Home Archivio News-Eventi CAMPAGNA HAICOM - HAIKU INTERNATIONAL COMMUNITY CASCINA MACONDO
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
CAMPAGNA HAICOM - HAIKU INTERNATIONAL COMMUNITY CASCINA MACONDO PDF Stampa E-mail
Votazione Utente: / 0
ScarsoOttimo 
News - News
Scritto da Super Amministratore   
Lunedì 18 Dicembre 2017 17:41

 

CAMPAGNA HAICOM -

HAIKU INTERNATIONAL COMMUNITY CASCINA MACONDO

di Pietro Tartamella



Poiché un uomo nessuna cosa buona
può compiere da solo, farò un’offerta,
e manderò una voce allo Spirito del Mondo,
perché mi aiuti ad essere veritiero.
Heya Heya Oh,  Heya Heya Oh  


(Alce Nero, Sioux Oglala)



il concorso internazionale haiku di Cascina Macondo

Il Concorso,  in 15 anni di vita, ha raggiunto risultati eccellenti. Potremmo fare un grande passo avanti realizzando le idee che stanno ancora nella credenza.
Migliaia di persone ogni anno in Italia scoprono l’haiku grazie al nostro Concorso, alle nostre iniziative, alla nostra politica di diffusione. Il rischio è che fra qualche anno, dopo aver diffuso l’haiku in Italia, dopo aver fatto sforzi così grandi e investito così tante risorse, gli unici a guadagnarci davvero saranno i vari Mondadori.

Ogni anno nel mese di dicembre partirà la CAMPAGNA HAICOM.
L’apertura della Campagna coincide con la giornata di premiazione del Concorso Internazionale Haiku, normalmente programmata intorno alla fine di novembre. Per due/tre mesi attiveremo una fitta serie di iniziative culturali, letture pubbliche, uscite nei mercati, spettacoli, presentazioni, conferenze, performance. CHIEDERE sarà la parola d’ordine di Cascina Macondo ogni anno per tre mesi…. Ovviamente chiunque potrà inviare un contributo libero in qualsiasi momento!


la lettura ad alta voce
Nel 1970 Anna ed io eravamo convinti che riappropriarsi di spazi dove poter praticare la lettura ad alta voce fosse una bella cosa. Che imparare di nuovo a leggere ad alta voce e incontrarsi per ascoltare storie lette ad alta voce fosse una bella cosa.
Ci mettemmo al lavoro con determinazione. Cominciai a leggere, recitare poesie, raccontare storie, nelle piazze, nei mercati, nei matrimoni, nelle feste degli amici, girando tutta l’Italia. La gente ci guardava interdetta a quel tempo. Ci indicava col dito pensando “gente strana”.
Chi ci ha incontrato in quegli anni può testimoniarlo, così come possono testimoniarlo quei pochissimi poeti hunderground che in altre parti d’Italia aprivano la strada come pionieri.
Persino al salone del libro di Torino, nel 1975 o giù di lì, in un bar del Salone aprii il mio leggìo per recitare poesie in pubblico. Gli organizzatori in cravatta dissero che non potevo stare. Mi allontanarono, a loro modo gentili. Recitare poesie nelle piazze e nei bar a quel tempo appariva cosa strana davvero, perfino al Salone del Libro!
Ma Anna ed io ci credevamo in quel progetto. Credevamo nella possibilità che si potesse diffondere l’usanza e la pratica di incontrarsi per ascoltare letture ad alta voce. Abbiamo lavorato per quarantasette anni sempre consapevoli di voler raggiungere quello scopo. Per quindici anni abbiamo organizzato e ci siamo incontrati con gli amici, e con gli amici degli amici, nel salotto di Cascina Macondo dinanzi al camino, per ascoltare i Racconti d’Inverno.
Li hanno ascoltati centinaia di persone. Molti li hanno esportati nelle loro terre, diventando a loro volta promotori e diffusori della lettura ad alta voce.
Ora possiamo dire che lo scopo è stato raggiunto. La lettura ad alta voce si è diffusa, è diventata patrimonio collettivo. In ogni luogo, in ogni biblioteca, bar, teatro, strada, in ogni manifestazione culturale, la lettura ad alta voce ha buona cittadinanza ora.

la poetica haiku
Qual era il nostro progetto iniziato nel 2003 con la prima edizione del concorso internazionale di poesia haiku? Progetto con cui da quindici anni continuiamo a vivere un po’ le atmosfere di quei lontani anni ’70, quando decidemmo di fare cultura diffondendo la pratica di leggere ad alta voce.
Riteniamo la poesia haiku un importane strumento di crescita culturale e spirituale, un allenamento alla semplicità, all’essenzialità, alla precisione, alla profondità, alla bellezza, all’ascolto, all’osservazione, alla poesia. Il nostro progetto è quello di vedere un giorno (forse ci vorranno altri quarantasette anni) migliaia di italiani dedicarsi alla pratica dell’haiku. Vedere l’haiku diventare un caro compagno di vita. Sono tanti anni che abbiamo cominciato a diffonderlo nelle scuole.
I bambini e gli adolescenti dimostrano di apprezzarlo e sono in grado di coglierne il valore profondo. Il sogno è diffondere un atteggiamento mentale, un’attitudine all’osservazione, alla bellezza, alla sensibilità, che non può che fare bene agli uomini e alle donne.
Il sogno è fare cultura, e scoprire una “via italiana alla poetica haiku”.
Questo è il progetto che praticamente sosterranno tutti coloro che vorranno iscriversi all’HAICOM.

conclusioni
Per quindici anni abbiamo bandito puntualmente il nostro Concorso Internazionale Haiku in Lingua Italiana, senza mai chiedere nessuna tassa di lettura. Alcuni sponsor contribuiscono mettendo come premio soggiorni interessanti in luoghi affascinanti. Non abbiamo sovvenzioni istituzionali. Continueremo a non far pagare nessuna tassa di lettura, ma per sostenere i costi vivi, e per essere sicuri di poter continuare ancora negli anni a venire, diventa indispensabile da quest’anno 2018, 16° edizione, essere Socio Haicom per partecipare al concorso.
L’iscrizione annuale all’Haicom comporta il versamento di un contributo di euro 15,00 (quindici) sul conto corrente dell’Associazione di Promozione Sociale “Cascina Macondo”.
Per la sezione “collettiva” gli insegnanti possono iscriversi all'Haicom con un veramento di soli 5 (cinque) euro e inviare gli haiku delle proprie classi. 
Una iscrizione per ogni singola classe.
Il Socio Haicom dovrà inviare tempestivamente con una e-mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. i propri dati: nome, cognome, indirizzo di residenza, data di nascita e fotocopia (o altra attestazione) dell’avvenuto versamento e, se lo desidera,  n° 10 haiku (pubblicabili su Frecciolenwes).
Gli insegnanti, oltre ai propri dati, dovranno inviare il nome e l'indirizzo della scuola e il nome della classe (o delle classi) con cui partecipa al concorso.

 

I VANTAGGI DI ESSERE SOCI HAICOM

-   i Soci Haicom possono partecipare al Concorso Internazionale Haiku di Cascina Macondo
-   riceveranno via e-mai la tessera “Socio Haicom” per l’anno in corso
-   riceveranno settimanalmente via e-mal in formato .pdf  la newsletter Frecciolenews
-   possono inviare n° 10 haiku pubblicabili su Frecciolenews
-  possono partecipare alla creazione settimanale della newsletter segnalando libri, haiga, concorsi  letterari, inviare cartoline Haipomacò e notizie varie di interesse comune
-  avranno lo sconto del 10% sull’utilizzo della Foresteria “Tiziano Terzani” di Cascina Macondo,  sui libri di Cascina Macondo acquistati in sede, sull’affitto della struttura in caso volessero  proporre corsi e stage, sui corsi e i laboratori di Cascina Macondo, sui manufatti in ceramica,  raku e l’oggettistica esposta nello spazio "Sharazade"
-  possono postare i propri haiku nella home page del nostro sito (sezione haiku del giorno)
-  possono partecipare ai nostri convegni, conferenze, incontri, dibattiti, aggiornamenti sulla poetica
    haiku


HAICOM (Haiku International Community Cascina Macondo)
Comunità internazionale legata dall’interesse comune per la poetica Haiku con tutte le sue implicazioni di pratica poetica e filosofica. Fitta rete di contatti con lo scopo di travalicare le differenze e le diversità, al fine di approdare alla condivisione, alla solidarietà, allo scambio culturale, alla contaminazione culturale, in uno spìrito wabi-sabi.
Strumenti per realizzare questa Comunità sono il Concorso Internazionale di Poesia Haiku in Lingua Italiana bandito ogni anno, la partecipazione a convegni internazionali organizzati da altre comunità di Haijin, lo studio, l’approfondimento, la ricerca degli aspetti formali della poetica haiku, performance di letture pubbliche, organizzazione di incontri e convegni, diffusione dell’haiku nelle scuole, aggiornamenti per insegnanti, e altre molteplici iniziative.

Pietro Tartamella
Anna Maria Verrastro
la Giuria del Concorso Internazionale Haiku
la Redazione di Cascina Macondo
HAICOM - Comunità Internazionale Haiku Cascina Macondo
              Haiku International Community Cascina Macondo

 

 
  tessera Haicom lato esterno

TESSERA HAICOM ESTERNO
 



DATI DI CASCINA MACONDO PER BONIFICI BANCARI


IBAN:      IT13C0335901600100000013268   per versamenti dall’Italia
BIC:         BCITITMX    codice per versamenti internazionali
intestazione del bonifico: Cascina Macondo, Borgata Madonna della Rovere, 4
                                          10020 Riva Presso Chieri - Torino - Italia
causale del versamento: Socio Haicom, anno ………… (indicare l’anno)
 

 

HAICOM CAMPAIGN

HAIKU INTERNATIONAL COMMUNITY CASCINA MACONDO

by Pietro Tartamella


Because a man no good thing
can do alone, I'll make an offer,
and I will send a voice to the Spirit of the World,
to help me be truthful.
Heya Heya Oh, Heya Heya Oh

Black Elk, Sioux Oglala



Cascina Macondo’s International haiku competition
Every year I personally dedicate 750 hours of work to the organization of all phases of the Haiku International Competition. Whole evenings and all free moments at the computer. Not to mention the hours that friends dedicate to it: jury, editorial staff, website operators, design and production of raku bowls, correspondence, translations, readings. Voluntary work, of course, for the pleasure of creating culture.
But out-of-pocket costs exist. And they are really tough. To dedicate 750 hours a year means taking the time out of work activities, those that allow a family to live better.
The Competition, in 15 years of life, has achieved excellent results. We could take a big step forward by realizing the ideas that are still in the belief.
Thousands of people every year in Italy discover haiku thanks to our Competition, our initiatives, our diffusion policy. The risk is that in some years, after having spread haiku in Italy, after having made such great efforts and invested so many resources, the only ones to really earn something will be the various Mondadori.

Every year in December, the HAICOM CAMPAIGN will start.

The opening of the Campaign coincides with the prize-giving day of the Haiku International Competition, normally scheduled around the end of November. For two/three months we will activate a dense series of cultural initiatives, public readings, market releases, shows, presentations, conferences, performances. ASKING will be Cascina Macondo’s password  every year for three months... Obviously anyone can send a free contribution at any time!

Reading aloud
In 1970 Anna and I were convinced that regaining possession of spaces where to practice reading aloud was a good thing. That learning to read aloud again and meeting to hear stories read aloud was a good thing.
We set ourselves to work with determination. I began to read, recite poems, tell stories, in the squares, in the markets, during weddings, in the feasts of friends, touring all of Italy. People looked at us amazed at that time. They indicated us with their finger thinking "strange people".
Those who met us in those years can testify to it, as can do the same those very few underground poets who in other parts of Italy were pioneering the way.
Even in a bar inside the Book Fair in Turin, in 1975 or so, I opened my book-stand to perform poetry in public. The organizers in tie said I could not stay there. They drove me away, in a kind way, according to them. Acting poetry in the squares and in the bars at that time really looked strange, even at the Book Fair!
But Anna and I believed in that project. We believed in the possibility that we could spread the habit and the practice of meeting to hear readings aloud. We have worked for forty-seven years always aware of wanting to reach that goal. For fifteen years we have organized and met with friends, and friends of friends, in Cascina Macondo’s living room by the fireplace, to listen to the Winter Tales.
Hundreds of people have listened to them. Many have exported them to their lands, becoming themselves promoters and spreaders of reading aloud.
Now we can say that the purpose has been achieved. Reading aloud has spread, has become a collective asset. In every place, in every library, bar, theater, street, in every cultural event, reading aloud has good citizenship now.

Haiku poetics
What is our project started in 2003 with the first edition of the international haiku poetry competition? A project with which for fifteen years we continue to live a bit the atmosphere of those distant 70s, when we decided to create a culture by spreading the practice of reading aloud.
We consider haiku poetry an important tool for cultural and spiritual growth, a training in simplicity, essentiality, precision, depth, beauty, listening, observation, poetry. Our project is to see one day (perhaps it will take another forty-seven years) thousands of Italians dedicate themselves to the practice of haiku. To see haiku become a dear life partner. We've been spreading it in schools for many years.
Children and teen-agers demonstrate their appreciation for it and are able to grasp its profound value. The dream is to spread a mental attitude, an attitude to observation, to beauty, to sensitivity, which can only do good to men and women.
The dream is to create a culture, and discover an "Italian way to haiku poetics".
This is the project that will virtually support all those who will register in HAICOM.

Conclusions
For fifteen years we have regularly promoted our International Haiku Competition in Italian, without ever asking for any reading fees. Some sponsors contribute with interesting stays in fascinating places. We have no institutional aid. We will continue not to charge any reading fees, but to bear out-of-pocket expenses and to be sure to continue in the years to come, it becomes absolutely necessary, from this year 2018, 16th edition, to be a Haicom Member to participate in the competition.
The annual subscription to the Haicom involves the payment of a contribution of € 20.00 into the current account of the Association for social promotion “Cascina Macondo”.
For the "collective" section only teachers who send haiku of their classes will have to sign up in the Haicom (an entry for each class).
The Haicom Member must promptly send an e-mail to Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. with his/her data (name, surname, permanent address, date of birth and, in case of teachers, the name of the school and the class of which he/she will send the haiku in the competition, a photocopy of the payment and, if desired, No. 10 haiku (that will be published in Frecciolenews in .pdf format).

Pietro Tartamella
Anna Maria Verrastro
the Jury of the Haiku International Competition
Cascina Macondo’s Editorial Staff
HAICOM - International Community Haiku Cascina Macondo

READ THE ADVANTAGES
OF BEING A MEMBER OF HAICOM (LINK)



THE ADVANTAGES OF BEING A HAICOM MEMBER
- Haicom Members can take part in Cascina Macondo’s International Haiku Competition
- they will receive by e-mail the "Haicom Member" card for the current year
- they will receive weekly by e-mail the newsletter Frecciolenews in .pdf format
- they can send No. 10 haiku that will be published in Frecciolenews
- they can participate in the weekly creation of the newsletter by reporting books, haiga, literary competitions, by sending Haipomacò postcards and various news of common interest
- they will have a 10% discount for stays in Cascina Macondo’s guestrooms "Tiziano Terzani", on Cascina Macondo’s books purchased at the Association premises, on the rent of the structure in case they wanted to propose courses and internships, on Cascina Macondo’s courses and laboratories, on ceramic products, rakuware and other objects displayed in the Sharazade space
- they can post their haiku in the home page of our website (section haiku of the day)
- they can participate in our conferences, meetings, debates, updates on haiku poetry.

HAICOM (Haiku International Community Cascina Macondo)

International community linked by the common interest in Haiku poetics with all its implications of poetic and philosophical practice. A close network of contacts with the aim of going beyond differences and diversities, in order to arrive at sharing, solidarity, cultural exchange, cultural contamination, in a wabi-sabi spirit.
Tools to realize this community are the International Haiku Poetry Competition in Italian language every year, the participation in international conferences organized by other Haijin communities, the study, the deepening, the research of the formal aspects of haiku poetics, performance of public readings, organization of meetings and conferences, the spread of haiku poetics in schools, updates for teachers, and other multiple initiatives.

 

CASCINA MACONDO’S DATA FOR BANK TRANSFERS

IBAN: IT13C0335901600100000013268 for payments from Italy
BIC: BCITITMX code for International payments
transfer header:    Cascina Macondo, Borgata Madonna della Rovere, 4
10020 Riva Presso Chieri (Turin) Italy
reason for payment:    Haicom Member year ............ (indicate year)

 

 Pietro Tartamella
Anna Maria Verrastro
la Giuria del Concorso Internazionale Haiku
la Redazione di Cascina Macondo
HAICOM - Comunità Internazionale Haiku Cascina Macondo
Haiku International Community Cascina Macondo

 

Cascina Macondo
National Center to promote Creative Reading Aloud
Borgata Madonna della Rovere, 4 - 10020 Riva Presso Chieri (Turin) Italy
tel. +39 (0)11.94 68 397 – mobile +39 328.42 62 517
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - www.cascinamacondo.com

 

 

HAIPOMACÒ

 HAIKU POSTCARDS MAILING ART COLLECTION

- una per tutti, tutte per uno -

 

 

 

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 19 Marzo 2018 21:14 )
 

Time Zone Clock

Sondaggio

Abolizione dell'ergastolo