Home Archivio News-Eventi ADDIO AD ANDREA CAMILLERI - 17 LUGLIO 2019
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
ADDIO AD ANDREA CAMILLERI - 17 LUGLIO 2019 PDF Stampa E-mail
Votazione Utente: / 1
ScarsoOttimo 
News - News
Scritto da Tartamella   
Giovedì 18 Luglio 2019 15:30

 

 ADDIO AD ANDREA CAMILLERI



andrea camilleri

Non abbiamo conosciuto personalmente Andrea Camilleri e dunque perché commemorarlo su questa pagina di Cascina Macondo? Quale il nesso?
Beh semplicemente perché era siciliano, come me, gran fumatore, come me, ma soprattutto perché era un grande raccontastorie, raccontastorie nel senso dell’oralità. Basta vederlo e sentirlo mentre  racconta, per rendersi subito conto di quanto fosse accattivante e incantatore. Le sue stesse parole ci dicono quanto fosse profonda questa sua passione: "Se potessi, vorrei finire la mia carriera seduto in una piazza a raccontare storie e alla fine del mio cunto passare tra il pubblico con la coppola in mano". Tre buoni motivi dunque per dedicargli questa pagina.
Riposa in pace caro Andrea

 

Pietro Tartamella




andrea camilleri

Andrea Calogero Camilleri, nato il 6 settembre 1925 a Porto Empedocle in provincia di Agrigento. Da molti anni residente a Roma. E’ deceduto all’età di 93 anni il 17 luglio 2019  alle 8,20 all'ospedale Santo Spirito di Roma dove era ricoverato dal 17 giugno in seguito a un arresto cardiaco. E’ stato sepolto al cimitero Acattolico del Testaccio a Roma.
Scrittore, sceneggiatore, regista, drammaturgo, insegnante d’italiano, docente di regia all'Accademia nazionale d'arte drammatica. andrea camilleri
Oltre a diventare popolare per i suoi libri, Andrea Camilleri è riuscito a farsi amare come personaggio, e ha usato questa sua forza mediatica per raccontare di sé e del suo amato commissario Montalbano, ma soprattutto per intervenire sul sociale, per cercare di far arrivare ai suoi lettori, che sono tantissimi, alcune idee base di democrazia e eguaglianza e dignità che sapeva bene oggi purtroppo non sono più da date per scontate.

 

 

 

 

... DORMONO SULLA COLLINA ...

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 18 Luglio 2019 15:43 )
 

Time Zone Clock

Sondaggio

Accentazione ortoèpica lineare