Home Archivio News-Eventi STAGE DI ERBORISTERIA - 29 e 30 GIUGNO 2019
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
STAGE DI ERBORISTERIA - 29 e 30 GIUGNO 2019 PDF Stampa E-mail
Votazione Utente: / 0
ScarsoOttimo 
News - News
Scritto da Super Amministratore   
Lunedì 03 Giugno 2019 17:48

 

pestello

 STAGE DI ERBORISTERIA

E ARGILLA

29 e 30 giugno 2019

 

Cascina Macondo

organizza uno stage di 2 giorni

Erboristeria Tradizionale e Fitocosmesi

(docenti Antonella Filippi e Anna Maria Verrastro)

nei giorni di sabato 29 giugno e domenica 30 giugno 2019

 


dove
presso l’Associazione di Promozione Sociale CASCINA MACONDO

logistica
- Sabato 29 arrivo  a Cascina Macondo alle ore 9

- Presentazione del progetto e partenza per località montana per una camminata durante la quale verranno identificate e raccolte le piante medicinali (condivisione benzina)

- Durante il percorso:  informazioni sulla erboristeria tradizionale.

erbe aromatiche- Pranzo  al sacco

 

Pomeriggio  ritorno in Cascina: 
si preparano le piante per le successive trasformazioni


Cena (preparazione condivisa)

Dopocena:
letture e considerazioni sulla raccolta


Domenica 30  al mattino dopo la colazione,
si procede a preparare quanto in programma.

- Pranzo (preparazione condivisa)

- Pomeriggio: manipolazione della terra – ricerca di forme ed emozioni vissute durante il percorso



FINALITÀ DEL CORSO

- Riconoscere le erbe medicinali
- Raccoglierle e conservarle nel modo migliore
- Preparare tinture e macerati, oleoliti, acetoliti, enoliti, melliti
- Saper usare le preparazioni naturali
- Conoscenza delle controindicazioni
- Approccio alla manipolazione della terra: emozioni e possibilità creative



CONTENUTI  
erbe medicinali
- Riconoscimento di erbe e piante
- Raccolta e conservazione
- Tempo balsamico
- Uso delle piante medicinali
- Proprietà medicinali e cosmetiche delle piante
- Principi attivi
- Tipi di fitopreparazione
 - Reazioni avverse alle piante medicinali
 - Ricettario
 - Conoscenza e utilizzo di una tecnica di manipolazione della terra
 - Memoria della esperienza vissuta e delle conoscenze acquisite
 - Interpretazione creativa
 - Rifiniture   
-  Condivisione - chiusura




occorrente
- munirsi di una cartellina entro cui conservare le dispense che vengono fornite
- carta e matita per appunti e disegni
- vestiario adatto a brevi camminate
- voglia di mettersi in gioco e divertirsi
- corso adatto a tutti, anche a famiglie con bambini

Contributo richiesto
Euro 180,00 (centoottanta)
(comprensivo di docenza - materiali - dispense - attestato - pasti - pernottamento)


Minimo 6 iscritti – massimo 12
 
IN CASO DI MALTEMPO, IL PROGRAMNMA NON VARIA,  SI UTILIZZERANNO PIANTE ESSICCATE.

PRENOTAZIONI INDEROGABILMENTE
ENTRO E NON OLTRE IL 25 giugno 2019
INVIANDO UN ACCONTO DI EURO 50,00

nota: dal 30 maggio 2019
l'IBAN di Cascina Macondo è cambiato.
La banca accetterà i bonifici sul vecchio IBAN per un anno
(durante l'operazione di versamento la banca
inserisce automaticamente il nuovo IBAN)

Intanto puoi cominciare a fare i versamenti
con il NUOVO IBAN

NUOVO IBAN: Cascina Macondo APS

IT73Y0306909606100000013268

Vecchio iban
IT13C0335901600100000013268

- intestato a:
Cascina Macondo APS-Associazione di Promozione Sociale
Borgata Madonna della Rovere, 4
10020 Riva Presso Chieri - Torino – Italia




fiori gialliPIANTE E ARGILLA
Fin dalla più remota antichità l’argilla è stata utilizzata per scopi diversi, sia in Oriente che in Occidente: come materiale per la creazione di manufatti, per la cosmesi, per la coltivazione delle piante. Inoltre, fin dai tempi più remoti e presso tutte le civiltà vengono intuìte le proprietà benefiche o tossiche degli elementi minerali, alcuni dei quali hanno un ruolo fondamentale nella chimica del vivente, al punto tale che un organismo non può crescere o completare il suo ciclo vitale senza di essi. L’argilla contiene tutti questi oligoelementi essenziali (escluso molibdeno e fluoro), soprattutto silicio, ferro, iodio, litio, manganese, selenio, cromo, cobalto, rame, nickel, stagno, vanadio, zinco in forma idrosolubile, quindi biodisponibili.
L’argilla è un materiale che ha un grande fascino, diventa malleabile e facilmente lavorabile quando viene idratata, quando è asciutta diventa rigida e se viene sottoposta a un intenso riscaldamento subisce una trasformazione irreversibile diventando permanentemente solida e compatta.

Le piante hanno un fascino simile: largamente usate sia per scopi alimentari sia per la preparazione di rimedi curativi, sono un simbolo della crescita e della trasformazione, del dono di sé e della ricchezza, della resistenza e della forza dato che vivono anche negli ambienti più estremi. Sono ricche di vitamine e minerali essenziali per le reazioni chimiche del nostro corpo, di fibre, e sono protagoniste di numerose fiabe e leggende non solo nella cultura occidentale, ma nel mondo.

Perché un seminario in cui si parla di piante e argilla, le si trasforma e le si usa in diversi modi?
Perché entrambe sono vive, veicolo di sostanze attive, con un potere simbolico legato all’acqua.
L’acqua, questo elemento primigenio e multiforme, semplice e poliedrico, principale costituente degli ecosistemi, alla base e all’origine di tutte le forme di vita conosciute sul nostro pianeta, indispensabile e preziosa, riconosciuta importante sin dall’antichità e sprecata oggi in modo scriteriato dato che se ne sta perdendo il profondo valore simbolico riscontrabile in tutti i miti della creazione, è ciò che permette alle piante di crescere, dare frutti, accumulare i principi attivi utili per le cure e cederli nelle preparazioni indicate per i trattamenti o la bellezza; è quello che permette all’argilla di diventare plastica e lavorabile, di cambiare stato e forma, di manifestare un proprio essere e divenire.



Cascina Macondo
Centro Nazionale per la Promozione della
Lettura Creativa ad Alta Voce e Poetica Haiku
Borgata Madonna della Rovere, 4 - 10020 Riva Presso Chieri - Torino - Italy
tel. 011-94 68 397 - cell. 340 70 53 284
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.    -    www.cascinamacondo.com

 

  pestello

 



auto

COMODO PARCHEGGIO
INTORNO ALLA CHIESETTA MADONNA DELLA ROVERE


dona il 5 x 1000 della tùa dichiarazione dei rèdditi, non còsta nulla,
e il velièro di Macondo avanza nel mare di un altro miglio...

partita iva e còdice fiscale per donare il 5 x 1000:  06598300017

 

 

stage di cosmesi naturale e argilla - 20/21 luglio 2019

stage di erboristeria e argilla - 29/30 giugno 2019

estate ragazzi 2019 a Cascina Macondo

feste di fine anno scolastico 2019 a Cascina Macondo
con bambini, insegnanti, genitori

 

 

 

 

 


 

Ultimo aggiornamento ( Domenica 23 Giugno 2019 08:27 )
 

Time Zone Clock

Sondaggio

Accentazione ortoèpica lineare