Home Archivio News-Eventi RCT - RISULTATI CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU 2015 - 13° EDIZIONE
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
RCT - RISULTATI CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU 2015 - 13° EDIZIONE PDF Stampa E-mail
Votazione Utente: / 5
ScarsoOttimo 
News - News
Scritto da Super Amministratore   
Mercoledì 02 Settembre 2015 18:03

 

ADOTTA UNA BOLLA DI SAPONE

 

PAROL DIARIO
GIORNO PER GIORNO IL NOSTRO CAMMINO

 

 

Cascina Macondo - Associazione di Promozione Sociale
Centro Nazionale per la Promozione della
Lettura Creativa ad Alta Voce e Poetica Haiku
Borgata Madonna della Rovere, 4  -  10020 Riva Presso Chieri - Torino - Italy
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. www.cascinamacondo.com
 

MANIFESTO DELLA POESIA HAIKU IN LINGUA ITALIANA
ULTIMO AGGIORNAMENTO OTTOBRE 2012
lèggi e sottoscrivi se lo condividi

 

 

CASCINA MACONDO

RISULTATI CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU

IN LINGUA ITALIANA - 13° EDIZIONE 2015


L’antologìa “IL MIO MANDALA”, che raccòglie i 114 haikù selezionati al concorso 2015, vede per la prima volta, a causa dell’improvviso calo di partecipazione verificatosi quest’anno, la pubblicazione di più haikù degli stessi autori. 
Moltéplici sono le cause del calo di partecipazione. Fra le più importanti il diminuìto lavoro nelle scuòle di alcuni componènti della Giurìa che insegnando l’haikù ai bambini invitàvano le maèstre a partecipare al concorso. Di notévole rilevanza è anche la motivazione legata alla partecipazione l’anno scorso di molti detenuti del progètto europèo Parol; abbiamo preso atto che “il càrcere” è ancora un tabù.
Un’altra motivazione è il silènzio dei massmedia che quest’anno non hanno dato granché risalto al Concorso. E occorre aggiùngere che l’attuale momento stòrico, le tensioni econòmiche e sociali, la disoccupazione, e quel clima sèmpre più dilagante di sfiducia e depressione, fa percepire, a fronte di problèmi più grandi e sèri, come una sciocchezza dedicarsi òggi all’haikù.
Possiamo anche addurre come motivo del calo di partecipazione il fiorire in internet di molti e nuòvi blòg, siti, pàgine facebook, e altri concorsi haikù che trasfórmano il pòpolo degli haijin in infiniti rìvoli che prèndono mille direzioni.
Il poèta Valèrio Magrèlli nel sùo libro “Il sangue amaro”, vincitore quest’anno del Prèmio di Poesìa Città di Arenzano dedicato a Lucìa Morpurgo Rodocanachi, ha pubblicato a propòsito un componimento irònico contro l’abuso di haikù:

Contro l’abuso di haikù
ovvero
Viaggiando lungo l’Appennino su un vècchio trèno regionale in una calda mattinata di agosto


Tunnel del cazzo
Giornale appena apèrto
Cazzo di tunnel


La 13° edizione 2015 del Concorso Internazionale di Poesìa Haikù in Lingua Italiana bandito da Cascina Macondo ha visto comunque la partecipazione di circa 320 autori, adulti e studènti, italiani e stranièri, con 645 haikù pervenuti.
Come ogni anno la Giurìa ha lètto scrupolosamente tutti i componimenti pervenuti, confrontàndosi accaloratamente sino alla non fàcile scelta di selezionarne 114 per la pubblicazione e, tra questi, decretare i vincitori. C’è sèmpre qualcuno che rèsta deluso in un concorso, pensando che sarèbbe stato mèglio premiare altri haikù. Ci teniamo a ricordare che il Concorso Internazionale Haikù di Cascina Macondo, pur essèndo un concorso con prèmi, non vuòle èssere una “competizione”. Esso è piuttòsto, come ribadito più vòlte, e come la scelta della partecipazione palese suggerisce, un’annuale occasione di incontro e confronto fra gli appassionati di poesìa haikù di tutto il mondo.
Per tògliere inoltre ogni dubbio sulla conformità sillàbica o sulla presènza del Kigo, Kigo Tèmporis o Kigo Misuralis che alcuni haikù selezionati potrèbbero a prima vista insinuare nel lettore, ricordiamo vivamente di lèggere il nòstro “Manifèsto della poesìa Haikù in Lingua Italiana”.
È stata creata una pàgina facebook: “Cascina Macondo – Concorso Internazionale Haikù in Lingua Italiana” al fine di rilanciare il Concorso e raccògliere intorno ad essa tutti gli appassionati di haikù. Iscrivétevi alla nòstra pàgina-comunità ricca di notizie, informazioni, critiche, dibattiti.
Un ringraziamento al villaggio “La Francesca” di Bonassòla (Cinque Tèrre) e al “Tonga Soa Beach Resort” (Madagascàr) per avér messo a disposizione rispettivamente come primo e secondo prèmio della Sezione Individuale il soggiorno di una settimana per dùe persone.
Un arrivederci all’anno pròssimo.



HAIKU ANTHOLOGY 2015 - PREFACE


In the anthology "My Mandala", which collects the 114 haiku selected in the 2015 competition, for the first time are published more than one haiku written by the same authors, due to the sudden drop in participation occurred this year.
There are many causes for the drop in attendance. Among the most important, the decreased work in schools of some members of the jury who, teaching haiku to children, invited the teachers to participate in the competition. Of great importance is also the motivation related to the participation, last year, of many inmates involved in the European project Parol; we noted that "the prison" is still a taboo.
Another reason is the silence of the mass media, that this year have not given much prominence to the competition. It should be added that the current historical moment, the economic and social tensions, unemployment, and the increasingly pervasive climate of mistrust and depression, in comparison with major and more serious problems, makes to perceive as a nonsense to devote time today to haiku.
We can also cite as a reason for the drop in participation the flourishing in Internet of many new blogs, websites, Facebook pages, and other haiku contests that split haijin people into endless streams taking a thousand directions.
The poet Valerio Magrelli in his book "Il sangue amaro” (Bitter blood), which won this year's Poetry Prize of the City of Arenzano dedicated to Lucia Morpurgo Rodocanachi, published an ironic poem against the haiku abuse:

Against the haiku abuse
or
Traveling along the Apennines on an old regional train on a hot August morning

fucking tunnel
just opened newspaper
damn tunnel

In the 13th edition 2015 of the International Contest of Haiku Poetry in Italian promoted by Cascina Macondo took part about 320 authors, adults and students, Italians and foreigners, who sent 645 haiku.
Like every year the jury read carefully all compositions received, passionately confronting with each other until the difficult choice to select 114 haiku for publication and, among these, the winners. There is always someone disappointed in a contest, thinking it would be better to reward other haiku. We would like to recall that Cascina Macondo’s International Haiku Contest, despite being a contest with prizes, is not meant to be a "competition". It is rather, as stated several times and as the choice of clear participation suggests, an annual occasion to meet and exchange opinions among people passionate with haiku poetry from around the world.
To remove any further doubt about the syllabic compliance or the presence of Kigo, Kigo temporis or Kigo misuralis that some haiku selected might at first instil in the reader, we strongly remember to read our "Manifesto of Haiku Poetry in Italian".
We have created a Facebook page: "Cascina Macondo - International Haiku Contest in Italian" in order to relaunch the contest and gather around it all haiku lovers. Subscribe in our page-community, rich in news, information, criticisms, debates.
Thanks to the resort "La Francesca" in Bonassola (Cinque Terre) and to the "Tonga Soa Beach Resort" (Madagascar) for opening up their facilities for the first and second prize of the Individual Section, with one week stay for two people.
See you next year!


ringraziamenti alla giurìa
Alessandra Gallo, Annètte Seimer, Antonèlla Filippi, Arianna Sacerdòti,
Doménico Benedetto, Fabia Binci, Fabrizio Virgili, Fanny Casali Sanna,
Floriana Pòrta, Òscar Luparia, Piètro Tartamèlla, Tèrry Olivi


ringraziamenti alla giurìa onoraria
Ban’ya Natsuishi (Giappone), Danilo Manèra (Italia),
David Còbb (Inghiltèrra), Jim Kacian (USA), Max Verhart (Olanda),
Visnja Mcmaster (Croazia), Zinovy Vayman (Russia)


si ringraziano
Fondazione Italia-Giappone   www.italiagiappone.it
Villaggio La Francesca   www.villaggilafrancesca.it  
Edizioni Àngolo Manzoni   www.angolo-manzoni.it  
Cìrcolo dei Lettori   www.circololettori.it
Tonga Soa Beach Resort   http://www.tongasoabeach.com/Article-Tonga-Soa-Beach-Resort-2,2853.html

 

LA PREMIAZIONE È FISSATA
PER DOMÉNICA 15 NOVÈMBRE 2015

a Cascina Macondo - Borgata Madònna della Róvere, 4
10020 Riva Prèsso Chièri - Torino - Italia

 
Presènti i Giurati, la Redazione di Cascina Macondo,
gli Spònsor, gli Autori premiati, la Stampa, il pùbblico interessato,
la manifestazione è apèrta al pùbblico, prèvia indispensàbile prenotazione a causa dei posti limitati. Per lo stesso motivo si invita ogni bambino ad èssere accompagnato al massimo da 4 adulti.

 
possibilità di pernottamento prèsso la Foresterìa “Tiziano Terzani”
di Cascina Macondo a còsti di Bed &  Breakfast

SI RICORDA CHE  E' POSSIBILE VISITARE NELLO SPAZIO "SHARAZAD"
L'ESPOSIZIONE DI MANUFATTI IN CERAMICA E RAKU,
E CHE SARA' POSSIBILE ACQUISTARE LIBRI, ANTOLOGIE HAIKU,
E VARI PRODOTTI ARTIGIANALI DI DI CASCINA MACONDO
A SOSTEGNO DEI PROGETTI SOCIO-CULTURALI DELL'ASSOCIAZIONE.
UNA BUONA OCCASIONE PER PENSARE AI REGALI DEL PROSSIMO NATALE!

 

CERIMÒNIA DI PREMIAZIONE DOMÉNICA 15 NOVÈMBRE 2015

 PROGRAMMA

*  inizio 14,30 puntuali
*  lettura intorno al fuòco degli Haikù classificati, a cura del Gruppo
    I NARRATORI DI MACONDO e del gruppo VÈRBAVÒX
*  proiezione degli HAIGA del concorso a cura di Doménico Benedetto e Antonèlla Filippi
*  performance di percussioni TAIKO (tamburo giapponese)
    con Patrizia Cau, Alessandro Fava, Antonèlla Filippi. (Il TAIKO,
    strumento tradizionale, valorizza la bellezza e l’importanza dei   
    silènzi del còrpo tanto quanto il suòno e il ritmo)
.
*  cottura Raku dal vivo dei manufatti prèmio
*  consegna dei prèmi e dell’antologìa IL MÌO MANDALA
*  thè, caffè, spicchio di torta per un momento conviviale
*  tèrmine della manifestazione ore 18.30/18.45 circa


COMUNICARE CON UNA EMAIL DEDICATA
LA PRESÈNZA ALLA CERIMÒNIA DI PREMIAZIONE

 


il mio mandala

  PER NON SPRECARE RISORSE
  si invìtano gli interessati a
  PRENOTARE IN TÈMPO IL LIBRO “IL MÌO MANDALA”
  (tiratura limitata
  Gióvane Holden Edizioni – collana Cascina Macondo)
  scritto con accentazione ortoèpica lineare
  che raccòglie i 114 haikù classificati
  al Concorso Internazionale Haikù
  Cascina Macondo edizione 2015

  CÒSTO A CÒPIA ÈURO 13,00 + SPESE DI SPEDIZIONE




COMUNICARE CON UNA EMAIL DEDICATA
LA PRENOTAZIONE DELLE CÒPIE DEL LIBRO ENTRO IL 15 OTTOBRE!!!
INDICANDO GLI ESTREMI ESATTI DOVE FAR PERVENIRE IL PLICO


contributo per spese di spedizione
- èuro 6    per plico contenènte da  1 a 5 còpie, per l'Italia   -- èuro 13 per l'Estero
- èuro 10    per plico contenènte da  6 a 10 còpie, per l'Italia  -- èuro 16 per l'Estero
- èuro 17  per plico contenènte da  11 a 20 còpie, per l'Italia  -- èuro 21 per l'Estero
- èuro 21  per plico contenènte oltre le  21 còpie, per l'Italia  -- èuro 27 per l'Estero
 

Preferiamo evitare il pagamento contrassegno, per gli eccessivi còsti, e per non rischiare che il pacco torni in diètro non avèndo il postino trovato nessuno in casa. Il pagamento va effettuato con Bonìfico Bancario.

Si prèga (se ancora non è stato fatto)
di inviare l'indirizzo esatto dove recapitare il plico


Si prèga di inviare una email non appena il bonìfico è stato eseguito

 
 
dati di Cascina Macondo per bonìfico bancario
conto corrènte N° 1000 / 13268 Istiuto Bancario  "BANCA PRÒSSIMA"
filiale 05000 di Milano, Via Manzoni ang. Via Verdi, còdice postale 20121
IBAN      IT13C0335901600100000013268   per versamenti italiani
BIC         BCITITMX    còdice per versamenti internazionali

 
intestazione del bonifico
Cascina Macondo - Borgata Madònna della Róvere, 4
10020 Riva Prèsso Chièri - Torino - Italy


causale del versamento
Prenotazione còpie "IL MÌO MANDALA"

 
L'ANTOLOGÌA SARA' DISPONÌBILE PER IL 15 NOVÈMBRE 2015
GIORNO DELLA CERIMÒNIA DI PREMIAZIONE A CASCINA MACONDO

 

!!!!! ATTENZIONE – IMPORTANTE !!!!!

I PRÈMI AI 10 CLASSIFICATI DELLA SEZIONE INDIVIDUALE
E DELLA SEZIONE COLLETTIVA
VERRANNO CONSEGNATI SOLO AGLI AUTORI PRESÈNTI ALLA CERIMÒNIA,
O A LORO RAPPRESENTANTI MUNITI DI DÈLEGA


I MANUFATTI RAKU E I PREMI DEI SOGGIORNI
NON VERRANNO SPEDITI AI VINCITORI.
ESSI DECADONO SE NON VENGONO RITIRATI PERSONALMENTE O CON DELEGA.



<><><>

 

I PRIMI DIÈCI CLASSIFICATI - SEZIONE INDIVIDUALE

traduzione in inglese di Antonèlla Filippi
stesura delle motivazioni della giurìa a cura di Fabia Binci 


1° PRÈMIO  -  Pilòtto Marco – Italia - Campo San Martino - Pàdova
2° PRÈMIO  -  Zglibutiu Danièla – Italia - Montecchio - Règgio Emilia
3° PRÈMIO  -  Bizzarro Sònia Marìa – Italia - Pogno - Novara

4° PRÈMIO PARI MÈRITO

Alineri Fiorènza - Italia - Asti
Basti Danièla - Italia - Torino
Bellini Marina - Italia - Màntova
Burdino Gianfranco - Italia - Torino
Disingrini Sevèra - Italia - Cremona
Fontana Robèrto - Italia - Bèrgamo
Revèlli Cinzia - Italia - Savona


PRIMO CLASSIFICATO – PRÈMI:
- prezioso manufatto in ceràmica Ràkuhaikù
- soggiorno di una settimana per dùe persone al Villaggio La Francesca (Cinque Tèrre)
- antologìa “IL MÌO MANDALA” con i 114 haikù selezionati al concorso
- attestato di mèrito


soffio del nònno
nel focolare il fuòco
riprènde vita

grandpa’s blowing –
the fire in the fireplace
comes back to life


Pilòtto Marco – Italia - Campo San Martino - Pàdova

MOTIVAZIONE DELLA GIURÌA
Il focolare acceso (Kigo) suggerisce la stagione: è invèrno ed è bèllo ascoltare lo scoppiettìo della legna nel camino, lasciarsi ammaliare dal guizzo delle fiamme. È un fàscino che arriva da lontano (Aware), quasi un rito sciamànico, ma non è facile mantenere il fuòco acceso; quando langue occorre ravvivarne la fiamma. Il soffio del nònno sa come fare e il fuòco riprènde sùbito vita. Meraviglia, stupore (Wabi).
L’haikù è pervaso di valènza metafòrica: il fuòco è vita, rigenerazione, energìa che pàlpita nel silènzio (Sabi); il focolare è metàfora dei legami profondi, di cùi il nònno è il pèrno, custòde dei segreti, testimòne privilegiato del tèmpo che passa e della continuità degli affètti che sa riaccèndere (Yugen).


The burning hearth (Kigo) suggests the season: It's winter and it's nice to hear the crackling of wood in the fireplace, to be enchanted by the flickering of the flames. It is a charm that comes from afar (Aware), almost a shamanic ritual, but it is not easy to keep the fire burning; when it fades, it is necessary to rekindle the flame. Grandfather’s blow is able to do it and the fire immediately revives. Amazement, astonishment (Wabi).
The haiku is pervaded by a metaphorical value: the fire is life, regeneration, energy that throbs in silence (Sabi); the hearth is a metaphor of profound bonds of affection, of which the grandfather is the mainstay, the guardian of secrets, the privileged witness of time passing and of the continuity of affection that he knows how to rekindle (Yugen).


SECONDO CLASSIFICATO – PRÈMI:
- prezioso manufatto in ceràmica Ràkuhaikù
- soggiorno di una settimana per dùe persone al Tonga Soa Beach Resort (Madagascar)
- antologìa “IL MÌO MANDALA” con i 114 haikù selezionati al concorso
- attestato di mèrito


la tùa assènza-
i fiori di ciliègio
sbòcciano ancora

your absence -
cherry blossom
still blooming


Zglibutiu Danièla – Italia - Montecchio - Règgio Emilia

MOTIVAZIONE DELLA GIURÌA
Il primo vèrso dell’haikù è una piètra tombale. La fine di una stòria è sèmpre dolore, pènetra in profondità e sconvòlge, ma se rièsci a far silènzio in te (Sabi) e a guardarti intorno puòi ritrovare luce e tensione vitale. Il mondo non è scomparso, i fiori di ciliègio (Kigo) sbòcciano ancora (Wabi). Un ciclo si conclude, un altro comincia, tutto passa e muta forma (Aware). Ogni àttimo racchiude una sùa grazia pervasa di mistèro (Yugen). Lo sanno bène i Giapponesi che festéggiano a primavèra l’effìmero incanto dei sakura, i fiori di ciliègio che nel pièno della loro bellezza càdono dall’àlbero, trasportati dalla brezza. Un mòdo dolce per ricordare che ogni realtà è destinata a finire e saggezza allora divènta sapér godere di ogni istante, consapévoli della fugacità del tutto. 


The first line of the haiku is a gravestone. The end of a story is always painful, it penetrates deeply and upsets, but if you can bring silence in yourself (Sabi) and look around you can find light and vital tension. The world has not disappeared, the cherry blossom (Kigo) bloom again (Wabi). A cycle ends, another one begins, everything passes and changes shape (Aware). Every moment has its own grace, pervaded with mystery (Yugen). Japanese people know it well: they celebrate in Spring the ephemeral enchantment of the sakura, the cherry blossom that in their full beauty fall from the tree, carried by the breeze. A sweet way to remember that all reality is destined to end and wisdom then becomes the ability to enjoy every moment, being aware of the fleetingness of everything.


TÈRZO CLASSIFICATO - PRÈMI:
- prezioso manufatto in ceràmica Ràkuhaikù
- antologìa “IL MÌO MANDALA” con i 114 haikù selezionati al concorso
- attestato di mèrito


Quasi autunno.
È rimasto il silènzio
dei nidi vuòti.

nearly autumn –
only the silence of the empty nests
has remained


Bizzarro Sònia Marìa – Italia - Pogno - Novara

MOTIVAZIONE DELLA GIURÌA
Indizi d’autunno (Kigo): non solo bacche scarlatte e fòglie che càdono, ma anche silènzio intorno (Sabi). Sotto le grondaie, nascosti negli anfratti o fissati ai rami degli àlberi  i nidi sono vuòti, i pìccoli hanno spiccato il volo e il silènzio (Sabi) è subentrato ai primi pigolii e alle gazzarre festose dell’estate. Te ne accòrgi con stupore (Wabi) e avvèrti con malinconìa (Aware) il sènso del tèmpo che passa e della caducità delle còse. Haikù di rara armonìa, che si càrica di suggestioni simbòliche: l’autunno è una stagione della vita, dal nido familiare i figli prima o pòi vólano vìa. Così è la vita, ogni stagione va accettata nella sùa grazia, consapévoli che l’univèrso respira in ogni istante e ha un fàscino ùnico (Yugen).


Signs of Autumn (Kigo): not only scarlet berries and falling leaves, but also silence all around (Sabi). Under the roof gutters, hidden in the crevices or attached to the branches of the trees, the nests are empty, the chicks have flown off and silence (Sabi) has taken over the early chirps and Summer’s joyful uproars. You realize it with astonishment (Wabi) and wistfully (Aware) feel the sense of time passing and the transience of things. A haiku of rare harmony, which is charged with symbolic suggestions: Autumn is a season of life, children sooner or later fly away from the family nest. Such is life, every season must be accepted in its grace, being aware that the universe breathes at all instants and has a unique charm (Yugen).


QUARTI CLASSIFICATI PARI MÈRITO – PRÈMI:
- antologìa “IL MÌO MANDALA” con i 114 haikù selezionati al concorso
- attestato di mèrito


Dentro allo spècchio
conto le nuòve rughe
e intanto canto.

in the mirror
I count the new wrinkles
and meanwhile I sing


Alineri Fiorènza - Italia – Asti



La sera insième
davanti a quella stufa
non èra invèrno

the evening together
in front of that stove
it wasn’t winter


Basti Danièla - Italia - Torino



nuòve sementi
la vecchina nell'òrto
sèmpre più curva

new seeds –
the old woman in the garden
more and more bowed


Bellini Marina - Italia - Màntova



Nòte a matita
a margine del vècchio
libro patèrno

notes in pencil
in the margin of my father’s
old book


Burdino Gianfranco - Italia - Torino



àbito bianco
nella scàtola a fiori
un pò' ingiallito

white dress
in the flowered box
a little yellowed


Disingrini Sevèra - Italia - Cremona



vècchio pèndolo
hai scandito il tèmpo
da bimba a nònna

old pendulum-clock
you beat time
from child to grandmother


Fontana Robèrto - Italia – Bèrgamo



si appòggia al muro
il bastone e si fa vècchio
sènza il tùo passo

the stick leans against the wall
and becomes old
without your pace


Revèlli Cinzia - Italia – Savona



I PRIMI DIÈCI CLASSIFICATI - SEZIONE COLLETTIVA
traduzione in inglese di Antonèlla Filippi
stesura delle motivazioni della giurìa a cura di Fabia Binci


1° PRÈMIO   Zhang Rui Luìsa - Scuòla Elementare “Arìstide Gabèlli” - Italia - Torino
2° PRÈMIO   Piancaldini Arturo-Ist.Comp. Padre Semerìa-scuòla mèdia-Italia-Roma
3° PRÈMIO   Albiati Isa - gruppo Verbavòx - Àrea Disabilità - Italia - Torino


4° PRÈMIO PARI MÈRITO
Clèma Giusy - gruppo Verbavòx - Àrea Disabilità, VI Circoscrizione” - Italia - Torino
Moriconi Ludovica - scuòla primaria di Magliano Romano - Italia - Roma
Omoregie Sònia  - Scuòla Elementare “Arìstide Gabèlli” - classe 4C - Italia - Torino
Osadolor Vanessa - Scuòla Elementare “Arìstide Gabèlli” - classe 4D - Italia - Torino
Ramirez Còca Kèvin Mattèo-Scuòla Elem. “Arìstide Gabèlli” -classe 4C-Italia-Torino
Sèrio Alèssia - Scuòla Elementare “Arìstide Gabèlli” - classe 4D - Italia - Torino
Stamatov Daniel - Scuòla Mèdia di Samara - Russia


PRIMO CLASSIFICATO - PRÈMI:
- preziosa targa in ceràmica Ràkuhaikù alla Scuòla o Ènte di appartenènza
- antologìa “IL MÌO MANDALA”  con i 114 haikù selezionati, allo studènte e all’insegnante
- attestato di mèrito allo studènte


c'èra la neve
il riso nella ciòtola
con le bacchette

there was snow –
the rice in the bowl
with chopsticks


Zhang Rui Luìsa- Scuòla Elementare “Arìstide Gabèlli”-classe 4C-Torino
ins. Alaria Angiolina

     
MOTIVAZIONE DELLA GIURÌA
Nella cultura non solo orientale il bianco è associato alla purezza e alla spiritualità. In questo haiku è una nòta sottesa alla grazia (Karumi) di un ricòrdo che riemèrge: la neve (Kigo) e il riso nella ciòtola come facce smerigliate di un diamante. Chicchi di riso madreperlati e fiòcchi di neve, dùe tocchi di purezza assoluta. Bianco su bianco, di un candore accecante. Stupore, meraviglia (Wabi), silènzio (Sabi). Le bacchette connòtano la scèna, siamo in un ristorante cinese, forse addirittura in Cina, o forse nella cucina di casa, e armeggiare con esse è inserirsi in un rito sacro, càrico di emozioni. Spaesamento, nostalgìa, fascino dell’inesprèsso (Yugen), desidèrio di èssere altrove e di sognare (Aware).


Not only in Eastern culture white is associated with purity and spirituality. In this haiku it underlines the grace (Karumi) of a memory that emerges: the snow (Kigo) and the rice in the bowl as facets of a diamond. Pearly rice grains and snowflakes, two touches of absolute purity. White on white, a blinding whiteness. Amazement, astonishment (Wabi), silence (Sabi). Chopsticks characterize the scene, we are in a Chinese restaurant, perhaps even in China, or maybe in the home’s kitchen, and bustling with them is part of a sacred ritual, full of emotions. Disorientation, nostalgia, charm of what is unexpressed (Yugen), desire to be elsewhere and to dream (Aware).


SECONDO CLASSIFICATO – PRÈMI:
- preziosa targa in ceràmica Ràkuhaikù alla Scuòla o Ènte di appartenènza
- antologìa “IL MÌO MANDALA”  con i 114 haikù selezionati, allo studènte e all’insegnante
- attestato di mèrito allo studènte


Una barchetta
nella grande alluvione
del lavandino

a little boat
in the great flood
of the sink


Piancaldini Arturo-Ist. Compr. “Padre Semeria”– scuòla mèdia-Italia-Roma
ins. Savèlli Loredana


MOTIVAZIONE DELLA GIURÌA
Un haiku che profuma d’infanzia. Ai bambini piace giocare con l’acqua, regala sensazioni piacévoli, lìbera l'immaginazione. Perché non giocarci anche in casa, lasciarla scórrere dal rubinetto fino a riempirlo e méttere alla pròva la barchetta appena costruìta? La barchetta è fràgile e leggèra, si lacererà e affonderà sùbito o riuscirà a stare a galla? Se smuòvi l’acqua con le mani si fórmano onde. Stupore (Wabi). Il giòco è divertènte e cattura i sènsi, ma intanto il lavandino si rièmpie e l’acqua deborda… Grande alluvione (Kigo), pìccolo disastro, emozioni antiche che riaffiórano nell’adulto che ossèrva la scèna (Aware). La barchetta continua a galleggiare, rèsta al cèntro della scèna e si càrica di valènze simbòliche (Yugen). Qualcòsa si salva sèmpre.


A haiku that smells of childhood. Children like to play with water, it gives pleasant sensations, it frees the imagination. Why not to play with it at home, let it flow from the tap until the sink is full, and to test the newly built little boat? The boat is fragile and light, will it rip and sink at once or will it manage to stay afloat? When stirring water with hands, waves are forming. Astonishment (Wabi). The game is fun and captures the senses, but in the meantime the sink fills up and the water overflows... A great flood (Kigo), a small disaster, old emotions resurface in adults who look at the scene (Aware). The little boat continues to float, it remains at the center of the scene and loads itself with symbolical values (Yugen). Something always saves itself.


TÈRZO CLASSIFICATO - PRÈMI:
- preziosa targa in ceràmica Ràkuhaikù alla Scuòla o Ènte di appartenènza
- antologìa “IL MÌO MANDALA”  allo studènte e all’insegnante
- attestato di mèrito allo studènte


fine autunno
la montagna ruba il rosso
alle sùe fòglie

end of autumn –
the mountain steals the red
from its leaves


Albiati Isa - gruppo Verbavòx - Àrea Disabilità, VI Circoscrizione – Italia - Torino

MOTIVAZIONE DELLA GIURÌA
Haikù di grande intensità pittòrica che riecheggia Buson. È nòto come l’autunno prepari gli scenari più suggestivi dell’anno con l’intera gamma dei suòi colouri dal giallo all’òcra. A fine stagione (Kigo) anche la montagna divènta rossa, fino alla ròccia nuda, e prènde i colouri della sùa vegetazione. Stupore, meraviglia (Wabi). Bellezza che arriva dritta al cuòre nel silènzio della contemplazione (Sabi) e suggerisce l’unità del còsmo dove cìrcola la stessa energìa. Ogni istante è una gèmma preziosa e colora di sé la nòstra vita, fino a caricarla di intènse tonalità (Yugen), così come in autunno, stagione della malinconìa (Aware), anche le fòglie divèntano fiori e la montagna ruba i colouri ai suòi bòschi e ai suòi arbusti.


A haiku of great pictorial intensity, that echoes Buson. It is common knowledge that Autumn prepares the most evocative sceneries of the year with the full range of colours from yellow to ochre. At the end of the season (Kigo) also the mountain turns red, down to bare rock, and takes the colours of its vegetation. Amazement, astonishment (Wabi). Beauty that goes straight to the heart in the silence of contemplation (Sabi) and suggests the unity of the cosmos where the same energy circulates. Every moment is a precious gem and colours our life, up to loading it with intense shades (Yugen), as well as in Autumn, season of melancholy (Aware), leaves become flowers and the mountain steals the colours from its forests and shrubs.


QUARTI CLASSIFICATI PARI MÈRITO - PRÈMI:
- antologìa “IL MÌO MANDALA”  allo studènte e all’insegnante
- attestato di mèrito allo studènte

scende la neve
il giorno della mèrla
sul mìo balcone

snow is falling –
the last day of January
on my balcony


Clèma Giusy - gruppo Verbavòx - Àrea Disabilità, VI Circoscrizione - Italia - Torino



La luna pièna
fa camminare gli àlberi
oh che spavènto

the full moon
makes the trees to walk
oh, what a fright!


Moriconi Ludovica - scuòla primaria di Magliano Romano - Italia - Roma
ins. Costanzi Danièla



fiore già secco
anche il vènto non c'è più
tra le rovine

withered flower –
the wind too is no longer there
among the ruins


Omoregie Sònia-Scuòla Elementare “Arìstide Gabèlli”-classe 4C-Italia-Torino
ins. Alaria Angiolina



Cade la piòggia
ìo e le mìe amiche
fòglia te ne vai

the rain is falling
I and my friends
leaf, you’re going away

Osadolor Vanessa - Scuòla Elementare “Arìstide Gabèlli”-classe 4D - Italia-Torino
ins. Di Piètro Susanna




sbòcciano fiori
nel giardino innaffiati
anche i mièi pièdi

flowers are blooming
in the garden also my feet
are watered


Ramirez Còca Kèvin Mattèo - Scuòla Elementare “Arìstide Gabèlli”-classe 4C - Italia - Torino
ins. Alaria Angiolina




L'arcobaleno
e mille goccioline
sùi capelli

the rainbow
and a thousand little drops
on my hair


Sèrio Alèssia - Scuòla Elementare “Arìstide Gabèlli” –classe 4D – Italia –Torino
ins. Di Piètro Susanna




òcchi di bimbo -
anche il fuòco della guèrra
sembra màgico

child’s eyes –
even the fire of war
seems magical


Stamatov Daniel - Scuòla Mèdia di Samara - Russia
ins. Kogan Irina



ELÈNCO COMPLÈTO DEGLI AUTORI SELEZIONATI
PUBBLICATI  NELL’ANTOLOGÌA “IL MÌO MANDALA”
- SEZIONE ADULTI -


Alineri Fiorènza - Asti – 4° PRÈMIO pari mèrito adulti
Allièvi Pàolo Doménico - Milano
Arancio Irène - Torino
Asti Ìtalo - Torino
Atlante Dinòrah - Milano
Basti Danièla - Volpiano - Torino – 4° PRÈMIO pari mèrito adulti
Basti Danièla - Volpiano - Torino
Bellini Marina - Màntova - 4° PRÈMIO pari mèrito adulti
Bellini Marina - Màntova
Bizzarro Sònia Marìa - Pogno - Novara - 3° PRÈMIO adulti
Bizzarro Sònia Marìa - Pogno - Novara
Bizzarro Sònia Marìa - Pogno - Novara
Brancati Danièle - Potènza
Brègoli Fabrizio - Milano
Burdino Gianfranco - Pineròlo - Torino – 4° PRÈMIO pari mèrito adulti
Buzzacchi Lèlla - Bèrgamo
Caramànico Tina - Abbiategrasso - Milano
Catalano Piètro - Roma
Cavallaro Chiara - Catania
Cavallino Caterina - Gènova
Cerutti Giordana - Brèscia
Cerutti Giordana - Brèscia
Cesarìn Livia - Pàdova
Cilia Tanja – Malta
Ciupitu Iulian – Romanìa
Conte Luìgi - Òria - Brìndisi
Crippa Ada - Milano
Croitor Natalia - Venèzia
De Fabritiis Rèmo  - Milano
De Sabata Francesco
Del Barba Mary - Ventimiglia - Impèria
Disingrini Sevèra - Cremona
Ferrara Giusèppe - Ferrara
Fontana Robèrto - Mòzzo - Bèrgamo
Magistri Marco
Marchiòri Giuseppina - Gènova
Mastroianni Mònica Ròsa - Capodrise - Casèrta
Meneghìn Pàola - Torino
Miclaus Silvestru – Romanìa
Musneci Marzia - Albano Laziale - Roma
Occhionero Maristèlla - Campobasso
Pilòtto Marco - Campo San Martino - Pàdova - 1° PRÈMIO adulti
Pilòtto Marco - Campo San Martino - Pàdova
Ranièri Christiane - Mulhouse – Francia
Revèlli Cinzia - Savona – 4° PRÈMIO pari mèrito adulti
Rotonda Marta - Buenos Aires
Santòro Luìsa - Roma
Santòro Luìsa - Roma
Sardi Nicòla - Manta - Cùneo
Scarparòlo Ines - Vicènza
Šilanskas Arturas - Lituania
Timo Robèrto - Trènto
Tornoni Anna
Valènte Marìa Laura - Bologna
Vigezzi Ambrogina - Cunardo - Varese
Zglibutiu Danièla - Montecchio - Règgio Emilia - 2° PRÈMIO adulti
Zglibutiu Danièla - Montecchio - Règgio Emilia


ELÈNCO COMPLÈTO DEGLI AUTORI SELEZIONATI
PUBBLICATI  NELL’ANTOLOGÌA “IL MÌO MANDALA”
- SEZIONE SCUÒLE -


Acàmpora Maila – scuòla primaria di Magliano Romano - Roma
Ahmedova Lada - Scuòla Mèdia di Samara - Russia
Albiati Isa – gruppo Verbavòx – Àrea Disabilità - Torino - 3° PRÈMIO
Albiati Isa – gruppo Verbavòx – Àrea Disabilità - Torino
Antonèlli Ròsa – gruppo Verbavòx – Àrea Disabilità - Torino
Antonèlli Ròsa – gruppo Verbavòx – Àrea Disabilità - Torino
Asavei Federica - Scuòla Elem. “A. Gabèlli” – classe 4C – Torino – progètto MUS-E
Balloni Gisèlle – scuòla primaria di Magliano Romano –Roma
Benlahmar Amina - Scuòla Elem. “A. Gabèlli” – classe 4D – Torino – progètto MUS-E
Boiangiu Daniel - Scuòla Elem. “A. Gabèlli” – classe 4D – Torino – progètto MUS-E
Cassissa Mattèo – scuòla primaria – Gènova
Caudana Silvia – gruppo Verbavòx – Àrea Disabilità - Torino
Caudana Silvia – gruppo Verbavòx – Àrea Disabilità - Torino
Caudana Silvia – gruppo Verbavòx – Àrea Disabilità – Torino
Charai Imane - Scuòla Elementare “A. Gabèlli” – classe 4C – Torino – progètto MUS-E
Clèma Giusy – gruppo Verbavòx – Àrea Disabilità – Torino - 4° PRÈMIO
Clèma Giusy – gruppo Verbavòx – Àrea Disabilità – Torino
Conovalu Giulia - Scuòla Elem. “A. Gabèlli” – classe 4C – Torino – progètto MUS-E
Còra Silvio – gruppo Verbavòx – Àrea Disabilità – Torino
Còra Silvio – gruppo Verbavòx – Àrea Disabilità – Torino
Costanzi  Pàolo – scuòla primaria di Magliano Romano – Roma
Crucitti Margherita - Istituto comprensivo Padre Semerìa - scuòla mèdia – Roma
Cugat Simone - Scuòla Elementare “A. Gabèlli” – classe 4C – Torino – progètto MUS-E
D’Alèssio Robèrta – gruppo Verbavòx – Àrea Disabilità - Torino
D’Alèssio Robèrta – gruppo Verbavòx – Àrea Disabilità - Torino
D’Alèssio Robèrta – gruppo Verbavòx – Àrea Disabilità – Torino
Degani Mavis Omos - Scuòla Elem. “A. Gabèlli” – classe 4C – Torino – progètto MUS-E
Dolciòtti Valentina - Istituto comprensivo Padre Semerìa - scuòla mèdia – Roma
Foudi Hind - Scuòla Elementare “A. Gabèlli” – classe 4D – Torino – progètto MUS-E
Iantorno Èrika – gruppo Verbavòx – Àrea Disabilità - Torino
Iantorno Èrika – gruppo Verbavòx – Àrea Disabilità - Torino
Illomèi Dilètta – scuòla primaria di Magliano Romano – Roma
Liu Jing Èrica - Scuòla Elementare “A. Gabèlli” – classe 4C – Torino – progètto MUS-E
Lo Grasso Emanuèla – scuòla primaria – Gènova
Lombardi  Alèssia - Scuòla Elem. “A. Gabèlli” – classe 4D – Torino – progètto MUS-E
Macrì Sofìa - Scuòla Elementare “A. Gabèlli” – classe 4D – Torino – progètto MUS-E
Marcèlli Giuliano – scuòla primaria di Magliano Romano – Roma
Miladi Ayoub - Scuòla Elementare “A. Gabèlli” – classe 4C – Torino – progètto MUS-E
Mironiuc  Annamarìa - Scuòla Elem. “A. Gabèlli” – classe 4D – Torino – progètto MUS-E
Moriconi Ludovica – scuòla primaria di Magliano Romano – Roma - 4° PRÈMIO
Morozova Alise - Scuòla Mèdia di Samara – Russia
Morozova Alise - Scuòla Mèdia di Samara – Russia
Ogbomo  Sydney - Scuòla Elem. “A. Gabèlli” – classe 4D – Torino – progètto MUS-E
Omoregie Sònia  - Scuòla Elem. “A. Gabèlli” – classe 4C - 4° PRÈMIO - progètto MUS-E
Osadolor Vanessa-Scuòla Elem. “A. Gabèlli”-classe 4D-4° PRÈMIO-progètto MUS-E
Piancaldini Arturo-Istituto comprensivo Padre Semerìa-scuòla mèdia-Roma-2° PRÈMIO
Qatif Chaimaa - Scuòla Elementare “A. Gabèlli” – classe 4C – Torino – progètto MUS-E
Ramirez Còca Kèvin Mattèo-Scuòla Elem. “A. Gabèlli”-4C-TO-4° PRÈMIO-prog. MUS-E
Salvatore Bàrbara  – gruppo Verbavòx – Àrea Disabilità – Torino
Salvatore Bàrbara  – gruppo Verbavòx – Àrea Disabilità – Torino
Sèrio Alèssia-Scuòla Elem. “A. Gabèlli”-classe 4D-Torino-4° PRÈMIO-prog. MUS-E
Silyanova Nina - Scuòla Mèdia di Samara – Russia
Sonarae Floyd - Scuòla Elementare “A. Gabèlli” – classe 4C – Torino – progètto MUS-E
Squarciafico Mariachiara – Licèo Clàssico "De Sanctis" - Sant'Àngelo dei Lombardi - Avellino
Stamatov Daniel - Scuòla Mèdia di Samara – Russia - 4° PRÈMIO
Vìvolo Concètta
– Licèo Clàssico "De Sanctis" - Sant'Àngelo dei Lombardi - Avellino
Zhang Rui Luìsa - Scuòla Elem. “A. Gabèlli”–classe 4C–Torino-1° PRÈMIO– prog. MUS-E


Quale haikù degli autori selezionati è stato inserito nell’antologìa
 “
IL MÌO MANDALA”?
ACQUISTARE UNA CÒPIA DELL’ANTOLOGÌA PER SCOPRIRLO!!!


CHI DESÌDERA SOSTENERE
LA PRÒSSIMA 14° EDIZIONE - ANNO 2016
DEL CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESÌA HAIKÙ
IN LINGUA ITALIANA ÈDITO DA CASCINA MACONDO
RICHIÈDA INFORMAZIONI ALL'INDIRIZZO: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

MANIFÈSTO DELLA POESÌA HAIKÙ IN LINGUA ITALIANA
lèggi e sottoscrivi se lo condividi

 

 

I LIBRI DI CASCINA MACONDO

 

ADOTTA UNA BOLLA DI SAPONE

 

PAROL DIARIO
GIORNO PER GIORNO IL NOSTRO CAMMINO

 

PAROL

Scrittura e Arti nelle carceri
oltre i confini, oltre le mura

 

HAIGA (ABBINAMENTO DI HAIKU E IMMAGINE)
DEI BAMBINI DELLE SCUOLE

 

 5x100

 

 

Ultimo aggiornamento ( Martedì 11 Dicembre 2018 08:32 )
 

Time Zone Clock

Sondaggio

Accentazione ortoèpica lineare