito la farina per il pane che ha sfamato tanta gente. Quante volte il nonno avrà raccontato di quella fame e della benedizione di quel grano! Ora il campo è asfalto, da cui non spunterà più un filo d’erba, e parcheggio per le macchine. Quello, questo, ieri, oggi (aware, yugen). Dove stiamo andando? La vita affonda le radici nel passato e si proietta nel futuro, per il quale sarà determinante l’oggi.

It happens all the time: instead of green areas, parking lots, avalanches of concrete that disfigure the landscape. Faced with the land consumption, the soul becomes sad and an immediate reflection (wabi, sabi) takes place. The perception becomes intense because that parking lot was once a wheat field (kigo), which miraculously escaped the destruction caused by war. It provided the flour for the bread that fed so many people. How many times the grandfather will have told of that hunger and the blessing of that wheat! Now the field is asphalt, not a single blade of grass will sprout anymore, and is a car parking. That, this, yesterday, today (aware, yugen).
Where are we going? Life is rooted in the past and is projected into the future, for which today will be decisive.

2° PREMIO SEZIONE INDIVIDUALE

 P A N D A

delizioso ristorante vegetariano nel cuore di Gent (Belgio)


UNA CENA PER 4 PERSONE

E UN GIRO NATURALISTICO
con la barca a remo di Ip Man nei canali di Gent

http://www.viadagio.be/ 

e

 manufatto in ceramica Rakuhaikù di gran valore

e

antologia dei 114 haiku selezionati al concorso + attestato

 

commensali   Oudburg 38
   9000 Gent - Belgio
   +32 9 225 07 86


   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
   http://www.viadagio.be/        


  Panda è un negozio di prodotti ecologici, verdure e frutta biologiche. Un'offerta vegetariana fresca. Sul retro del negozio c'è il più antico ristorante vegetariano di Gent che si affaccia su un canale in Oudburg, dove vengono serviti piatti vegetariani e vegani con un tocco cinese. Durante la settimana ogni giorno solo un menù speciale. Un menu particolare il sabato.

logo panda


Categorie volwassen, 2de prijs

PANDA

heerlijk vegetarisch restaurant

in het hartje van Gent

een maaltijd voor vier personen bij Panda

gecombineerd met een ecologische boottocht met Ip Man in Gent


Panda is een dieet- en natuurwinkel met ecologische producten, biologische groenten en fruit en een vers vegetarisch aanbod. Achteraan de winkel is een tavola apparecchiatavegetarisch restaurant, waar men vegetarische en veganistische maaltijden serveert met een sterke Chinese toets. Tijdens de week enkel een dagschotel, uitgebreide kaart op  zaterdag.

 

2nd prize for individual section

PANDA

delicious vegetarian restaurant in the heart of Gent

a dinner for 4 people and a naturalistic tour

on Ip Man's rowing boat on Gent's canals


Panda is a shop selling ecological products, organic vegetables and fruits. A fresh vegetarian offer. In the back of the shop there is Gent's oldest vegetarian restaurant overlooking a canal in Oudburg, where vegetarian and vegan dishes with a hint of Chinese cuisine are served. During the week every day only a special menu. A special menu on Saturdays.

barca e tavolo  canale gent

  canale di gent  barca e castello

 

 

TÈRZO CLASSIFICATO - PRÈMI:
- prezioso manufatto in ceràmica Ràkuhaikù
- soggiorno di tre giorni (solo allòggio e uso cucina) per 2 persone
  prèsso la Foresterìa "Tiziano Terzani" di Cascina Macondo a Riva Prèsso Chièri (TO)
- antologìa “
IL FIORE CHE HO COLTO” con i 114 haikù selezionati al concorso
- attestato di mèrito


Vècchia Olivetti
Il ticchettìo di un tèmpo
Sul fòglio bianco


old Olivetti
the ticking of the past
on a white sheet


Alte Olivetti
sie klappert wie früher
auf dem weißen Blatt

 
Vetus “Olivetti” in
charta alba crepitus
praeteriti temporis


 
Cesarìn Livia - Pàdova
tèrzo prèmio sezione individuale



MOTIVAZIONE DELLA GIURÌA
Cosa c'è di straordinario in una vecchia macchina per scrivere, ormai superata dai nuovi strumenti? Oggi la scrittura si è fatta più semplice e fluida. Un tempo era sincopata: prima si pensava con cura alle frasi per non deturpare la pagina con troppe correzioni, poi le dita scattavano sui tasti e il ticchettio dei martelletti dava ritmo al lavoro, con suoni diversi per l’accapo, il tasto di ritorno, la barra spaziatrice, il “bing” a fine carrello. Ancora oggi la vecchia Olivetti simboleggia nell’immaginario collettivo la tensione creativa di fronte al foglio bianco. L’haiku ne ripropone il fascino In modo essenziale e carico di tonalità emotive: wabi, sabi, aware, yugen si intrecciano nel sentimento di nostalgia del tempo passato e della caducità delle cose. Qualcosa resta sempre e perdura nel ricordo.

What's extraordinary about an old typewriter, now outdated by new tools? Today writing has become simpler and more fluid. Once it was syncopated: first we thought carefully about the phrases so as not to make too many corrections defacing the page, then the fingers moved rapidly towards the keys and the ticking of the type bars gave rhythm to the work, with different sounds when starting a new line, the carriage return lever, the space bar, the "ding" at the end of the platen.
Even today the old Olivetti typewriter symbolizes the creative tension before the white sheet for the collective imagination. This haiku re-proposes its charm in an essential way, and charged with emotional tones: wabi, sabi aware, yugen intertwine in the feeling of nostalgia for the past and the transience of things. Something always remains and lasts in memory.

 

3° PREMIO SEZIONE INDIVIDUALE

SOGGIORNO DI 3 GIORNI PER DUE PERSONE
(solo alloggio e uso cucina)

presso la Foresteria "Tiziano Terzani"

di  CASCINA MACONDO - Riva Presso Chieri (TO)

www.cascinamacondo.com

e

 manufatto in ceramica Rakuhaikù di gran valore

e

antologia dei 114 haiku selezionati al concorso + attestato

 
casaAssociazione di Promozione Sociale, Centro Nazionale per la Promozione della Lettura Creativa ad Alta Voce e Poetica Haiku, già Associazione Culturale fondata nel 1993 da un gruppo di artisti, Cascina Macondo, antico convento del ‘500 e poi vecchia cascina ristrutturata, sorge tra campi di grano e mais lungo la strada comunale che da Riva presso Chieri conduce a Poirino. Con gli anni è andata specializzandosi nell’arte dell’insegnamento e della formazione. Con molti progetti sperimentati e sperimentali, con la lettura ad alta voce, la scrittura creativa, la manipolazione dell’argilla, la poetica Haiku, la danza, il teatro, le buone contaminazioni culturali, la sperimentazione, la ricerca,  Cascina Macondo vuole creare momenti di benessere e socializzazione, stimolare  l’incontro, la creatività, la crescita personale, la comunicazione, il confronto, il fermento delle idee,  la consapevolezza dei luoghi comuni.  Bambini, ragazzi, uomini, donne, disabili, anziani, stranieri, in un clima di naturalezza si incontrano e lavorano. E d’inverno, intorno al fuoco del camino, ancora si raccontano storie.

camera

Association for the Promotion of Social Action, National Center to promote Creative Reading Aloud and Haiku Poetry, former Cultural Association founded in 1993 by a group of artists, Cascina Macondo, an ancient sixteenth century convent and then completely renovated farmhouse, is situated among fields of wheat and corn along the road that leads from Riva presso Chieri to Poirino. Over the years it specialized in the art of teaching and training. With many experimented and experimental projects, with reading aloud, creative writing, clay manipulation, Haiku poetry, dance, theatre, good cultural contaminations, experimentation, research, Cascina Macondo wants to create moments of wellness and socialization, stimulate interaction, creativity, personal growth, communication, comparison, the upheaval of ideas, the awareness of stereotypes. Children, teens, men, women, disabled, elderly, foreigners, in an atmosphere of simplicity meet and work. And, in winter, around the fireplace, still many stories are told and heard.

ingresso   negozio

salone   ceramica

 
 

QUARTO CLASSIFICATO PARI MERITO
- antologìa “
IL FIORE CHE HO COLTO” con i 114 haikù selezionati al concorso
- attestato di mèrito

Sul davanzale
è fiorito il bonsài -
Vivi ancora


On the windowsill
a bonsai bloomed -
still alive


Auf der Fensterbank
der Bonsai in Blüte -
du lebst noch


In proiectura
floret recens Bonsai -
tu vivis adhuc

Busolìn Ubaldo - Milano
quarto prèmio pari mèrito sezione individuale



QUARTO CLASSIFICATO PARI MERITO

- antologìa “IL FIORE CHE HO COLTO” con i 114 haikù selezionati al concorso
- attestato di mèrito


Ponte sul Brèmbo
Tùo padre si tuffava
Non lo ricòrda


Bridge on the Brembo river
Your father used to dive
He does not remember


Die Brembo-Brücke
Wie oft sprang dein Vater hier
Er weiß es nicht mehr


Pons apud Brembum
tuus pater se mergebat
non meminit hoc

Cavalli Cristina - Bèrgamo
quarto prèmio pari mèrito sezione individuale

 

 

QUARTO CLASSIFICATO PARI MERITO

- antologìa “IL FIORE CHE HO COLTO” con i 114 haikù selezionati al concorso
- attestato di mèrito


un quadrifòglio
tra i dùe Testamenti -
chemioterapia


a four-leaf clover
between the two Testaments -
chemotherapy


Vierblättriges Kleeblatt
zwischen den Testamenten -
Chemotherapie


Est quattuorherba
inter duo testamenta -
chemiosalutis


Ciobîca Cezar-Florin -  Romanìa
quarto prèmio pari mèrito sezione individuale



QUARTO CLASSIFICATO PARI MERITO

- antologìa “IL FIORE CHE HO COLTO” con i 114 haikù selezionati al concorso
- attestato di mèrito

Zaino pesante
Sulla schièna del Buddha
una farfalla


Heavy backpack
On Buddha’s back
a butterfly


Der schwere Rucksack
Auf dem Rücken des Buddha
ein Schmetterling


Sarcina gravis
super tergum illius
Buddhae papilio


Fusetti Donatèlla  - Rovigo
quarto prèmio pari mèrito sezione individuale


QUARTO CLASSIFICATO PARI MERITO

- antologìa “IL FIORE CHE HO COLTO” con i 114 haikù selezionati al concorso
- attestato di mèrito


domiciliari –
fiori finti di lillà
sulla terrazza


on parole
fake lilac flowers
on the terrace


Hausarrest –
künstliche Fliederblüten
auf der Terrasse


Vincula domi –
flores ficti violacei
apud solarium


Inglese Angiòla - Treviso
quarto prèmio pari mèrito sezione individuale



QUARTO CLASSIFICATO PARI MERITO

- antologìa “IL FIORE CHE HO COLTO” con i 114 haikù selezionati al concorso
- attestato di mèrito


Periferìa -
ferme le ruòte del tram
fra i convolvoli


suburbs -
the tram wheels stopped
among the bindweeds


Stadtperipherie -
still stehn die Räder der Tram
zwischen den Winden


Suburbium – rotae
inter convolvolos publici
curriculi stant


Rampini Nazarèna - Milano
quarto prèmio pari mèrito sezione individuale



QUARTO CLASSIFICATO PARI MERITO

- antologìa “IL FIORE CHE HO COLTO” con i 114 haikù selezionati al concorso
- attestato di mèrito

Stelle cadènti.
Ha il sùo Autunno
anche il cièlo.


Falling stars.
Even the sky
has its Autumn


Sternschnuppen.
Sogar der Himmel
hat seinen Herbst


Volantia sidera.
Autumnum habet suum
etiam caelum.

Secco Mario - Cùneo
quarto prèmio pari mèrito sezione individuale



 

I PRIMI DIÈCI CLASSIFICATI - SEZIONE COLLETTIVA


traduzione in inglese di Antonèlla Filippi
traduzione in tedesco di Annètte Seimer
traduzione in latino di Arianna Sacerdòti
stesura delle motivazioni della giurìa a cura di Fabia Binci e Fanny Casali Sanna


1° PRÈMIO   Gian Luca Landònio - càrcere Rodlfo Morandi - Saluzzo (CN)
2° PRÈMIO  
Cragnòtti Ornilla Michèle - scuòla Mèdia - Roma - ins. Loredana Savèlli
3° PRÈMIO   Lo
Vèrso Federica - Istituto Vittone - Chièri (TO) - ins. Silvia Restagno


4° PRÈMIO PARI MÈRITO
Di Cintio Jean Baptiste   - scuòla Mèdia - Roma - ins. Loredana Savèlli
Ginevra - Scuòla Primaria - Recanati (MC) - ins. Sabina Barbaresi
Gruppo Vèrbavòx 1 - Bàrbara, Èrika, Giusi, Isa, Robèrta, Ròsa, Silvia, Silvio - Torino
Gruppo Vèrbavòx 2 - Bàrbara, Èrika, Giusi, Isa, Robèrta, Ròsa, Silvia, Silvio - Torino
Mhando Allì - càrcere Rodolfo Morandi - Saluzzo (CN)
Tarallo Marco
- scuòla primaria - Fòggia - ins. Amatruda Marìa Savèria
Travo Giulia - istituto Vittone - classe 2 CTT - Chièri -Torino - ins. Silvia Restagno




PRIMO CLASSIFICATO
-  SEZIONE COLLETTIVA - PRÈMI:
- preziosa targa in ceràmica Ràkuhaikù alla Scuòla o Ènte di appartenènza
- antologìa “
IL FIORE CHE HO COLTO”  con i 114 haikù selezionati, allo studènte e all’insegnante
- attestato di mèrito allo studènte



vola lontana -
e il cièlo si colora
di una farfalla


It flies away -
and the sky is colored
by a butterfly


Er fliegt weit weg –
und der Himmel färbt sich bunt
mit dem Schmetterling


Longinqua volat
et caelum coloratur
a papilione


Landònio Gian Luca - càrcere Rodolfo Morandi - Saluzzo (CN)
primo prèmio sezione collettiva


         
MOTIVAZIONE DELLA GIURÌA
Un haiku di tenera delicatezza espressiva e intensa suggestione metaforica. Non c’è una sola parola che non evochi immagini leggere e sfumature di luce.
Qualcuno sta osservando la grazia di una farfalla che in volo si allontana e dipinge il cielo con il tripudio dei suoi colori. Si mette in movimento il pensiero (wabi) e nel silenzio che circonda la scena (sabi) balena il mistero nascosto dietro l’apparenza delle cose (yugen). Cosa c’è di più bello e fragile? La farfalla è emblema dell’effimero, simbolo, segno, messaggio da decifrare. Porta con sé il miracolo insondabile della metamorfosi: sfugge dal bozzolo che l’ha imprigionata e si libra in volo.
I sogni come le farfalle sono leggeri e volano in alto.

A haiku of tender, expressive delicacy and intense metaphorical suggestion. Every single word evokes graceful images and shades of light. Someone is observing the grace of a butterfly flying away and painting the sky with the blaze of its colors. The thought (wabi) is set in motion and in the silence surrounding the scene (sabi) the mystery hidden behind the appearance of things (yugen) reveals itself. What is more beautiful and fragile? The butterfly is an emblem of the ephemeral, a symbol, a sign, a message to decipher. It carries within itself the unfathomable miracle of metamorphosis: it escapes from the cocoon that has imprisoned it and soars into the air.
Dreams like butterflies are light and fly high.



SECONDO CLASSIFICATO
-  SEZIONE COLLETTIVA - PRÈMI:
- preziosa targa in ceràmica Ràkuhaikù alla Scuòla o Ènte di appartenènza
- antologìa “
IL FIORE CHE HO COLTO"  con i 114 haikù selezionati, allo studènte e all’insegnante
- attestato di mèrito allo studènte


Ore quattórdici
Il mìo stòmaco annuncia
La campanèlla


2 p.m.
my stomach announces
the school bell


Zwei Uhr mittags
mein Magenknurren kündigt
die Schulglocke an


Quattuordecim hora
meus stomachus renuntiat
tintinnabulum


Cragnòtti Ornilla Michèle - scuòla mèdia - Roma

secondo prèmio sezione collettiva



MOTIVAZIONE DELLA GIURÌA
Ecco un haiku di sorridente grazia (karumi) che fa risuonare in noi ricordi del passato (aware) e ci riporta sui banchi di scuola, dove il tempo sembra non passare mai e i minuti sgocciolano lenti come ore. Il suono della campanella che annuncia la fine delle lezioni libera l’energia di un terremoto: rumori di sedie e banchi, vociare festoso, scale prese d’assalto…Le lancette dell’orologio sembrano incollate al quadrante, ma c’è un segnale inequivocabile che anticipa la “liberazione”: il sordo brontolio dello stomaco vuoto. Allora ci si rasserena un po’ e ci si dispone ad attendere il momento in cui si potrà correre fuori, verso l’aria aperta, verso il cibo che placa la fame.
L’attesa di un evento piacevole è di per sé piacevole ed è un allenamento alla pazienza che permette di vivere con consapevolezza ogni istante.

Here is a haiku of smiling grace (karumi) that makes memories of the past resound in us (aware), reminding us of the school desks, where time does not seem to elapse and the minutes pass slowly like hours. The sound of the school bell announcing the end of the lessons frees the energy of an earthquake: the sounds of chairs and desks, joyful voices, stairs literally stormed by pupils.The hands of the clock seem glued to the dial, but there is an unmistakable signal that anticipates the "liberation": the dull grumbling of an empty stomach. So we cheer up and prepare to wait for the moment when we can run out, towards the open air, towards the food that satisfies our hunger. Waiting for a pleasant event is pleasant in itself and is a training for patience that allows us to live every moment with awareness.



TÈRZO CLASSIFICATO
-  SEZIONE COLLETTIVA - PRÈMI:
- preziosa targa in ceràmica Ràkuhaikù alla Scuòla o Ènte di appartenènza
- antologìa “
IL FIORE CHE HO COLTO”  allo studènte e all’insegnante
- attestato di mèrito allo studènte


un mare viòla
profumo di lavanda
l'armadio apèrto


a purple sea
scent of lavender
the open wardrobe


Ein lila Meer
Lavendelduft
der Schrank steht offen


Mare violaceum
et odor lavandulae
armarium apertum

Lo Vèrso Federica - istituto Vittone - classe 2 CTT - Chièri -Torino

tèrzo prèmio sezione collettiva



MOTIVAZIONE DELLA GIURÌA
L’haiku si apre con un’immagine di grande fascino: un mare viola che richiama subito alla mente il paesaggio della Provenza. La suggestione nasce dal fresco aroma che si sprigiona da un armadio aperto. Un colore e un profumo che sanno di tradizione, di casa, di mamma (aware). Per antica consuetudine, infatti, si usa appendere sacchettini di lavanda che profumano la biancheria e tengono lontane le tarme. Un profumo può risvegliare un ricordo, evocare sensazioni ed emozioni più rapidamente di quanto non sappiano fare suoni e immagini, penetra in noi come l’aria che respiriamo e ci trasporta altrove, per un qualche misterioso potere (yugen).
All’improvviso ecco le distese fiorite di lavanda (kigo) nel silenzio di un incanto che si rinnova (wabi-sabi).

The haiku opens with an image of great charm: a purple sea that immediately reminds us the landscape of Provence. The suggestion comes from the fresh aroma emanating from an open closet. A color and a scent that smack of tradition, of home, of a mother (aware). In fact, it is customary to hang lavender bags that perfume linen and keep moths away. A perfume can awaken a memory, evoke sensations and emotions more quickly than sounds and images can; it penetrates us like the air we breathe and transports us elsewhere, thanks to some mysterious power (yugen). All of a sudden here are the flowery stretches of lavender (kigo) in the silence of a renewing enchantment (wabi-sabi).

 


QUARTO CLASSIFICATO PARI M
ÈRITO -  SEZIONE COLLETTIVA - PRÈMI:
- antologìa “
IL FIORE CHE HO COLTO”  con i 114 haikù selezionati, allo studènte e all’insegnante
- attestato di mèrito allo studènte


Un canarino
Cinguettando ripète
Le semicròme


A canary
chirps repeating
the semiquavers


Kanarienvogel
zwitschernd wiederholt er
Sechzehntelnoten


Canaria canens
fringilla illa renovat
sonos veloces


Di Cintio Jean Baptiste - scuòla mèdia - Roma
quarto prèmio pari mèrito sezione collettiva

 

QUARTO CLASSIFICATO PARI MÈRITO -  SEZIONE COLLETTIVA - PRÈMI:
- antologìa “
IL FIORE CHE HO COLTO”  con i 114 haikù selezionati, allo studènte e all’insegnante
- attestato di mèrito allo studènte



Lumaca lènta
nel sentièro del parco –
diètro, bambino.


slow snail
on the park’s path -
behind, child


Auf dem Weg im Park
Schnecke im Schneckentempo
dahinter ein Kind


Et limax lenta
in silvae semita illa –
retro, ille puer.


Ginevra - scuòla primaria - Recanati (MC)

quarto prèmio pari mèrito sezione collettiva




QUARTO CLASSIFICATO PARI MÈRITO -  SEZIONE COLLETTIVA - PRÈMI:
- antologìa “
IL FIORE CHE HO COLTO”  con i 114 haikù selezionati, allo studènte e all’insegnante
- attestato di mèrito allo studènte


malinconìa
chissà forse in ogni fèsta
all’improvviso


melancholy
who knows, maybe in every party
all of a sudden


Melancholie
wer weiß, vielleicht auf jedem Fest
ganz plötzlich


Et est maestitia
fortasse omnibus in ludis
ex improviso


Gruppo Vèrbavòx 1 - Bàrbara, Èrika, Giusi, Isa, Robèrta, Ròsa, Silvia, Silvio

quarto prèmio pari mèrito sezione collettiva




QUARTO CLASSIFICATO PARI MÈRITO -  SEZIONE COLLETTIVA - PRÈMI:
- antologìa “
IL FIORE CHE HO COLTO”  con i 114 haikù selezionati, allo studènte e all’insegnante
- attestato di mèrito allo studènte


cena speciale
il raduno degli amici
un origami


special dinner
the gathering of friends
an origami


Treffen mit Freunden
ein besonderer Abend
das Origami


Singularis cena
amicorum conventus
charta accurata


Gruppo Vèrbavòx 2 - Bàrbara, Èrika, Giusi, Isa, Robèrta, Ròsa, Silvia, Silvio
quarto prèmio pari mèrito sezione collettiva



QUARTO CLASSIFICATO PARI MÈRITO -  SEZIONE COLLETTIVA - PRÈMI:
- antologìa “
IL FIORE CHE HO COLTO”  con i 114 haikù selezionati, allo studènte e all’insegnante
- attestato di mèrito allo studènte


la lontananza -
il fiore che hò còlto
per migliorarmi


being far away -
the flower I picked
to improve myself


Große Entfernung -
die Blume, von mir gepflückt,
um mich zu bessern


Longinquitas haec -
flos quem ego carpsi ad
meliorem fiendum

Mhando Allì - càrcere Rodolfo Morandi - Saluzzo (CN)
quarto prèmio pari mèrito sezione collettiva



QUARTO CLASSIFICATO PARI MÈRITO -  SEZIONE COLLETTIVA - PRÈMI:
- antologìa “
IL FIORE CHE HO COLTO”  con i 114 haikù selezionati, allo studènte e all’insegnante
- attestato di mèrito allo studènte


La primavèra
è profumata come
torta di mamma.


Spring
is scented like
mother's cake


Der Frühling
duftet
wie Mamas Kuchen


Et tempus vernum
odore imbuitur ut
placenta matris

Tarallo Marco - scuòla primaria - Fòggia
quarto prèmio pari mèrito sezione collettiva




QUARTO CLASSIFICATO PARI MÈRITO -  SEZIONE COLLETTIVA - PRÈMI:
- antologìa “
IL FIORE CHE HO COLTO”  con i 114 haikù selezionati, allo studènte e all’insegnante
- attestato di mèrito allo studènte


metto la sciarpa
ne sènto il profumo
mamma sorride


I put the scarf on
I feel its perfume
mom smiles


Der Schal um den Hals
ich spüre seinen Duft
Mama lächelt


Induo focale
sentio illius odorem
mater arridet.

Travo Giulia - stituto Vittone - classe 2 CTT - Chièri -Torino
quarto prèmio pari mèrito sezione collettiva



ELÈNCO COMPLÈTO DEGLI AUTORI SELEZIONATI
PUBBLICATI  NELL’ANTOLOGÌA “IL FIORE CHE HO COLTO”
- SEZIONE INDIVIDUALE -


Allièvi Pàolo Doménico - Varese
Asprèa Pasquale - Gènova
Bacchi Giorgio - Màntova
Bizzarro Sònia Marìa - Novara
Busolìn Ubaldo - Milano
Cavalli Cristina - Bèrgamo
Cesarìn Livia - Pàdova
Ciobîca Cezar-Florin - Romanìa
Còntoli Antònio - Roma
De Sabata Piètro - Verona
Dessi Mariagrazia - Càgliari
Disingrini Sevèra - Cremona
Ditrìa Àngelo - Milano
Ferramosca  Terèsa - Verona
Fontana Robèrto - Bèrgamo
Fusetti Donatèlla - Rovigo
Inglese Angiòla - Treviso
Nardini Danièla - Torino
Pilòtto Marco - Pàdova
Rampini Nazarèna - Milano
Restuccia Giovanna - Mòdena
Rodighièro Laura - Pàdova
Ròsa Antonèlla - Torino
Saba Glauco - Verona
Secci Giancarlo - Càgliari
Secco Mario - Cùneo
Tibèri Giuliano - Pistoia
Timo Robèrto - Trènto
Vigezzi Ambrogina – Varese


 
ELÈNCO COMPLÈTO DEGLI AUTORI SELEZIONATI
PUBBLICATI  NELL’ANTOLOGÌA
“IL FIORE CHE HO COLTO”
- SEZIONE COLLETTIVA -


Adamo Marco - istituto Vittone - classe 2 CTT - Chièri - Torino
Azzurra -
scuòla primaria – classe IV A - I.C.  B. Gigli - Macerata
Barbèro Andrèa -
istituto Vittone - classe 2 CTT - Chièri - Torino
Cascio Càrmine -
càrcere Rodolfo Morandi - Saluzzo (CN)
Castièllo Federica -
istituto Vittone - classe 2 CTT Chièri - Torino
Ciani Giusèppe -
classe  II A - scuòla superiore - I.I.S.S. De Sanctis - Avellino
Ciccone Palmira -
classe  II A - scuòla superiore - I.I.S.S. De Sanctis - Avellino
Cingolani Nicòla -
scuòla primaria - Macerata
classe  II A -
scuòla superiore - I.I.S.S. De Sanctis - Avellino
classe II CTT -
Adamo Marco-D'Avòlio Giulia-Musci Carlòtta-Travo Giulia-istituto Vittone - Chièri
Classe II D -
Cappèllo D, Caputo V, Dède C. J, Mauro F, Murante M,
                     Ripano A. J. C, Spatuzzo A
                     scuòla secondaria di primo grado I.C. Rita Lèvi Montalcini - Salèrno
Cocchiaro Elisa -
istituto Vittone - classe 2 CTT - Chièri - Torino
Collatina Andrèa -
scuòla mèdia - Roma
Còtta Simone -
istituto Vittone - classe 2 CTT - Chièri - Torino
Cragnòtti Ornilla Michèle -
scuòla mèdia - Roma
Daiana - scuòla primaria -
classe IV A - I.C.  B. Gigli - Macerata
De Carlucci Camilla -
scuòla primaria - Milano
Di Cintio Jean Baptiste -
scuòla mèdia - Roma
Fiorentino Antònio -
càrcere Rodolfo Morandi - Saluzzo (CN)
Gallo Valentina -
istituto Vittone - classe 2 CTT - Chièri - Torino
Ginevra -
scuòla primaria - Recanati (MC)
Gruppo 4 -
Alèssia, Marìa, Mario, Teodòro - scuòla primaria - Macerata
Gruppo Vèrbavòx -
àrea disabilità - VI Circoscrizione - Torino
Gruppo Vèrbavòx -
Bàrbara S. - àrea disabilità - VI Circoscrizione - Torino
Gruppo Vèrbavòx -
Èrika I. - àrea disabilità - VI Circoscrizione - Torino
Gruppo Vèrbavòx -
Giusi C. - àrea disabilità - VI Circoscrizione - Torino
Gruppo Vèrbavòx -
Robèrta D. - àrea disabilità - VI Circoscrizione - Torino
Gruppo Vèrbavòx -
Silvia C. - àrea disabilità - VI Circoscrizione -Torino
Landònio Gian Luca -
càrcere Rodolfo Morandi - Saluzzo (CN)

Lo Vèrso Federica - istituto Vittone - classe 2 C TT - Chièri – Torino
Mascarini Amanda -
scuòla primaria - Macerata
Mastrogiulio Cristina -
classe  II A - scuòla superiore - I.I.S.S. De Sanctis - Avellino
Mauro Miriam -
scuòla secondaria di primo grado - classe 1° D
                         I.C. Rita Lèvi Montalcini - Salèrno
Mazzèi Mattèo - càrcere Rodolfo Morandi - Saluzzo (CN)
Mhando Allì -
càrcere Rodolfo Morandi - Saluzzo (CN)
Micèli Jimènez Anabèl -
scuòla mèdia - Roma
Minèrva -
scuòla primaria - classe IV A - I.C.  B. Gigli - Macerata
Mòro Matilde -
scuòla mèdia - Roma
Munafò Beatrice -
istituto Vittone - classe 2 CTT - Chièri - Torino
Musci Carlòtta -
istituto Vittone - classe 2 CTT - Chièri - Torino
Pèste Madalina -
istituto Vittone - classe 2 CTT - Chièri - Torino
Petrèlla Samuèle -
scuòla primaria - Macerata
Petrosino Alessandra -
scuòla secondaria di primo grado - classe 1° D
                                    I.C. Rita Lèvi Montalcini - Salèrno
Pullo Vincènzo - scuòla secondaria di primo grado - classe 1° D
                         I.C. Rita Lèvi Montalcini - Salèrno
Rojnita Eliza - scuòla mèdia - Roma
Salcuni Francesco -
scuòla primaria - Fòggia
Sanfilippo Giusèppe -
càrcere Rodolfo Morandi - Saluzzo (CN)
Serafini Lorènzo -
scuòla mèdia - Roma
Silvia Restagno -
istituto Vittone - classe 2 C TT - Chièri - Torino
Stella Gaia -
istituto Vittone - classe 2 C TT - Chièri - Torino
Tarallo Marco -
scuòla primaria - Fòggia
Toscani Emilio -
càrcere Rodolfo Morandi - Saluzzo (CN)
Travo Giulia -
istituto Vittone - classe 2 C TT - Chièri – Torino
Trìpodi Maurizio -
càrcere Rodolfo Morandi - Saluzzo (CN)
Turano Samuèle -
istituto Vittone - classe 2 C TT - Chièri - Torino




Quali haikù degli autori selezionati

sono stati inseriti nell’antologìa

“IL FIORE CHE HO COLTO”?

ACQUISTA UNA CÒPIA DELL’ANTOLOGÌA PER SCOPRIRLO!!!

 

 


SI RINGRAZIANO

THANKS TO

TESTO OMNIANET
Umberto Guerra
Responsabile marketing

Omnianet s.a.s.
Via Canonico Tancredi, 18 10156 Torino
Tel. (+39) 011.2239150
www.omnianetenergy.itQuesto indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
P. Iva / C.F. 0806922001
 
FOTO DI GRUPPO
 
 

<><><>

 
 

La Ruota Edizioni - Roma

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.     -    www.laruotaedizioni.it

tel.  06 83544664  - dal lunedì al venerdì, ore 15-19

lo la ruota edizioni

 

La Ruota Edizioni nasce nel Settembre 2015 dall'idea di Maristella Occhionero, una giovane scrittrice molisana trapiantata a Roma, e da quella di Antonio Contoli, poeta e scrittore romano. La casa editrice nasce con lo scopo di trovare e promuovere nuovi talenti. La selezione dei romanzi avviene grazie all'aiuto di un gruppo di lettori volontari che costituiscono il Comitato di valutazione opere e che, attraverso un'attenta e seria selezione, si occupa di scovare testi dalla trama avvincente e ben scritti.

 

 
le collane di La Ruota Edizioni

Nuvole
nuvoleUna collana dedicata ai romanzi. Storie di vita, d'amore, di avventure passate o solamente sognate. Questa collana sarà ricca di libri pronti a far piovere emozioni su chi li leggerà proprio come nuvole cariche di pioggia.

Altri mondi
altri mondi
Una collana dedicata ai romanzi fantasy e da qui il nome "Altri mondi" perché i libri qui raccolti ci porteranno in mondi diversi dal nostro e in universi paralleli nei quali immergerci.

Ombre
ombreQuesta collana raccoglierà i titoli più oscuri de La Ruota Edizioni. Romanzi noir, gialli, horror e ricchi di suspense per i lettori appassionati del genere.


Perle
perle
Una collana dedicata alle raccolte di racconti che, come un filo di perle, accompagneranno i lettori in brevi, ma intense, narrazioni.


Petali
petaliLa collana è dedicata alle raccolte di poesie. Versi vellutati come petali che compongono un fiore delicato e che con la loro rara bellezza regalano emozioni sempre nuove.

Mirtilli
mirtilliUna collana dedicata ai testi per bambini e ragazzi. Racconti colorati, arricchiti da illustrazioni, per sviluppare creatività e immaginazione nelle giovani menti. Piccole storie, come mirtilli, per futuri uomini e donne.


CASCINA MACONDOCollana Cascina Macondo
dirètta da Piètro Tartamèlla

collana molto particolare che pùbblica con accentazione ortoèpica lineare. Libri di racconti, poesìe, saggi, haikù (raccòlte Tawani, Nakanisoto, Hanasanasi), misurali, corbèlli, ritratti anagrammàtici, romanzi, resoconti di viaggi, e altri scritti usciti dalla penna degli autori che ruòtano intorno a Cascina Macondo e che con essa attivamente collàborano. Non siamo una casa editrice, ma un'associazione di promozione sociale.

 

<><><>

 

 

FONDAZIONE ITALIA GIAPPONE 

 

fondazione Italia Giappone

 150 ANNI  DONNA GIAPPONESE

 

DISEGNO DONNA

Lo scopo della Fondazione è di sviluppare e approfondire le relazioni tra Italia e Giappone e di promuovere l'immagine dell'Italia in Giappone e del Giappone in Italia attraverso iniziative in campo culturale, scientifico ed economico.

C/O Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale,
DGMO - Piazzale della Farnesina, 1 - 00135 Roma
Tel. +39 06 3691 5232 - +39 06 3691 4182
e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - C.F.: 97162600585

 

<><><>

 

 

 FONDAZIONE CIRCOLO DEI LETTORI

CIRCOLO DEI LETTORI

Storie, linguaggi, tecnologie, partnership.
Per raccontare il presente attraverso la bellezza,
ricchezza e vivacità della cultura

 

PASTO 

SALA FILOSOFI

 

<><><>

 

 fondazione Italia Giappone       CIRCOLO DEI LETTORI

Tra Terra e Cielo   http://traterraecielo.it
Ristorante Panda   http://www.viadagio.be/
La Ruota Edizioni   www.laruotaedizioni.it
Fondazione Italia-Giappone   www.italiagiappone.it
Circolo dei Lettori   www.circololettori.it
Omnianet  
www.omnianetenergy.it
Cascina Macondo   www.cascinamacondo.com

 

CASCINA MACONDO - ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE
Centro Nazionale per la Promozione della
Lettura Creativa ad Alta Voce e POETICA HAIKU
Borgata Madonna della Rovere, 4  - 10020 Riva Presso Chieri - Torino - Italy
tel. 011-9468397 - cell. 328 42 62 517

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.    -   www.cascinamacondo.com
 
 
 cascina macondo è iscritta alla FITA (Federazione Italiana Teatro Amatori)
 
fita
 
dal 2002 collabora con il Progetto Mus-e (L'Arte per l'integrazione a scuola)
muse
 
 
 

MANIFESTO DELLA POESIA HAIKU IN LINGUA ITALIANA

ULTIMO AGGIORNAMENTO OTTOBRE 2012

lèggi e sottoscrivi se lo condividi

 

 UN GIORNO E UNA NOTTE

- 157 fàvole di comunità -

di Piètro Tartamèlla
La Ruòta Edizioni - collana Cascina Macondo


HAIGA (ABBINAMENTO DI HAIKU E IMMAGINE)
DEI BAMBINI DELLE SCUOLE

 

 I LIBRI DI CASCINA MACONDO

 

                                5x100

dona il 5 x 1000 della tùa dichiarazione dei rèdditi, non còsta nulla,
e il velièro di Macondo avanza nel mare di un altro miglio
- una pàgina per vela e vìa col vènto -

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 18 Novembre 2019 09:12 )
 

Time Zone Clock

Sondaggio

Accentazione ortoèpica lineare